Strumenti

Piattaforme di Marketing Automation: cos’è e come funziona MarTech360

Sulla scorta dell’esperienza maturata in questi anni affiancando i propri clienti nei progetti di Digital Marketing, il Gruppo Digital360 ha sviluppato una piattaforma modulare basata su tecnologie best-in-class e ricca di funzionalità, pensata per accompagnare le aziende verso nuove opportunità commerciali. Ecco i punti di forza e le caratteristiche

22 Feb 2022

Emanuele Villa

Daniele Tadini

Nel mondo delle piattaforme di Marketing Automation, Martech360 è il volto nuovo, innovativo, il giovane dalle grandi prospettive; è la piattaforma cloud con cui il gruppo Digital360 intende accelerare la crescita delle imprese italiane generando nuove opportunità commerciali con progetti di digital marketing. Il mercato è senz’altro affollato, dominato da player internazionali di indubbia solidità, ma MarTech360 ha delle caratteristiche che la rendono diversa dalle altre e, sotto certi aspetti, anche più attraente del classico leader di mercato.

Esperienza e approccio best-in-class: le armi vincenti

MarTech360 non ha la presunzione di essere migliore delle altre piattaforme di Marketing Automation, ma è senz’altro diversa e innovativa. Per prima cosa, è stata sviluppata tenendo in massima considerazione l’esperienza di più di 70 progetti di Digital Marketing & Sales gestiti negli ultimi anni a stretto contatto con aziende di diverso tipo e dimensione. Questo ha permesso al team di affinarne le funzionalità, perfezionare la user experience, dare maggiore visibilità a ciò che davvero fa la differenza in funzione degli obiettivi, ma sempre all’interno di una piattaforma estremamente completa e versatile.

In secondo luogo, e questo forse rappresenta un unicum a livello mondiale, MarTech360 è un prodotto fondato sui concetti di totale modularità, estrema personalizzazione sulle esigenze del cliente e utilizzo di componentistica best-in-class, ovvero delle migliori tecnologie attualmente presenti sul mercato. L’elemento Core del prodotto, che comprende il CRM e il motore di marketing automation, è Mautic, la piattaforma open source usata da più di 200.000 organizzazioni al mondo e con a disposizione una community di più di 1.000 collaboratori che ne garantiscono aggiornamenti e sviluppo costante. Ma una piattaforma di Marketing Automation è molto di più dei suoi funnel, dei workflow e delle anagrafiche, per quanto completi esse siano: gestisce la pubblicazione dei contenuti, la creazione delle landing page, l’e-mail marketing, le interazioni social e deve disporre di un potente motore di data visualization che è essenziale per tenere sotto controllo l’andamento dei progetti e prendere decisioni sia a livello strategico che operativo. L’approccio di MarTech360 è stato proprio quello di selezionare le migliori tecnologie disponibili e integrarle in modo seamless all’interno della piattaforma, che in questo modo può contare sulla solidità di WordPress nella gestione dei contenuti (CMS), sulla potenza di AWS per l’e-mail marketing, sulla versatilità di Buffer per il mondo social e di Google Data Studio per il reporting e la visualizzazione degli insight. Tutto integrato in modo sinergico e perfettamente indirizzato alle esigenze dell’end-user.

Tutte le potenzialità di MarTech360, dalla lead generation alle dashboard

MarTech360 è una piattaforma cloud flessibile, semplice da usare e molto ‘pragmatica’, fornita come servizio SaaS erogato dall’infrastruttura europea di AWS. Tutte le integrazioni già presenti, le funzionalità in risalto e la user experience sono state calibrate in funzione delle esigenze che, in un progetto di marketing automation, vengono normalmente manifestate dalle aziende, e in particolare dalle PMI.

Innanzitutto, MarTech360 aiuta a gestire tutto il processo di lead generation e lead management. Questo grazie alla possibilità di:

  • costruire landing page
  • creare pop-up per raccogliere contatti o mostrare link
  • utilizzare moduli di contatto per raccogliere le informazioni degli utenti
  • gestire contenuti dinamici che si adattano e mostrano informazioni diverse sulla base dei dati disponibili sul visitatore (smart content)
  • gestire contenuti scaricabili (i cosiddetti gated content, o freebie)
  • costruire automazioni per aggiornare valori nel CRM, inviare flussi automatici di email sulla base del comportamento degli utenti, sia di nurturing che di natura commerciale, o anche solo per notifiche interne
  • creare sistemi più o meno complessi di lead scoring basati sulle informazioni rilasciate dai contatti tramite i moduli, e dal loro comportamento all’interno delle pagine e comunicazioni inviategli
  • avere dashboard e report con cadenza programmata nella casella di posta elettronica
  • Segmentare gli utenti sulla base delle caratteristiche più affini al tuo target
  • Inviare messaggi personalizzati e mirati ai segmenti più interessanti per il tuo business

Per la gestione dei contenuti si avvale del supporto di WordPress, il CMS (Content Management System) più usato al mondo.

Automazione impeccabile con MarTech360

Il CRM raccoglie le anagrafiche dei contatti e delle aziende navigabili una ad una, traccia e memorizza tutte le interazioni dei lead con i contenuti, le mail, le pagine e i link, permettendo di accedere in maniera semplice e veloce allo storico delle interazioni tramite una timeline user-friendly.

Questo permette anche ai sales di inserire note relative al contatto, come chiamate fatte, email inviate oppure anche meeting fatti con i prospect dalla scheda contatto. Da questa si possono anche inviare mail e gestire altre preferenze legate al contatto.

Il potente motore di Marketing Automation di Mautic è ciò che abilita tutto il percorso di conversione e di qualificazione del lead, portandolo sempre più verso la base del funnel, e quindi verso la vendita. Pur potendo raggiungere un livello molto elevato di complessità, non si perde mai l’approccio intuitivo che deriva dall’interfaccia pulita, dall’editor visuale e drag and drop che accomuna i workflow, i dynamic content, le landing page e i template delle e-mail.

Grazie a questo è possibile gestire dalle automazioni più semplici, dalle sequenze di email di benvenuto dopo un’iscrizione alla newsletter, alle automazioni per assegnare un punteggio basato sui dati del contatto presenti in piattaforma, in modo da inviare notifiche ai venditori per segnalare i contatti in target con engagement elevato, e inserirli in flussi di email per ingaggiare contatti interessanti ma non abbastanza caldi.

Tutto questo, poi, confluisce in dashboard e report che possono essere personalizzate in funzione delle esigenze del progetto e dell’azienda. Queste permettono un’overview rapida e in tempo reale sugli elementi più rilevanti delle attività in essere, nonché il monitoraggio di tutto il funnel. Queste dashboard danno una panoramica sulle landing page, le conversioni, le statistiche dei moduli e delle pagine visitate, cui sommare informazioni più di dettaglio come i dati relativi alle sessioni, i tempi di permanenza sulle pagine, il bounce rate e le performance dell’e-mail marketing.

In questo modo, è veramente semplice ricavare insight che saranno determinanti per validare o modificare una strategia in essere, accompagnando così il progetto verso gli obiettivi prefissati e misurando l’efficacia delle azioni intraprese

Oltre a questi punti di forza, bisogna aggiungere l’esperienza maturata da parte dei consulenti interni dopo i vari test e progetti gestiti, sottolineando l’importanza e la valenza delle conoscenze ed insight maturate da chi ha pensato e costruito la piattaforma.

Al momento, questa non presenta limiti per gli utilizzatori nel numero di contatti gestibili e email inviabili, così come nel numero di utenze per i clienti della piattaforma. I permessi di queste possono essere customizzati e gestiti, potendo creare in modo avanzato diversi livelli di accesso per ogni funzione aziendale, facendo spiccare MarTech360 tra i competitors sul mercato.

New call-to-action

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Emanuele Villa

Appassionato di tecnologia da sempre, ha deciso che avrebbe impegnato il suo tempo raccontandola e lo fa dal lontano 2000. Dopo un lungo percorso nel mondo consumer, oggi si occupa soprattutto di innovazione e di Digital Transformation delle imprese.

Daniele Tadini
Marketing Automation Specialist, Digital360 HUB

Articolo 1 di 4