Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

digital manufacturing

Lavazza, la gestione della produzione va nel cloud

La multinazionale italiana del caffè adotterà due software specializzati dell’americana JDA per integrare a livello mondiale il supply planning e lo scheduling della produzione. «Avere una supply chain flessibile e integrata oggi è un must per raggiungere gli obiettivi e per essere competitivi», dichiara Patrizia Tedesco, Group CIO

23 Ott 2018

Lavazza ha scelto di rinnovare i processi di pianificazione della produzione avvalendosi delle soluzioni specializzate di JDA Software, in modalità sofware-as-a-service (SaaS).

Fondata a Torino nel 1895, Lavazza opera in oltre 90 Paesi con più di 3000 dipendenti attraverso società controllate e distributori in tutti i segmenti del settore caffè: a casa, fuori casa e in ufficio. Si stima che ogni anno oltre 27 miliardi di tazzine di caffè Lavazza vengano consumate nel mondo.

Le caratteristiche del gruppo, spiega un comunicato, sono l’estensione mondiale dell’attività e la forte attenzione alla crescita organica, alla globalizzazione, al rafforzamento del brand e all’espansione del margine operativo e della profittabilità. Per supportare la propria vision e strategia di crescita, Lavazza ha scelto le soluzioni JDA per la supply chain tra cui JDA Enterprise Supply Planning e JDA Sequencing con l’obiettivo di realizzare un piano integrato a livello globale, per rispondere alla domanda dei consumatori in tutti i paesi in cui opera.

Patrizia Tedesco

Group CIO, Lavazza

«Consideriamo i nostri processi aziendali come un fattore abilitante per soddisfare i nostri clienti e la crescita organica. Avere una supply chain flessibile e integrata oggi è un must per raggiungere questi obiettivi e per essere competitivi. Abbiamo scelto JDA come partner per la scalabilità, la specificità e l’agilità delle sue soluzioni – che possono essere facilmente integrate con il nostro ERP – oltre che per le solide competenze in ambito supply chain, le referenze e per le competenze del team di gestione del progetto che curerà l’implementazione», dichiarato nel comunicato Patrizia Tedesco, Group CIO di Lavazza.

Lavazza utilizzerà JDA in cloud per disporre di una soluzione scalabile, completa e modulare basata su SaaS, che supporterà i processi di produzione chiave contribuendo a ottimizzare vincoli, margini e costi di produzione, distribuzione, scorte e approvvigionamento. JDA Enterprise Supply Planning consentirà a Lavazza di effettuare aggiornamenti in tempo reale e ottimizzare i piani, mentre JDA Sequencing migliorerà la programmazione della produzione, bilanciando contemporaneamente il servizio clienti, i costi e l’utilizzo nel rispetto dei vincoli e delle regole di produzione complesse.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Lavazza, la gestione della produzione va nel cloud

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 4