Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

innovazione nel turismo

Travel Appeal punta alla leadership nel settore Travel tech

La start up società specializzata in data science e intelligenza artificiale al servizio dell’industria turistica amplia il capitale grazie a nuovi finanziamenti da parte di Indaco Ventures ed Airbridge Equity Partners. Obiettivo: diventare un riferimento per gli operatori del turismo a livello europeo e non solo

18 Ott 2018

Aumento di capitale di 3 milioni di euro per Travel Appeal, società specializzata in data science e intelligenza artificiale al servizio dell’industria turistica, grazie a Indaco Ventures I (Fondazione Cariplo, Fondo Italiano d’Investimento e Intesa Sanpaolo) e Airbridge Equity Partners. Il fondo olandese Airbridge Equity Partners aveva acquisito lo scorso maggio una parte (15%) delle quote detenute da H-Farm.

Con il nuovo investimento, che sarà in gran parte destinato all’internazionalizzazione, Travel Appeal si appresta anche a compiere un passo importante,  la trasformazione in Spa. Per la scaleupche si è specializzata nello sviluppo e offerta in ambito b2b di tecnologie software basate Data Science e Intelligenza Artificiale, nei prossimi mesi, l’obiettivo è portare la startup a imporsi come partner di rifermento per gli operatori del turismo a livello europeo e non solo.

La società sviluppa soluzioni di business intelligence declinate al mondo travel che, attraverso l’elaborazione di big data e l’utilizzo di intelligenza artificiale, massimizzano le performance  di alberghi e destinazioni. Ad oggi, le soluzioni di Travel Appeal viene utilizzata da oltre 4 mila clienti in tutta Europa, tra hotellerie, ristoranti, musei, retail e intere destinazioni. Nel prossimo futuro, la startup punta all’espansione del proprio bacino di utenza: la scommessa è di imporsi come leader con una presenza capillare nei Paesi protagonisti del turismo leisure e business, come Dubai. Travel Appeal punta a raddoppiare il fatturato anno su anno e superare la soglia dei 25 milioni di euro già a partire dal 2021.

In tema di travel tech ti segnaliamo che fino al 31 ottobre è aperta alle candidature la call for projects TRAVEL-TECH INNOVATION CONTEST 2018,  la prima call for project dedicata all’innovazione in ambito turistico, con particolare attenzione al turismo incoming e alle piattaforme tecnologiche per la gestione dei servizi, per la vendita delle offerte, per l’integrazione tra i partner che concorrono a mettere a punto pacchetti completi che consentono poi ai turisti di godere al massimo delle bellezze e delle unicità del territorio.

Per saperne di più questo è il sito dedicato. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Travel Appeal punta alla leadership nel settore Travel tech

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 4