Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Opinioni

Fatturazione elettronica e dematerializzazione: nuovi modelli di relazione per imprese e PA

Spesso manca la visione di insieme e la consapevolezza dell’importanza della fatturazione elettronica come cardine di sviluppo della nostra Agenda Digitale. Fondamentale è affrontare i progetti di digitalizzazione con spirito critico e con una strategia coerente con i processi “core” dell’azienda

24 Gen 2014

Paolo Catti*

La Digitalizzazione dei processi nelle imprese rappresenta probabilmente uno dei principali strumenti utilizzabili per guidare il Sistema Paese fuori dalla crisi: aumentando la produttività, riducendo gli adempimenti e il peso della burocrazia, abilitando nuove opportunità di dialogo con i partner di business e ottimizzando le procedure interne.

Paolo Catti

Associate Partner, P4I-Partners4Innovation,

Un corretto approccio alla Digitalizzazione dei processi rimanda a paradigmi organizzativi innovativi, radicalmente diversi sia dalla semplice automazione di attività isolate sia dalla mera dematerializzazione di singoli documenti.

E’ dunque importante: 1) orientarsi verso una gestione per processi 2) dotarsi di un’architettura interna – tanto tecnologica quanto organizzativa – integrata 3) sviluppare le opportune interfacce per abilitare un dialogo sistematico e strutturato con tutti gli attori dell’ecosistema in cui ogni organizzazione opera.

L’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione della School of Management del Politecnico di Milano ha condotto un’analisi volta a comprendere il punto di vista dei decision maker appartenenti a diverse funzioni aziendali, che ha coinvolto oltre 350 imprese, consentendo di mappare il ruolo decisionale di oltre 720 C-level, prevalentemente manager di imprese di grandi dimensioni.

Dematerializzare: Spesso manca la vision di insieme

Dall’indagine è emerso come spesso manchi sia una chiara visione d’insieme della Digitalizzazione in azienda, sia una figura organizzativa che sappia delineare una strategia di sviluppo coerente con i processi core dell’organizzazione stessa. Questa limitata capacità di cogliere tutte le implicazioni rischia di portare allo sviluppo e all’implementazione di soluzioni locali, spesso nemmeno troppo efficaci ed efficienti.

E’ dunque importante, in questo particolare momento storico più ancora che in altri, affrontare i progetti di digitalizzazione con spirito critico accompagnato da una vision ampia, che consenta di delineare una roadmap di adozione consapevole quanto efficace.

Il ruolo della Fatturazione Elettronica

Particolarmente rilevante, in questo tipo di iniziative, è il ruolo stesso che ha assunto la Fatturazione Elettronica nell’ultimo periodo: obbligatoria verso la PA, cardine nei progetti di sviluppo della nostra Agenda Digitale e configurata, nel nostro Paese, secondo un modello particolarmente apprezzato (e lodato) in tutta Europa.

Proprio le caratteristiche dell’approccio che il nostro Paese sta scegliendo di avere verso la Fatturazione Elettronica ne fanno non solo un importante progetto di digitalizzazione (che si innesca nel quadro più ampio dei progetti di digitalizzazione dei processi di business), ma anche uno stimolo culturale forte, verso imprese e PA, ad attivare nuovi canali digitali per gestire prima le relazioni commerciali e poi interi processi in modo evoluto e altamente informatizzato.

Un workshop per approfondire i nuovi modelli di relazione digitali

Questi temi, affrontati criticamente da anni dall’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione, saranno anche oggetto del Workshop aperto “Fatturazione elettronica e dematerializzazione: nuovi modelli di relazione per imprese e PA” che si terrà a Modena il prossimo 18 Febbraio, presso il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

*responsabile dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione della School of Management del Politecnico di Milano

Sullo stesso argomento puoi approfondire con:

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Fatturazione elettronica e dematerializzazione: nuovi modelli di relazione per imprese e PA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 5