Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Success story

Lenzing: una supply chain agile e reattiva, ma anche sostenibile con il cloud

Il Gruppo che opera a livello mondiale nel campo delle fibre speciali ottenute da materiali rinnovabili ha modernizzato la supply chain in chiave digitale, sfruttando l’innovazione nei prodotti e nei processi per ridurre al minimo l’impatto ambientale. Obiettivo: ottimizzare profitti e sostenibilità

17 Set 2019

Redazione

Sostenibilità, profittabilità e visibilità end-to-end della domanda e dell’offerta: sono questi gli elementi che hanno caratterizzato il percorso di trasformazione digitale della supply chain di Gruppo Lenzing.

L’azienda, che opera a livello mondiale nel mercato delle fibre speciali ottenute da materiali rinnovabili di alta qualità (come legno riciclato e fibre di celullosa) è da sempre attenta al tema della sostenibilità. Le sue fibre di cellulosa botanica, utilizzate per la produzione di prodotti tessili e non tessuti, sono note per le proprietà innovative e il ridotto impatto ambientale rispetto ai materiali tradizionali.

Questa attenzione del Gruppo è stata anche al centro del processo di trasformazione della supply chain, oggi più agile e reattiva, grazie a un nuovo livello di trasparenza e visibilità che consente al Gruppo di comprendere con precisione le esigenze di clienti e consumatori finali. «L’industria della moda è il secondo settore più inquinante al mondo – ha sottolineato Robert van de Kerkhof, Chief Commercial Officer di Lenzing -. Non solo i processi di produzione generano rifiuti, ma in genere i prodotti finali non sono biodegradabili e raramente vengono riciclati. L’obiettivo di Lenzing è sfruttare l’innovazione sia nei prodotti che nei processi per ridurre al minimo il nostro impatto ambientale, pur soddisfacendo le esigenze dei nostri clienti e del consumatore finale».

Lenzing ha ridotto i tempi di pianificazione e di processo del 50%

L’obiettivo di Lenzing era creare un processo di pianificazione end-to-end, che collegasse con precisione domanda e offerta, riducendo al minimo le inefficienze e massimizzando la profittabilità. Con l’adozione della soluzione cloud-based JDA Sales & Operations Planning è stato introdotto un approccio inter-funzionale alla pianificazione aziendale integrata, che unisce tutti gli attori e i processi che insistono sulla supply chain, con un focus condiviso per soddisfare la domanda in tutti i mercati, tenendo sotto controllo gli obiettivi strategici immediati e a lungo termine. Il punto di partenza per Lenzing è stato sostituire gli strumenti esistenti (i fogli di calcolo e, in generale, le procedure manuali e onerose in termini di tempo) con una soluzione integrata in grado di gestire il modello di business in modo completo e condiviso. Il processo è quindi diventato agile e collaborativo, e permette ai team inter-funzionali di lavorare in modo strutturato, utilizzando un unico set di dati accessibile a tutta l’azienda. Anche il processo di Sales & Operations Planning (S&OP) ha risentito positivamente dell’allineamento inter-funzionale, che supporta la crescita e promuove l’efficienza operativa.

«Abbiamo implementato la soluzione cloud-based rapidamente, ottenendo un ritorno sull’investimento quasi immediato – ha ribadito van de Kerkhof -. Ad esempio, sfruttando le capacità what-if di pianificazione tattica di JDA abbiamo ridotto i tempi di pianificazione e di processo del 50%, e migliorato la profittabilità in quanto le risorse critiche sono state allocate ai mercati e alle applicazioni di prodotto più promettenti dal punto di vista finanziario. E, soprattutto, con il miglioramento della precisione delle previsioni, abbiamo ridotto al minimo gli sprechi e l’intera supply chain è diventata più snella».

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4