Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

eventi

“Digitalizzazione degli acquisti pubblici in Italia”: Jaggaer racconta la sua esperienza il 29 novembre a Roma

Il provider di soluzioni eProcurement partecipa all’evento, organizzato dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, che fa il punto sul percorso di trasformazione del procurement pubblico in chiave digitale. Ezio Melzi di Jaggaer: «La politica deve dare indicazioni chiare e favorire la collaborazione tra coloro che possono dare un contributo di esperienza al processo di innovazione»

27 Nov 2018

Il 29 novembre, all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, andrà in scena il convegno “Digitalizzazione degli acquisti pubblici in Italia: avanti o indietro?”. All’evento parteciperanno relatori istituzionali della Commissione Europea, dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, di CONSIP, dell’Agenzia per l’Italia Digitale, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Dir. Sistemi Informativi e Statistici), di ANCI e Confindustria.

Il convegno sarà l’occasione per fare il punto sullo “stato dell’arte” del percorso di trasformazione del procurement pubblico in chiave digitale, anche alla luce delle recenti normative che sembrerebbero spingere verso l’innovazione. Aprirà i lavori Gustavo Piga, Direttore del Master in Procurement Management dell’ateneo romano che ha organizzato l’evento.

Ezio Melzi, Managing Director di Jaggaer Italia, parteciperà alla Tavola Rotonda conclusiva portando l’esperienza di un’azienda (nota fino al 2017 con il marchio BravoSolution) che da quasi 20 anni supporta la PA nel percorso di digitalizzazione del procurement.

«Sono lieto di essere stato invitato a dare un contributo a questa importante iniziativa. Come Jaggaer offriamo da oltre 20 anni al settore Pubblico tecnologie specifiche per gestire in digitale le procedure di acquisto e controllo della spesa, in piena osservanza delle normative del Codice degli Appalti. Le soluzioni per modernizzare il procurement pubblico dunque sono già disponibili, e di rapida e semplice implementazione. Anche l’interoperabilità tra i sistemi, in prima battuta ANAC, è ormai facilmente attuabile. Si tratta, da parte della politica, di dare indicazioni chiare e favorire la collaborazione tra tutti coloro che possono dare un contributo di esperienza al processo di innovazione», commenta Melzi.

Jaggaer supporta molte organizzazioni del settore Pubblico e Regolamentato sia in Italia sia all’estero che includono, fra le altre, RAI, INSIEL-Regione Autonoma Friuli, SEA, Coni Servizi, Regione Lazio, Cassa Depositi e Prestiti, Dubai Municipality, The Department of Transport di Abu Dhabi (DoT), Abu Dhabi General Services Company (Musnada), UK Department of Work and Pensions, una compagnia francese di servizi postali e diverse delle principali compagnie di trasporto ferroviario francesi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5