Videointervista

Sogimi, il General Manager Monda: «Abbiamo messo i dati al centro del business grazie al nuovo ERP»

Sogimi, Gruppo specializzato nella trasformazione e lavorazione delle materie plastiche, ha intrapreso una riorganizzazione dei processi, partita con l’adozione di un nuovo ERP supportata da Alterna e che vedrà come prossimi passi un percorso strutturato di Change Management e una revisione del CRM. Ce lo ha raccontato in una videointervista Massimiliano Monda, General Manager e CFO dell’azienda

01 Mar 2022

Antonello Salerno

Un gruppo specializzato nella trasformazione e lavorazione delle materie plastiche, presente in Italia con 6 aziende e oltre 20 stabilimenti che garantiscono la distribuzione capillare dei prodotti su tutto il territorio nazionale. Ecco chi è in estrema sintesi Sogimi, azienda che ha fatto di innovazione, ricerca e sviluppo le chiavi del suo successo. Una mission che la porta costantemente a tenere il passo anche con le nuove soluzioni tecnologiche che rendono i suoi processi più fluidi ed efficienti, con un occhio di riguardo alla soddisfazione del cliente.

Ne abbiamo parlato con Massimiliano Monda, General Manager e CFO di Sogimi, Gruppo che è nato negli anni ’50 con un modello di business che ha visto il coinvolgimento di diverse aziende locali territorialmente indipendenti. «Questo assetto – racconta il manager – ha portato sicuramente ottimi risultati e ha fatto crescere il Gruppo negli anni facendolo diventare leader nel proprio settore. Negli ultimi decenni, però, il modello ha cominciato a scricchiolare perché i paradigmi cambiavano, perché la concorrenza prendeva forza: abbiamo così deciso di intraprendere un percorso di integrazione delle nostre aziende, da 14 sono diventate 6».

Accompagnare la crescita con la tecnologia

Con il nuovo assetto è stato necessario rivedere anche i sistemi in uso e cinque anni fa Sogimi ha deciso di adottare un nuovo ERP: «Crescendo la dimensione avevamo ben in mente che bisognava intervenire su altri aspetti: sulle competenze ma anche sulla capacità di far circolare l’informazione nel modo corretto, aspetto determinante per il successo delle aziende moderne. Prima dell’implementazione del nuovo ERP, avevamo un sistema caratterizzato dall’utilizzo di un linguaggio diverso nelle diverse realtà del Gruppo e questo costituiva un limite, anche perché allungava i tempi di eventuali interventi e non consentiva di cogliere i benefici delle sinergie che si creano quando si ha una gestione integrata dei dati».

Dopo un percorso di software selection, intrapreso per cercare la soluzione più adatta a rispondere alle diverse esigenze del Gruppo, la scelta è ricaduta su Business Central di Microsoft. «Si tratta di una piattaforma user friendly, che ci permette di rispondere anche in corsa alle nuove esigenze che emergono. E poi il fatto che sia in Cloud ci consente di accedere sempre e da qualsiasi sede», ribadisce il Manager.

Sogimi però non ha affrontato il percorso di adozione da sola: «Abbiamo cercato un partner in grado di accompagnarci. Abbiamo scelto Alterna perché non solo ha competenze tecnologiche, ma conosce anche il mondo industriale ed è presente capillarmente sul territorio italiano come noi. La nostra squadra IT ha disegnato con loro il progetto con la consapevolezza che il nostro obiettivo era implementare progressivamente il mondo ERP popolandolo con le soluzioni Microsoft che ci permettono di coprire un po’ tutto il mondo di Sogimi».

L’obiettivo a livello di gruppo era infatti che ogni area funzionale riuscisse a ricevere e a dare informazioni in tempo reale, congruo con le aspettative, in modo da poter gestire facilmente un processo di miglioramento continuo. Si è trattato di un progetto che ha trovato anche il consenso delle persone di Sogimi: «Nel nostro immaginario l’implementazione doveva essere più graduale. Ma durante le fasi iniziali gli utilizzatori della soluzione hanno spinto per avere delle risposte diverse e questo ci ha sorpreso positivamente perché quando la richiesta nasce dal basso le criticità sono minori: abbiamo colto questa manifestazione di interesse e siamo andati avanti. È quello che è successo con il CRM: ci siamo resi conto che l’attività dei nostri venditori che lavorano sul territorio non erano opportunamente supportata dall’ERP. Ci siamo confrontati con Alterna e abbiamo lavorato per rispondere alle loro esigenze specifiche».

Sogimi e la nuova dimensione su cui lavorare nel 2022

Ci concentreremo di più sulla revisione dei processi e intraprenderemo un percorso strutturato di Change Management per poi andare a lavorare più assiduamente sul CRM. Ad accompagnarci in questo percorso c’è Nextea, altra azienda della costellazione di Altea Federation, che ci aiuterà a individuare le leve corrette da attivare per coinvolgere in modo adeguato il nostro personale, fondamentale per ipotizzare di fare altri passi in avanti. Ci contiamo molto e vediamo già che alcuni input ci stanno arrivando da questo percorso e siamo sicuri che sarà anche questa una scelta importante e vincente», ha concluso Monda.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Antonello Salerno
Giornalista

Articolo 1 di 4