Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

sponsored story

Aruba: anche l'e-commerce si può costruire sul Cloud

Con piattaforme CMS e un solido cloud provider, imprese di ogni dimensione e professionisti possono aprire e gestire un e-shop “sulla nuvola” in modo ottimale: si abbattono i costi e ci si focalizza su customer experience e flessibilità per essere sempre competitivi e pronti a crescere

12 Lug 2019

Redazione

Anche l’e-commerce si può costruire sul cloud. Il paradigma della nuvola può sostenere efficacemente le aziende – PMI comprese – e i professionisti che vogliono creare o ampliare la loro attività di vendita online sfruttando le risorse di un cloud provider. Anzi, nell’e-commerce il modello infrastrutturale e applicativo della nuvola esalta i suoi vantaggi finanziari e tecnologici, come la diminuzione dei costi legati al consumo, l’impiego flessibile delle risorse IT, la scalabilità e la sicurezza.

Creare l’e-shop sul cloud richiede solo pochi passi. Si può ricorrere a piattaforme di gestione dei contenuti (Content Management System, CMS) come PrestaShop, prodotto open source specifico per la realizzazione di siti di commercio elettronico, o come WordPress, anche questo open source. Queste piattaforme sono tecnologicamente solide, integrabili con altre applicazioni e non difficili da gestire in autonomia.

Il CMS da solo, però, non basta: deve essere installato su un’infrastruttura che garantisca la migliore customer experience da parte dei navigatori web. Da questo punto di vista il cloud offre importanti benefici, come la possibilità di personalizzare il sito e avere a disposizione ampia banda – un elemento cruciale per i portali di commercio elettronico che, in alcuni orari e soprattutto in alcuni periodi dell’anno, ricevono un picco di richieste e hanno bisogno di grande elasticità.

Gestire un e-shop “sulla nuvola” è possibile

Il gruppo italiano Aruba, con la sua offerta Cloud, offre proprio questo mix di vantaggi ai clienti: WordPress per la creazione e la gestione del proprio sito web più il supporto dell’infrastruttura di data center che Aruba gestisce in Italia e in Europa e che garantisce i massimi livelli di prestazione, sicurezza e supporto al cliente. Appoggiandosi a un CMS e a un solido fornitore cloud, i portali e-commerce di imprese e professionisti possono usufruire di risorse che vengono riallocate dinamicamente dal provider fra quelle presenti nei propri data center. Il proprietario di un sito può anche richiedere di personalizzare e modificare ulteriormente il proprio spazio nella “nuvola” impostando come desidera CPU e RAM, se lo desidera.

Il Cloud di Aruba è particolarmente attraente per chi ha scelto WordPress per la creazione e la gestione del proprio sito web perché offre vantaggi come il pagamento con formula pay-per-use, che consente di pagare solo per quanto consumato e di non sovrastimare il traffico del sito, le elevate prestazioni e disponibilità di Aruba Cloud, la cui infrastruttura si basa su tecnologie collaudate e robuste, come quella di VMware, e la possibilità di scegliere tra 8 data center, tutti in Europa, che garantiscono velocità di connessione e la conformità con le normative locali e europee, tra cui il GDPR.

Fulcro del network di data center di Aruba sono le infrastrutture certificate Rating 4 di proprietà dell’azienda situate ad Arezzo e Bergamo, nei pressi di Milano, con risorse storage, networking e computing ai massimi livelli di ridondanza (in fase di realizzazione c’è un nuovo data center campus a Roma). Sono tutte infrastrutture ridondanti, GDPR compliant, rispondenti agli standard CISPE (che garantiscono, fra le altre cose, che solo i clienti possono accedere e utilizzare i loro dati), che offrono il massimo su connettività e supporto e certificate dal punto di vista “green”. Il tutto si completa con la qualità e varietà delle guide offerte da Aruba Cloud e la disponibilità e competenza del servizio clienti, con supporto telefonico in italiano. Il cliente può così concentrarsi sulle sue strategie cloud professionali e sul successo del proprio e-shop.

La delocalizzazione delle risorse IT tramite il cloud computing è un vantaggio importante per chi opera nell’e-commerce perché l’affidabilità del sito e la qualità dell’esperienza utente sono essenziali per il successo di una piattaforma che si interfaccia costantemente con il cliente. Con un fornitore cloud dotato di infrastrutture solide e ridondate si diminuiscono o aumentano le risorse IT a seconda dei picchi di domanda, si preserva la velocità del sito e si garantisce privacy e sicurezza a chi effettua acquisti online.

Nell’era digitale, dove i rischi prendono la forma di attacchi hacker e data breach, la sicurezza è un valore irrinunciabile e il cloud provider può mettere a disposizione le tecnologie e gli esperti capaci di gestire al meglio questo aspetto costruendo quel senso di fiducia o “trust” che è vitale per il cliente dei siti di e-commerce.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Aruba: anche l’e-commerce si può costruire sul Cloud

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 4