Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

OSSERVATORI DIGITAL INNOVATION

Il Regolamento Europeo eIDAS e il nuovo CAD

Quali sono le principali novità contenute nel regolamento europeo in materia di identificazione elettronica e di servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno? Quali sono le principali novità secondo il nuovo CAD?

16 Gen 2017

Il Regolamento Europeo eIDAS rappresenta la novità in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato europeo.

Il Webinar, in streaming online su Osservatori.net il 20 gennaio a partire dalle 14.30, si propone di analizzare nel dettaglio che cosa propone il Regolamento relativamente alle firme elettroniche e quali sono i servizi fiduciari che potranno essere impiegati nel mercato interno. Inoltre si andrà ad approfondire come il nuovo CAD risponde all’esigenza di adeguamento al Regolamento europeo e a discutere gli impatti e le eventuali criticità sui processi.

Focus in 6 domande:

  • Che cos’è il Regolamento eIDAS?
  • Quali sono le novità contenute all’interno dei Regolamenti esecutivi?
  • Che cosa propone il Regolamento europeo relativamente alle firme elettroniche?
  • Quali sono i nuovi servizi fiduciari che potranno essere impiegati nel mercato interno?
  • Come risponde il nuovo CAD all’esigenza di adeguamento al Regolamento Europeo?
  • Quali sono le principali modifiche e integrazioni previste secondo il nuovo CAD?

Il Webinar sarà tenuto da Giusella Finocchiaro* e si rivolge a imprenditori, manager, consulenti e professionisti che si occupano concretamente di progetti di Fatturazione Elettronica, Conservazione Digitale e Digitalizzazione e su questi temi desiderano accrescere le proprie conoscenze di carattere tecnico-giuridico.

*Giusella Finocchiaro
Avvocato e Professore Ordinario di Diritto Privato e di Diritto di Internet presso l’Università di Bologna, si occupa di diritto dell’informatica dal 1987. Fra i fondatori di questa disciplina, coniuga l’attività professionale con la docenza universitaria, contribuendo con diverse opere al dibattito giuridico nazionale e internazionale sul diritto dell’informatica e di internet.

Per maggiori informazioni e per iscriversi, cliccare qui.

Articolo 1 di 5