Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Proximity marketing

Lo scontrino e il software in cloud per arricchire l’esperienza dei clienti nel punto vendita

Trasformare gli scontrini in veri e propri strumenti di comunicazione: così il Retail offre un’opportunità di comunicazione e promozione territoriale. Dopo la sperimentazione durante Expo 2015, ora Epson ha lanciato una call4ideas, “NextPOSition 2017”, dedicata a software house specializzate in POS. Ecco le soluzioni premiate

27 Mar 2017

redazione

Trasformare il Retail in un piattaforma per il marketing territoriale, a vantaggio quindi dei consumatori e della comunità in cui è inserito il punto vendita. È questa la finalità dell’applicazione ExPOSition Events around you, lanciata da Epson (con il supporto di Cefriel) in occasione di Expo 2015. Durante i sei mesi dell’Esposizione universale, i ristoranti e gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa hanno utilizzato lo scontrino per far conoscere gli eventi ExpoinCittà organizzati nella metropoli. In totale, attraverso gli scontrini dei locali che hanno implementato la soluzione Epson sono stati comunicati oltre mezzo milione di appuntamenti tra cui mostre, concerti e presentazioni editoriali.

Come funziona

ExPOSition si compone di due parti: la prima è costituita dalle stampanti Epson Intelligent, che, sfruttando la tecnologia Cloud mobile, costruiscono sullo scontrino un vero e proprio strumento di comunicazione che arricchisce l’esperienza dei clienti e aumenta la loro fedeltà al punto vendita. La seconda è l’applicazione che, svolgendo il ruolo di intermediario, permette alle stampanti Epson di dialogare con siti Web e dispositivi mobili. Tutto questo è reso possibile grazie all’ecosistema digitale E015, sviluppato dal Centro di Eccellenza del Politecnico di Milano per l’Innovazione, la Ricerca e la Formazione nel settore dell’Information & Communication Technology Cefriel.

Dopo la fase sperimentale milanese, il progetto è stato esteso ad altre aree, ed Epson ha presentato una call4ideas, “NextPOSition 2017”, dedicata alle software house specializzate in POS, per segnalare le declinazioni dell’applicazione che si sono rivelate particolarmente innovativi nell’ambito del proximity marketing, dell’aumento della pedonalità e della promozione territoriale.

I progetti selezionati

I casi d’uso sono stati presentati al Museo Storico dell’Alfa Romeo di Arese (MI) in cinque distinte categorie. Nella categoria “Progetto per lo sviluppo del territorio”, Lasersoft è stato selezionato per l’applicazione ‘Rimini Eventi’. Il progetto vuole fornire al consumatore indicazioni sugli eventi del territorio della Provincia di Rimini, indicando sullo scontrino degli esercizi aderenti una selezione dei principali eventi, a rotazione, e fornendo per ciascuno di essi le informazioni relative. Sviluppata da Workgroup, “Moveincloud” è stata segnalata nella categoria “Progetto servizi per il pubblico”. Si tratta di un’applicazione pensata per i centri commerciali e supermercati della Campania. Sullo scontrino, vengono stampate promozioni e informazioni che possano catturare l’attenzione dei consumatori, incentivandoli al ritorno presso il punto vendita e il centro commerciale. Il “Progetto disruptive” è invece rappresentato da “Ticket-me”, ideato da Ahead Ticket, per ripensare lo scontrino quale voucher collezionabile per ottenere una serie di vantaggi tra cui sconti e promozioni. I clienti, vengono così incentivati al ritorno presso il punto vendita per accumulare gli scontrini-voucher e ricevere sconti e promozioni. Nella categoria “Progetto ricerca&turismo”, Openia, con “Florence’s receipts”, ha coinvolto l’Università di Firenze per l’utilizzo di dati geolocalizzati provenienti da alberghi, ristoranti e bar per fidelizzare gli utenti in una città ad alta concentrazione di turisti. Infine, per il “Progetto outsider”, Epson ha condiviso il caso “Pierapp”, presentato da Fullover, che ha sfruttato il QR Code per aumentare la pedonalità nei punti vendita. L’utente viene incentivato a inquadrare il QR-code che identifica ogni scontrino attraverso l’apposita app, condividendo il cash-back con un contatto della propria rubrica.

«Durante Expo2015 abbiamo voluto mostrare le potenzialità di uno strumento – lo scontrino – che, grazie alla tecnologia Cloud, riesce a», ha commentato Camillo Radaelli, Sales Manager Business System di Epson Italia. «Con NextPOSition abbiamo voluto coinvolgere anche gli sviluppatori software POS in qualità di primari interlocutori del canale e conoscitori delle esigenze dei clienti finali».

Articolo 1 di 5