Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sponsored story

MailUp rinnova la sua veste: automation, form pop-up e anteprime personalizzate arricchiscono la piattaforma

La società – nota per l’offerta di strumenti in Cloud per la creazione, l’invio, il marketing automation e il tracciamento di newsletter, email e SMS – ha ripensato l’area dedicata ai feed RSS e alle relative email automatiche, e ha introdotto un livello di personalizzazione avanzato. Tra le novità la creazione di pop-up di iscrizione multicanale per i siti e i blog

16 Apr 2018

Email automatiche basate su feed RSS: ora si creano in pochi clic

L’area dedicata ai feed RSS e alle relative email automatiche è stata completamente ripensata: c’è una sezione chiave per inoltrare, in modo puntuale e automatico, gli aggiornamenti del sito o blog.

La gestione di questa attività diventa immediata, intuitiva e con il massimo grado di controllo. Le novità funzionali sono due:

  • Creare la sorgente di contenuto
    Basta dare un nome alla sorgente e inserire l’URL del feed RSS o ATOM, oltre a definire la frequenza di aggiornamento della sorgente e scegliere se sostituire o meno i contenuti esistenti.
  • Impostare l’email automatica
    Basta richiamare la sorgente creata precedentemente, definire l’oggetto dell’email e il numero di contenuti da mostrare; infine, ultimo step, scegliere il modello grafico, predefinito o personalizzato.

In questo modo si garantisce la miglior esperienza d’uso possibile nella gestione delle email automatiche legate a feed RSS, in modo semplice (si accede alla nuova area dal menu a sinistra, seguendo il percorso “Automation > Contenuti > Sorgenti”). Per i prossimi mesi è prevista una versione che permetterà di scegliere altri tipi di sorgente (upload di fileAPIZapier) e altri modi per utilizzare il contenuto (inclusa le newsletter create con l’editor BEE).

Nuovi pop-up di iscrizione: già pronti e multicanale

Il database building, ovvero l’insieme di attività finalizzate ad alimentare le liste di destinatari e mantenerle in salute, è un tema strategico su cui MailUp lavora da tempo, dal punto di vista funzionale e da quello delle risorse formative, tramite blog post, webinar e ebook.

L’ultima novità è un sistema per creare moduli di iscrizione pop-up. Oltre a essere già pronti per l’uso (non servono nemmeno le semplici operazioni drag & drop), questi pop-up sono multicanale: basta un flag nell’apposita casella per inserire automaticamente il campo email o SMS (o entrambi). Anche in questo caso per i prossimi mesi è previsto un aggiornamento: saranno inclusi, infatti, ulteriori canali di iscrizione, come le messaging app.

Raggiungibile con il percorso “Pagine > Moduli di iscrizione > Modulo pop-up”, il modulo permette di definire: stile del pop-up, a seconda del colore dominante nella pagina che lo ospiterà; posizione; lingua; header; canali di iscrizione; link all’informativa sulla privacy.

Una volta creato, è possibile ottenere il codice da aggiungere sul sito, sul blog o su ogni altro tipo di pagina, avendo la possibilità di controllare prima la sua anteprima.

Personalizzazione avanzata: tutto più semplice con l’anteprima sul singolo del destinatario

Per chi fa eCommerce, è fondamentale poter inviare email personalizzate su anagrafica, preferenze e comportamento del destinatario con contenuti dinamici.

Con il rilascio della nuova versione, MailUp da la possibilità, con un’anteprima avanzata, di visualizzare la resa dell’email ricevuta da un singolo destinatario, semplicemente selezionando il suo indirizzo email, e da una categoria di destinatari, selezionando un gruppo o un filtro esistente (per capire, ad esempio, come prenderà forma l’email nelle inbox delle donne e in quelle degli uomini).

È possibile richiedere una prova gratuita della piattaforma, e avere a disposizione le sue funzionalità gratis per 30 giorni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

M
MailUp

Approfondimenti

E
email marketing
F
feed RSS
M
messaging app
P
pop-up

Articolo 1 di 4