Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direct marketing

Costruire il database, i consigli di MailUp per una contact list davvero efficace

Lo specialista di e-mail marketing presenta la versione aggiornata di un manuale che offre alle aziende idee, best practice e le ultime tecnologie utili a raccogliere indirizzi, mantenere le liste pulite e riattivare i contatti dormienti

09 Mag 2017

redazione

Posta nella fase intermedia del funnel di acquisizione, l’attività di database building rappresenta per le aziende uno dei fattori di maggiore incidenza sulle performance delle campagne di Direct Marketing, con una ricaduta diretta su tutte le operazioni di E-mail Marketing: dalla creazione dei messaggi all’invio alla profilazione passando per le strategie di automation. Una lista di contatti nutrita e a norma di legge consente infatti di esprimere il reale potenziale del canale e-mail nel promuovere prodotti, servizi e l’identità del brand. Per aiutare le imprese a raggiungere questi risulati, MailUp rilancia Costruire il database proponendo una versione aggiornata ed espansa dell’e-book dedicato alla creazione e al potenziamento delle liste di destinatari.

Concepito come percorso di apprendimento tra le tecniche di database building lecite e a norma di legge, l’e-book offre basi teoriche e spunti pratici sviluppandosi lungo tre fondamentali step strategici: la raccolta del dato, tra canali on line (sito e social media) e off line (negozio, fiere, eventi); il mantenimento delle liste, per proteggere la reputazione dell’azienda e il dominio di invio; la riattivazione degli utenti dormienti, per isolarli e operare su di loro mediante campagne di re-engagement. A chiusura del percorso, un capitolo dedicato al nuovo regolamento europeo sulla privacy, in vigore dal 2018: l’opportunità per adeguare le attività di raccolta all’ormai prossima normativa sulla protezione dei dati personali.

«Ancora troppo spesso si pensa che una strategia di E-mail Marketing passi per l’acquisto di elenchi email o la raccolta di indirizzi in rete», spiega Stefano Branduardi Marketing, Operations Manager di MailUp. «Al contrario, le aziende devono sapere che esistono tutti gli strumenti per moltiplicare e ottimizzare gli entry point, per raccogliere i contatti in modo lecito, continuativo e con il pieno consenso del futuro destinatario. Questi contatti si riveleranno inoltre molto più attivi e ricettivi verso le comunicazioni del brand. Abbiamo così pensato di riprendere in mano uno dei best seller – si fa per dire, perché sono e rimarranno gratuiti – della nostra collana di e-book, per aggiornarlo nelle best practice e ampliarlo alla luce degli ultimi sviluppi tecnologici».

Costruire il database è disponibile in download a questo link. Per scaricare il file è sufficiente compilare il form on line.

Articolo 1 di 5