Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sponsored Story

Gruppo SEB e Board: processi snelli e piani strategici integrati con l'Enterprise Performance Management

La multinazionale francese cui fanno capo i brand Tefal, Rowenta, Moulinex, Lagostina ha adottato una soluzione che integra Performance Management, BI e Scenario Management in un singolo ambiente interattivo, con l’obiettivo di sviluppare una ‘toolbox’ per i responsabili finance, con soluzioni ad hoc, intelligenti e user friendly

01 Mar 2019

Una strategia di lungo termine focalizzata sull’innovazione, la crescita internazionale, la competitività dei propri prodotti e servizi, e l’attenzione al cliente. Ecco cosa c’è nel futuro di Gruppo SEB, la multinazionale francese che opera in circa 150 Paesi con un portfolio di eccellenza di 30 brand leader nel proprio settore, tra cui Tefal, Rowenta, Moulinex, Imusa, Lagostina, and Rochedo, offerti e venduti attraverso un approccio retail “multi-format”.

«Con 9 prodotti venduti nel mondo ogni secondo e più di 542 brevetti, oggi siamo il riferimento mondiale nel settore dei piccoli apparecchi d’uso domestico, al primo posto in varie categorie di prodotto e in numerose aree geografiche – ha sottolineato Philippe Martelo, Director Finance Information Technology di Gruppo SEB durante l’intervento a BOARDVille2018 (foto) –. Il nostro obiettivo è essere il benchmark internazionale nel nostro settore industriale».

Il Gruppo ha dovuto affrontare negli ultimi anni importanti sfide, tra cui la volatilità del prezzo delle materie prime, il consolidamento del mercato e della distribuzione, l’emergere di modelli di business “disruptive”. Da qui la spinta a intraprendere un nuovo progetto con l’obiettivo di adottare una soluzione di Enterprise Performance Management (EPM) – da integrare con il pre-esistente sistema di reporting su SAP Business Warehouse (BW) – per snellire il processo e comprendere in un unico ambiente i piani strategici del Gruppo.

Dopo un’attenta valutazione delle soluzioni presenti sul mercato, SEB ha scelto la piattaforma BOARD, che integra Performance Management, BI e Scenario Management in un singolo ambiente interattivo.

Come ha sottolineato Martelo, «sfruttando le capacità e l’ergonomia di BOARD, insieme a un approccio di tipo Agile, volevamo rendere i processi di analisi più flessibili e la pianificazione strategica e operativa, introducendo anche funzionalità di simulazione e sviluppando progressivamente una sorta di toolbox per i responsabili finance, con soluzioni ad hoc, intelligenti e user friendly».

Il cuore del progetto BOARD è la soluzione di Strategic Orientation, altamente apprezzata dalla dirigenza: «Grazie al supporto del nostro partner tecnologico i nostri processi di planning sono diventati collaborativi e flessibili, e le attività ripetitive sono state automatizzate – ha continuato Martelo. Ogni team può accedere ai piani creati dagli altri e inserire i propri dati in base quanto già fatto dai colleghi, dando il proprio apporto».

Anche i processi di reporting e analisi di SEB sono stati migliorati, generando quello che Martelo ha chiamato “snowball effect”: «BOARD è diventata la nostra suite completa e all’avanguardia per i servizi di analytics, perchè è al contempo una soluzione scalabile e flessibile di Business Intelligence e Corporate Performance Management (CPM). Tra i benefici c’è il fatto che ora l’implementazione di nuovi report è molto più rapida e sia l’area finance sia il management sono in grado di creare prototipi o mockup di nuove applicazioni, che andaranno a costituire le nostre soluzioni applicative future: ecco cosa intendo per effetto “snowball”», ha conluso il manager.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5