Tra ESG e digitale: come stanno cambiando le responsabilità del CFO

Trend

Non solo area Finance, ma anche ESG e digitale: come stanno cambiando le responsabilità del CFO

Nel 2020 i CFO si sono concentrati sulla gestione della crisi. Ora sono pronti a riprendere su di sé le responsabilità di lungo periodo, come la trasformazione organizzativa e la valutazione degli obiettivi green. Si occupano di Investor Relations ed esigono strumenti digitali sempre più avanzati: Analytics, AI, Forecasting e Scenario Management. L’analisi di McKinsey

18 Ott 2021

Patrizia Licata

Le responsabilità del CFO stanno cambiando, seguendo i tempi. Il direttore del dipartimento Finance non è più solo leader dell’area AFC (Amministrazione, Finanza e Controllo), ma anche uno dei principali attori protagonisti della trasformazione continua delle organizzazioni che hanno intrapreso il percorso della transizione digitale e green. Adozione delle nuove tecnologie, diffusione della cultura del cambiamento, strategie di sostenibilità (ESG): nel 2021 questi temi sono tra quelli che il Chief Finance Officer (CFO) è chiamato a presidiare.

A svelarlo è la nuova edizione del McKinsey Global Survey, che tra marzo e aprile di quest’anno ha coinvolto 351 Manager, fra CFO e CEO su scala mondiale. Quello che è emerso è che, anche se già da alcuni anni avevamo assistito a una graduale crescita delle responsabilità del CFO, la pandemia ha accelerato l’evoluzione di questa figura che sta diventando sempre più strategica.

CFO più responsabili delle strategie digitali

Uno dei passaggi fondamentali in questa trasformazione è l’assunzione di responsabilità in nuove aree, a cominciare dalla digitalizzazione. Tra il 2016 e il 2021, riporta McKinsey, la quota di direttori finanziari che dicono di essere responsabili delle attività digitali della loro azienda è più che triplicata (dal 9% al 31%).

WHITEPAPER
Come modernizzare l'infrastruttura nell’era dei dati grazie al cloud computing?
Big Data
Business Analytics

Un’altra area in cui il CFO ha compiti più rilevanti è quella delle relazioni con gli investitori: il 64% degli intervistati ha detto di essere responsabile di queste attività contro il 44% nel 2016.

La survey mostra anche come la funzione Finance stia in misura crescente adottando le tecnologie digitali. Per esempio, si è più che triplicata la percentuale di CFO che dicono di impiegare strumenti di robotica e di Intelligenza Artificiale (AI) rispetto al 2018 ed è quasi raddoppiata la quota di quelli che usano gli Advanced Analytics per le funzionalità Finance. Inoltre, quasi sei intervistati su dieci affermano che gli investimenti digitali e IT della loro azienda hanno avuto un ROI positivo.

Più strumenti digitali nella funzione Finance

Nel dettaglio, il sondaggio McKinsey rivela che:

  • gli Advanced Analytics for Finance (per es. strumenti di Audit forensics, Analytics for costs, Budgeting, Working-capital management…) sono usati dal 60% del campione (erano il 33% nel 2018) e +22% è la differenza di prestazione finanziaria tra le aziende che usano questo strumento e quelle che non lo usano.
  • Robotica e AI (RPA, Smart workflow management, ecc…) sono usati dal 47% del campione (contro il 14% del 2018) con un vantaggio di prestazioni del +14%.
  • Gli Advanced Analytics per le operazioni di business (per es. Predictive maintenance and pricing) sono impiegati dal 39% del campione (contro il 35% del 2018) e +42% è lo scarto di prestazioni delle aziende digitalizzate.
  • Data visualization and connectivity (come i cruscotti real-time per i KPI delle prestazioni di business) sono strumenti usati dal 55% del campione (era il 44% nel 2018) con uno scarto del +32% rispetto alle aziende che non li usano.

Il sondaggio indica anche una correlazione fra trasformazione digitale nella funzione Finance e resilienza dell’azienda. Tra le aziende più preparate a reagire alle crisi sono diffusi gli strumenti di Advanced Analytics per le operazioni di business, con un conseguente incremento della resilienza del 55%.

Il CFO ha anche una visione chiara di quali tecnologie servirebbero per creare più valore. Oggi le più usate sono quelle per le attività Accounts payable, Accounts receivable e pianificazione e redazione del bilancio consolidato annuale, ma sono percepite come più utili le tecnologie per il Forecasting del volume (o della domanda) e dei ricavi, il Forecasting del cash flow e per lo Scenario Management.

Responsabilità del CFO: nel prossimo futuro coinvolto anche sui temi ESG

La survey porta alla luce nuove opportunità per il CFO di rinsaldare il legame con il CEO. I direttori Finance hanno avuto una parte importante nelle attività critiche durante la pandemia, ma questo ruolo è rimasto confinato per lo più alle funzioni tradizionali. Le interazioni col CEO sui temi del digitale e della sostenibilità (ESG, Environmental, Social, and Governance) non sono altrettanto diffuse.

Infatti il 65% dei CFO ha detto di aver incrementato l’interazione col CFO sulle prestazioni dell’azienda, il 59% sulla strategia, il 51% sulla trasformazione organizzativa e il 50% sulle spese di capitale e l’assegnazione delle risorse. Solo il 24% ha aumentato il dialogo col CEO riguardo agli ESG.

Il futuro però vedrà un cambiamento deciso, secondo McKinsey: con l’adozione diffusa delle tecnologie digitali nel lavoro quotidiano e un maggiore focus del Chief Financial Officer sulle relazioni con gli investitori (sempre più interessati alla sostenibilità), CFO e CEO dovranno comunicare in maniera più diretta anche su questi temi.

La leadership del CFO nell’affrontare i trend del business

Una trasformazione che parte dal CFO ha le stesse probabilità di successo di quella iniziata dal CEO, scrive McKinsey. Eppure è molto più spesso il CEO a spingere per il cambiamento. I CFO sentono di poter offrire un contributo importante nella diffusione di una nuova cultura aziendale e di nuovi comportamenti, nella definizione di obiettivi ambiziosi e nella comunicazione dei risultati delle iniziative di trasformazione. Tutti ruoli lontani da quello ancora comunemente affidato al CFO: le responsabilità sui conti.

La digitalizzazione, gli ESG e la trasformazione dell’azienda sono le nuove aree in cui il CFO può far valere la sua leadership in modo costruttivo, concludono gli analisti. La sua approfondita conoscenza del modello di business e delle finanze dell’azienda, la visibilità sui trend di settore e la vicinanza al CEO lo rendono la figura ideale per guidare il cambiamento.

Il CFO di oggi e del futuro continuerà dunque a sperimentare i nuovi strumenti digitali nella funzione Finance e a diffondere la digitalizzazione in tutta l’organizzazione. Farà da guida nella valutazione dei rischi e delle opportunità delle strategie ESG e aiuterà a inserire le nuove tematiche negli obiettivi di investimento e nel processo decisionale. I CFO assumeranno un ruolo sempre più rilevante anche nell’execution della trasformazione, andando ben oltre i tradizionali compiti finanziari, visto che controllano la maggior parte delle leve di business che determinano il successo del cambiamento.

cybersec-data-protection
@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
AI
A
analytics
E
ESG
R
RPA

Articolo 1 di 5