Thun punta su omnichannel e sostenibilità con il network Lenet Group

Success Story

Thun punta su omnichannel e sostenibilità con il network Lenet Group

Thun Spa diventa Lenet Group. L’obiettivo è potenziare le sinergie delle diverse realtà del network per offrire un’esperienza d’acquisto realmente personalizzata lungo tutti i touchpoint fisici e digitali. Il ruolo (centrale) della logistica integrata

04 Mag 2021

Annalisa Casali

Anche il famoso angioletto ormai ha un cuore digitale. Sì perché è proprio sul digitale che Thun ha deciso di puntare nel piano industriale del prossimo triennio. L’obiettivo di Lenet Group – la holding nata come evoluzione di Thun Spa – è realizzare un modello omnicanale collaborativo e integrato che fonde logistica avanzata e digitale nell’esperienza d’acquisto retail. L’azienda di Bolzano conosciuta per i suoi oggetti in ceramica punta quindi a integrare in modo sinergico le attività operative B2B del gruppo – logistica omnicanale e servizi integrati, erogati dalla mantovana Connecthub – con quelle B2C. Queste ultime comprendono la piattaforma di eCommerce Direct to Consumer Thun.com, che oggi genera circa il 10% del fatturato del marchio, i punti vendita fisici (circa 900, tra quelli gestiti direttamente e quelli in franchising), i 4 bar dell’insegna Thun Cafè e il marketplace di prodotti di lusso per animali domestici Luxpets, che vedrà la luce in estate e nel quale Lenet ha già investito oltre 10 milioni di euro. Il claim “designing unforgettable shopping experience” rivela l’impegno a trasformare le esperienze d’acquisto all’insegna della massima personalizzazione e dell’omnicanalità vera.

“Il modello omnicanale al quale abbiamo improntato il nostro business – spiega il Vice Presidente di Lenet Group, Simon Thun – rappresenta la chiave per raggiungere gli obiettivi futuri, insieme alla spinta verso l’innovazione. Con questo progetto ambizioso vogliamo lasciare un segno importante, nel massimo rispetto dell’ambiente, delle persone e della società”.

Simon Thun

Vice President, ConnectHub

I pilastri strategici della nuova Thun

Il piano di sviluppo, come sottolinea il manager, prevede il potenziamento dei canali digitali, il rafforzamento del brick&mortar, l’attenzione all’innovazione e la diversificazione del business, come dimostra l’espansione nel mondo del pet luxury. Il tutto con un occhio di riguardo verso pratiche operative più sostenibili e circolari. Un tema quanto mai importante per il marchio Thun e per Lenet, testimoniato dall’avvio recente del percorso di certificazione B-Corp del Gruppo.

WHITEPAPER
Protezione dei sistemi OT: una guida per difendersi dalle minacce
Fashion
Retail

Il valore della logistica digitale

Il fulcro del nuovo percorso strategico è la piattaforma omnicanale integrata, che permetterà alle aziende di Lenet Group di massimizzare le sinergie nella gestione operativa dei diversi touchpoint generando nuove opportunità di espansione del business. Il rafforzamento dei servizi di click and collect, reserve and collect e home delivery permette di soddisfare le esigenze di una clientela tendenzialmente molto fidelizzata.

Thun, infatti, può essere annoverato a pieno titolo nella schiera dei love brand vantando oltre un milione di fan su Facebook, 300mila follower su Instagram e oltre 150mila iscritti al programma esclusivo Thun Club. Nei prossimi mesi l’azienda si propone di potenziare questo impianto logistico ottimizzato, trasformandolo in un vero e proprio hub di servizio che permetterà di incubare progetti, linee di distribuzione e nuove realtà (l’ultima acquisita, lo scorso gennaio, è Unitable, specializzata nel mondo dei complementi d’arredo e dei prodotti per la tavola) attraverso i servizi digitali e di logistica avanzata messi in campo da Connecthub.

Focus sulle persone

Altro elemento centrale nella visione strategica di Lenet Group, oltre alla tecnologia, è l’organizzazione. La gestione delle HR nella nuova Thun si fonda sulla convinzione che le persone debbano essere coinvolte e ingaggiate, per assumere maggiori responsabilità funzionali alla propria crescita professionale. A sostegno di questo modello è prevista un’offerta formativa ad hoc, con un fitto programma di corsi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

E
ecommerce
O
omnichannel

Articolo 1 di 4