Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sinergie tra Banca e PA per una nuova Amministrazione Digitale

Intesa Sanpaolo è impegnata da tempo a supportare e orientare gli Enti Pubblici del Paese verso l’efficientamento e la dematerializzazione dei servizi.
Numerosi i progetti già realizzati in diversi settori, quali sanità, giustizia e università

29 Ott 2013

Claudio Fornaro, Resp. Prodotti Transazionali/Small Business e PA Direzione Marketing Intesa Sanpaolo

Claudio Fornaro, Resp. Prodotti Transazionali/Small Business e PA Direzione Marketing, Intesa SanpaoloIntesa Sanpaolo è storicamente la banca al servizio della Pubblica Aministrazione Centrale e Locale, come Tesoriere di oltre 4.000 Enti Pubblici di grandi, medie e piccole dimensioni, ma soprattutto come partner in numerose iniziative e servizi rivolti alla PA e al relativo bacino di utenti (di volta in volta cittadini, fornitori, pazienti, studenti…). Condividiamo dunque la convinzione dell’ADI, che sia necessario mettere in atto un’azione incisiva per mettere al centro i bisogni dei cittadini e innescare un circolo virtuoso tra miglioramento dei servizi, fiducia nell’amministrazione e partecipazione alla vita democratica, per favorire l’affermarsi della nuova amministrazione digitale. E in questo senso abbiamo orientato la nostra azione strategica e commerciale verso la PA, che ci vede impegnati su molteplici ambiti.

Sanità Digitale

Sono ormai consolidati gli effetti positivi che la digitalizzazione della relazione tra sistema sanitario e cittadino produce, in termini di qualità dei servizi resi alla collettività, di riduzione della spesa pubblica e di innalzamento dei livelli di efficienza. Già a ottobre 2012 Intesa Sanpaolo ha avviato il servizio di digitalizzazione dei referti sanitari presso l’ASL 2 di Torino, primo passo verso la realizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico. Al paziente viene offerto un servizio completo e comodo, con possibilità di scegliere la modalità di ricezione dei referti (cartacea o web), in completa sicurezza e nel rispetto delle norme riguardo il trattamento dei dati personali, con notevoli risparmi per l’ASL. Inoltre, da anni abbiamo offerto alle ASL e Aziende Ospedaliere la possibilità di rendere multicanale il pagamento dei ticket sanitari (per esempio utilizzando il circuito dei nostri ATM, i Punti Ticket, il canale web…) con rendicontazione analitica e integrata di tutti i pagamenti.


• Giustizia e innovazione digitale

Anche quest’area ci vede impegnati su molteplici cantieri. Cogliendo l’opportunità data dalla nuova piattaforma del Processo Civile Telematico, abbiamo avviato una collaborazione con l’AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) e con alcuni Tribunali, finalizzata a rendere possibile il pagamento online di tutte le spese di registrazione, cancelleria e valori bollati attraverso il ‘Portale Giustizia’. Tra i progetti più significativi, c’è poi quello relativo al Portale per la Gestione dei Fallimenti, per il quale già dal 2012 stiamo collaborando con il Tribunale di Napoli alla realizzazione di un sistema integrato e digitalizzato per lo scambio di comunicazioni tra i soggetti coinvolti nella gestione del processo (giudice delegato, cancelliere, curatore fallimentare, banca, comitato creditori…).

• Pubblica Amministrazione paperless

È senza dubbio l’area nella quale come banca abbiamo profuso lo sforzo maggiore, per supportare e orientare gli Enti Pubblici di cui siamo tesorieri verso l’efficientamento e la dematerializzazione dei servizi; entro il 2014 vogliamo realizzare la completa eliminazione della carta nella relazione con la PA, che si traduce in primo luogo nell’invio di disposizioni esclusivamente telematiche, con utilizzo di firma digitale. A settembre 2013 il 50% degli Enti di cui Intesa Sanpaolo è Tesoriere sono passati a una gestione attraverso Ordinativo Informatico; sono stati dematerializzati oltre 3,8 milioni di disposizioni di incasso e pagamento e oltre 2 milioni di bollettini M.Av. gestiti per conto di Università, Comuni, Consorzi ed Enti vari, passando alla modalità del M.Av. Virtuale e Online, con benefici in termini di efficacia e di riduzione di costi (stampa, postalizzazione). Collaboriamo inoltre costantemente con il MIUR per estendere l’utilizzo dell’Ordinativo Informatico nelle scuole di ogni ordine e grado.


• Pagamenti e Fatturazione elettronica

Per quanto concerne l’area dei servizi di fatturazione elettronica da e verso la P.A., siamo attivi ormai da anni con il servizio Easy Fattura, che prevede la gestione completamente dematerializzata di tutte le fasi di vita delle fatture (attive e passive), nel pieno rispetto della normativa vigente in materia fiscale e civilistica. Il servizio che proponiamo, premiato allo SMAU 2010 nell’ambito del Progetto LIS attivato con l’ASL di Firenze, consente all’Ente e ai relativi fornitori significativi risparmi in termini di costi e tempi dedicati alla fatturazione.

Sinergie tra Banca e PA per una nuova Amministrazione Digitale

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 3