Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'evento

Web Marketing Festival di Rimini: 21mila partecipanti per la 7^ edizione

Tre giorni di formazione, business, musica, con tanti ospiti importanti e un forte accento sul legame fra innovazione digitale e sociale. Un evento che punta a valorizzare le eccellenze delle imprese italiane, la ricerca, il genio e la creatività del nostro Paese. Appuntamento al 2020

01 Lug 2019

Redazione

Un programma ricchissimo ha caratterizzato la 7^ edizione del Web Marketing Festival, l’evento dedicato all’innovazione digitale e sociale che si è svolto per 3 giorni a Rimini. Oltre 21.000 presenze, 500 tra sponsor e partner italiani e internazionali, più di 70 eventi e ospiti prestigiosi tra cui Roberto Saviano, Domenico Lucano, Diletta Leotta, Alessandro Benetton, Bibop G. Gresta, Paolo Cevoli e molti altri.

L’obiettivo dichiarato del Festival e di fare da acceleratore di formazione, di educazione e di cultura, e di connettere e integrare il mondo dell’innovazione digitale con quello dell’innovazione sociale: «Ci siamo schierati per un presente e un futuro all’insegna dell’occupazione, del lavoro, della formazione e dell’innovazione nel senso più ampio del termine. Abbiamo preso posizione: ogni azione e attività deve mettere al centro la costruzione della societo – ha spiega Cosmano Lombardo, Ideatore del Festival e CEO e Founder di Search On Media Group -. Siamo stanchi di applicazioni personalistiche del web, di utilizzi errati della tecnologia, dello sfruttamento degli strumenti di comunicazione per la diffusione di informazioni false, dell’avanzamento delle mafie, di azioni e attività che vadano contro la crescita e lo sviluppo del nostro paese. Abbiamo visto e toccato con mano quanto le imprese italiane, la ricerca italiana, il genio e la creatività italiana stiano facendo la differenza. Grazie a chi sta credendo in questo acceleratore di innovazione digitale e sociale e sta lavorando insieme a noi per la costruzione del futuro: WMF significa anche We Make Future».

Cosmano Lombardo

Chairman del Web Marketing Festival

La formazione al centro del Web Marketing Festival

Robotica, Influencer Marketing, eSports and Gaming, Design, Digital Transformation, Sostenibilità, Urban Tech, Energia e Terzo Settore: sono alcuni dei temi nuovi che hanno animato il programma di formazione aggiungendosi alle tematiche peculiari del Festival, come Content Marketing, SEO, Social Media Strategies, E-Commerce, Startup e a 5 eventi formativi che prendono il nome dalle aziende che li hanno realizzati: Salesforce, SEOZoom, CNA, Architecta e la Sala Video Strategy, realizzata da Mediaset e Infinity.

All’interno delle sale formative i partecipanti hanno assistito agli interventi formativi di relatori come David Puente (Open), Alessandro Gallo (Linkedin), Lisa Di Sevo (PranaVentures), Andrea Fontana (Storyfactory), Luisella Giani (Oracle), Simone Tomassetti (Twitter), Larry Kim (MobileMonkey), Federica Brancale (inTarget), Monica Orsino (Microsoft) e i rappresentanti di brand come Alitalia, Barilla, Benetton, Booking.com, Burger King, Cisco, Enel, Gameloft, Intel, Lenovo, L’Oréal, Microsoft, Nielsen, Oracle, Reply, Porche Italia, Zalando.

Musica e cultura per tutti

Il Festival è anche musica: il concerto dei The Dark Machine, tribute band dei Pink Floyd, ha aperto l’evento un’occasione per ricordare il 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino, perchè, ha spiegato Cosmano Lombardo, «è necessario abbattimento di barriere, spesso mentali, che creano le divisioni tra le persone in un’epoca in cui, invece, paradossalmente siamo tutti connessi».

Roberto Saviano ha dedicato un intervento al tema delle fake News: «Dobbiamo smettere di essere neutrali, perché esserlo di fronte alle bugie significa essere complici. Dobbiamo smettere di credere alle balle. Ognuno di noi può cambiare le cose, non temendo di prendere parte». La sfida più grande – è stato ricordato – è quella di generare un’informazione online curata e di far diventare virali i contenuti di valore, non le Fake News.

Il festival ha anche ospitato una Startup Competition: i 6 progetti finalisti hanno presentato il loro pitch in 3 minuti e hanno risposto alle domande della giuria di esperti. Nella terza giornata l’attenzione è stata rivolta ad accessibilità, legalità e robotica.

We Make Future – “creiamo il futuro” – è il claim che il Web Marketing Festival, anche nel 2020 e in piena continuità con quanto realizzato fino ad oggi, tradurrà in realtà continuando a mettere al centro la formazione e il miglioramento della società a 360°. Senza timori di sorta e cercando, anno dopo anno, di abbracciare e coinvolgere un numero sempre crescente di persone.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

Cosmano Lombardo

Articolo 1 di 5