Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Digitalizzazione

PRoDiGiFE, Processi Digitali per la Fatturazione Elettronica: il servizio innovativo di Seen Solution

Le 7 regole di base del metodo, unico in Italia, per Digitalizzare a Norma i Processi Aziendali messo al punto dal CEO Nicola Savino

28 Mar 2017

Redazione

, diventata dopo otto anni di attività un Brand in Italia per la Digitalizzazione a norma dei processi aziendali, nella persona del suo CEO Ing Nicola Savino, Esperto nazionale per la digitalizzazione e conservazione e fatturazione elettronica, presenta il suo Modello per la Fatturazione Elettronica.

Nicola Savino

CEO di Seen Solution

«Ho il piacere di presentare in anteprima il modello di Digitalizzazione della Fatturazione Elettronica che ho creato prendendo spunto dal mio metodo unico in Italia per Digitalizzare a Norma i Processi Aziendali e che prende il nome di Metodo Savino ®», afferma il CEO Nicola Savino.

Il Metodo Savino® permette di Digitalizzare a Norma i processi aziendali, ed ha 7 regole di base.

Questo metodo si basa sull’analisi dello stato attuale e descrive tutti i passaggi per arrivare allo stato finale “digitalizzato”.

Per fare questo si seguono appunto 7 passaggi fondamentali, che sono:

1. Modelli Organizzativi
2. Reigegnerizzazione e Digitalizzazione dei Processi
3. Monitoraggio e Feedback
4. Tipologie e Funzioni Aziendali
5. Organigramma
6. Piano Di Sicurezza
7. Compliance Digitale

PRoDiGiFE, così si chiama l’applicazione del metodo Savino® alla fatturazione elettronica, è il primo ed unico modello per la FE che permette davvero di digitalizzare i processi di fatturazione, usufruendo dei vantaggi reali che questo modello offre.​

PRoDiGiFE, Processi Digitali Fatturazione Elettronica, è composta da tre componenti:

1. Il primo componente è la Consulenza di Processo per la Digitalizzazione del Processo di Fatturazione Elettronica.

Ma cosa vuol dire digitalizzare se il processo di fatturazione elettronica è già digitale?

E invece no, perché pensare a questo significa guardare soltanto al piccolo processo di fatturazione elettronica, per esempio dall’invio della fattura fino alla ricezione della stessa, mentre invece dovremmo avere una visione molto più larga.

Ma quale visione bisogna considerare? «I processi sono la risposta. I processi che portano alla fatturazione elettronica come ad esempio gli ordini, le offerte commerciali, gli allegati alla fattura e tutti i collaboratori, dipendenti, sistemi informativi e gestionali che fanno parte del macro-processo della fatturazione elettronica», dice Savino che conferma come ad oggi si pensi solo al file XML da inviare tramite SDI e non si pensi invece a tutti i processi collegati alla fatturazione elettronica con la problematica che oggi quasi tutte le aziende hanno processi e sistemi ibridi, dove si gestiscono da una parte i file XML della fattura elettronica e dall’altra invece PDF, addirittura carta o informazioni non collegate al processo di fattura elettronica.

Questa consulenza, unica su tutto il territorio nazionale, consiste in:

  • un’analisi dettagliata del processo attuale As Is, quindi così com’è prima dell’avvento della FE;
  • un’analisi dei sistemi informativi presenti in azienda per capire cosa serve e cosa si può integrare rispetto al processo della Fatturazione Elettronica che deve essere messo in atto;
  • un’analisi del Modello Organizzativo dove in pratica viene realizzata una fotografia dell’attuale modello organizzativo per creare, gestire, condividere, conservare, strutturare una fattura sia questa analogica o digitale;
  • un’analisi delle funzioni e dei ruoli aziendali abbinate al macro-processo sopra descritto;
  • la definizione di un piano di sicurezza per la compliance digitale e quindi per verificare che si è adesi alle norme e alle Best practices;
  • la reingegnerizzazione del processo As Is per renderlo to be e quindi il cambiamento di tutti i processi abbinati alla fatturazione elettronica verso la digitalizzazione e verso l’innovazione dove vengono reingegnerizzati step by step tutti gli stakeholders e i processi inerenti la fatturazione;
  • l’implementazione di un processo di business intelligence sui dati reingegnerizzati e digitalizzati per fornire al management le informazioni necessarie per il business.

2. La seconda componente di PRoDiGiFE è quella data dalla piattaforma in Web e in cloud che permette di gestire tutti i flussi inerenti la fatturazione elettronica in modo semplice, veloce, automatico e integrato con i sistemi informativi e i gestionali.

Nella piattaforma sono presenti infatti diversi moduli per creare, gestire e conservare a norma le fatture elettroniche compresa la gestione delle notifiche e delle ricevute automaticamente collegate con la fattura attraverso un workflow di processo.

Inoltre sono presenti anche il modulo per accettare o rifiutare una fattura passiva elettronica ricevuta senza passare per la PEC e anche il modulo che si interfaccia con il sistema di interscambio via Web Service per l’invio e la ricezione di tutti i documenti collegati alla fattura elettronica sempre senza passare per la PEC.

Il sistema di conservazione permette poi anche di delegare la responsabilità della corretta conservazione secondo le attuali normative e quindi anche la copertura della figura del responsabile del servizio di conservazione.

3. La terza componente di PRoDiGiFE è data dalla completa digitalizzazione della filiera, dove sarà possibile condividere le informazioni, i flussi e i documenti con tutti gli stakeholders che fanno parte del processo di fatturazione elettronica, ivi comprese piattaforme per i fornitori e per i clienti con le integrazioni e la gestione completa di eventuali CRM, ERP e altro.

«Insomma l’unico modello e quindi servizio presente attualmente sul mercato che garantisce di digitalizzare i processi invece che i documenti, perché è più importante dematerializzare un processo che un documento. PRoDiGiFE quindi non è solo un software o una piattaforma. È un modello. E c’è una enorme differenza. E non è un servizio che oggi si può trovare da un’altra parte, perché semplicemente non esiste», conferma l’esperto nazionale Savino.

Per ulteriori informazioni sul servizio : www.prodigife.com

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5