Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Fusioni e Acquisizioni

Digital360 compra spin-off universitario specialista di Industria 4.0

Acquisito il 51% di IQ Consulting (IQC), società di consulenza per le aree produzione, logistica e supply chain. Sarà integrata in P4i-Partners4Innovation, creando una practice Industria 4.0. Andrea Rangone, AD di Digital360: «Puntiamo a rafforzare le competenze in un ambito cruciale per la trasformazione digitale delle imprese italiane»

08 Mar 2018

Digital360 SpA, società quotata su AIM Italia e a capo del gruppo di cui fa parte la nostra testata, ha annunciato l’acquisizione del 51% delle quote di IQ Consulting Srl (IQC), spin-off dell’Università di Brescia specialista di Industria 4.0 e Supply Chain Management.

Fondata da Giovanni Miragliotta (Politecnico di Milano) e Marco Perona (Università di Brescia) nel 2009, IQC ha chiuso il 2017 con circa 600mila euro di fatturato stimato, ed EBITDA stimato di circa 200mila euro.

La società, spiega un comunicato, punta su competenze integrate logistiche, tecnologiche, organizzative e informatiche per supportare progetti di gestione, ottimizzazione e trasformazione digitale della produzione, logistica e supply chain.

In particolare si è concentrata negli ultimi anni nell’accompagnare imprese e filiere produttive all’adozione del paradigma Industria 4.0/Impresa 4.0. Un mercato che a livello nazionale cresce del 25-30% annuo anche grazie al cosiddetto “Piano Calenda”. E nel quale IQC presidia sia temi di continuità (dai sistemi informativi di fabbrica alle piattaforme di collaborazione) sia innovativi (circular economy, servitizzazione del prodotto, Additive Manufacturing).

«Attraverso questa operazione Digital 360 punta a rafforzare le competenze in uno degli ambiti di maggior interesse per la trasformazione digitale delle imprese italiane», spiega nel comunicato Andrea Rangone, Amministratore Delegato di Digital360. Le capacità di IQC verranno integrate con quelle già presenti nella società controllata P4i-Partners4Innovation, creando una practice di Advisory focalizzata su Industria 4.0. «Si verrà a creare un pool unico di competenze interdisciplinari integrate negli ambiti della Supply Chain, dell’ICT, della Cyber Security e della Business Model Innovation in grado di competere con le migliori realtà a livello nazionale ed europeo», continua Rangone.

«Con il suo ingresso nel gruppo Digital 360 – aggiunge Andrea Bacchetti, Amministratore Delegato di IQC (che ha già collaborato con la nostra testata) – potremo posizionarci a un livello di eccellenza grazie all’accesso a un network di risorse e competenze di avanguardia sia nel campo dell’Advisory che della comunicazione integrata”».

Andrea Rangone

Amministratore Delegato di Digital360

L’accordo prevede che Digital360 acquisti dagli attuali soci di IQC (tutti docenti o ricercatori universitari), una partecipazione di maggioranza pari al 51% del capitale sociale. Il prezzo inclusivo della PFN è stato fissato in 400mila euro e sarà integralmente corrisposto alla data del closing. È previsto che i venditori investano tutti i proventi della suddetta cessione nel capitale sociale di Digital360, sottoscrivendo un aumento di capitale che sarà agli stessi riservato contestualmente al closing.

Digital360 ha inoltre un’opzione, esercitabile in due finestre temporali, rispettivamente nel 2021 o nel 2022, per poter acquisire il restante 49% del capitale sociale di IQC. L’accordo prevede infine che i venditori continuino a collaborare con IQC anche dopo il closing, fino al 2022, creando così le basi per la continuazione dello sviluppo della società e della sua migliore integrazione nel Gruppo Digital360.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4