Architettura aziendale

Enterprise Architecture: cos’è e perché favorisce la sostenibilità

La possibilità di sopravvivere cogliendo l’opportunità offerte dalla digital revolution per il 60% delle organizzazioni è legata alla propria capacità di strutturare un’Enterprise Architecture efficace. Che può anche contribuire significativamente al percorso di sostenibilità. Ecco dunque cos’è, i suoi vantaggi, i trend futuri

25 Feb 2022

Redazione

Entro il 2023 il futuro del 60% delle organizzazioni dipenderà dalla capacità dell’Enterprise Architecture (EA) di guidare l’approccio aziendale all’innovazione digitale, svela Gartner. Ma non solo, predisporre una strategia EA consentirà alle aziende di diminuire e gestire al meglio il proprio impatto sull’ambiente contribuendo alla sostenibilità del pianeta.

Cos’è l’Enterprise Architecture

Gartner definisce l’Enterprise Architecture come “Una disciplina che guida in modo proattivo e olistico le risposte dell’azienda ad eventi dirompenti, identificando e analizzando l’esecuzione del cambiamento verso la visione e i risultati desiderati. L’EA crea valore presentando ai leader aziendali e ai responsabili IT indicazioni pronte per adeguare politiche e progetti ai fini di ottenere i risultati di business desiderati”.

17 novembre, milano
Scopri Insight e Tips & Tricks dai migliori professionisti di settore: un evento unico ti aspetta!

L’EA supporta la trasformazione economica e digitale fornendo la visibilità necessaria su obiettivi, operazioni e sistema informativo, facilita l’identificazione delle opportunità di miglioramento attraverso l’ottimizzazione dei processi, nonché l’ottimizzazione dell’IT, comprese quelle al servizio di obiettivi sostenibili. Fornisce inoltre la possibilità di formalizzare iniziative che abbiano un impatto positivo nel tempo, modellando, tra l’altro, i processi target e l’IT che si vuole ottenere. Abilitare questa visione condivisa sulla sostenibilità, in tutta l’organizzazione, è un fattore chiave di successo.

I vantaggi dell’Enterprise Architecture

L’Enterprise Architecture offre molti vantaggi alle organizzazioni, vediamo i principali:

Riduzione dei costi. L’EA elimina i processi che non portano valore, come per esempio i processi inutilmente ripetitivi. Questa ottimizzando dell’infrastruttura IT si traduce in un notevole risparmio di risorse e costi.

Facilitazione dell’innovazione. Lavorare con l’Enterprise Architecture consente di aumentare la capacità delle organizzazioni di cambiare e trasformarsi. Avere una visione chiara e aggiornata dei progetti in essere e come tutto il sistema è configurato permette di calcolare l’impatto del cambiamento su qualsiasi cosa nel prossimo futuro e valutare così eventuali implementazioni di nuove tecnologie come Intelligenza Artificiale, IoT o altro.

Standardizzazione. L’EA aiuta a creare una standardizzazione dei processi e applicazioni aumentando l’efficienza e riducendo i rischi che si possono incontrare.

Maggiore sicurezza informatica. L’Enterprise Architecture offre una visione completa delle misure adottate contro le violazioni della sicurezza informatica. Una migliora capacità di vigilanza del sistema diminuisce il suo livello di vulnerabilità.

Miglioramento della gestione dei processi. Lavorare con un’Enterprise Architecture consente di migliorare la gestione e il rinnovamento dei processi. Una visualizzazione totale dell’architettura aziendale può fornire rapidamente informazioni sull’impatto del cambiamento che può avere una riprogettazione di un processo, un servizio o un prodotto.

Le tre principali tendenze dell’Enterprise Architecture

Sempre Gartner individua le 3 tendenze che avranno un impatto sui leader dell’Enterprise Architecture nei prossimi anni.

I leader della EA svolgono un ruolo chiave durante la ripresa. Mentre le organizzazioni attraversano le tre fasi del Covid-19 (Rispondi, Recupera, Rinnova), i leader di EA svolgeranno un ruolo fondamentale. Nella fase di risposta, i leader di EA hanno identificato le parti essenziali del core business. Nella fase di recupero, trovato modi innovativi per ridurre i costi, aumentare la produttività e migliorare le prestazioni. Infine, nella fase di rinnovamento, i leader di EA collaborano con i dirigenti aziendali e IT per identificare le opportunità per creare nuovi modelli di business, servizi ed esperienze.

L’EA si sposta verso la consulenza di gestione interna. Negli ultimi cinque anni, c’è stato uno spostamento dell’orientamento dell’Enterprise Architecture verso ai risultati di business, che ha esteso la portata della pratica EA alla fine del ciclo della strategia, identificando i risultati aziendali, supportando le capacità aziendali e cambiando i requisiti e le roadmap. Questa attività fornisce un valore reale e aiuta le organizzazioni a mettere in atto le proprie strategie.

L’informazione diventa il carburante per l’innovazione aziendale. I leader dell’Enterprise Architecture dovrebbero individuare le opportunità per i loro team aiutando i dirigenti aziendali a identificare, per esempio, dove nei modelli aziendali e operativi potrebbe essere utilizzata l’intelligenza artificiale. Possono quindi valutare l’entità dei vantaggi e contribuire a creare roadmap di implementazione per le iniziative selezionate.

Come l’Enterprise Architecture supporta la sostenibilità

La rivoluzione digitale ha un elevato costo energetico con un impatto significativo sull’ambiente, consumatori e imprese devono essere consapevoli di questo problema. Poiché l’Enterprise Architecture supporta la trasformazione aziendale nel corso degli anni, può anche contribuire significativamente al percorso di sostenibilità. Le aziende di successo di domani saranno quelle che praticano oggi l’EA sostenibile. Ma in che modo i diversi livelli di Enterprise Architecture contribuiscono alla sostenibilità?

L’applicazione dei fondamenti dell’Enterprise Architecture, come la gestione dei processi e l’architettura IT, favorisce il percorso verso un business sostenibile, integrando i criteri di responsabilità sociale d’impresa (CSR) a ogni livello architettonico per raggiungere quella che possiamo chiamare “Sustainability by Design”: strategia e processo decisionale, processi organizzativi e governance, logistica e ambienti di lavoro, gestione del portafoglio IT, progettazione e sviluppo del sistema informativo. A sostenerlo è Leslie Robinet, Services Director di MEGA International, società di software fondata nel 1991 a Parigi come spin-off di Cap Gemini e nota per gli strumenti di modellazione, nel settore dell’architettura aziendale e del rischio e della conformità delle imprese.

EA e CSR formano un filo conduttore per l’attuazione di una strategia di gestione che tenga conto della redditività, dei rischi e dell’impatto del business. Dopo aver fissato gli obiettivi in termini di risultati attesi, le catene del valore delle operazioni e il sistema informatico devono adeguarsi al servizio delle attività aziendali, allo scopo di inserire comportamenti sostenibili nella cultura dell’organizzazione.

Una mancanza di visione può generare sprechi ed eventuali fallimenti. Governance, politiche interne e processi vengono utilizzati per comunicare internamente le migliori practice e possono essere documentati in un report di sostenibilità. Ciò include, ad esempio: due diligence, gestione del ciclo di vita dei materiali, approvvigionamento, sicurezza informatica e ottimizzazione dell’archiviazione dei dati. La corretta esecuzione della mappatura della catena del valore consente quindi di visualizzare il ciclo di vita di un prodotto.

Per una gestione sostenibile del portafoglio IT

Come razionalizzare le risorse IT, e di conseguenza il loro impatto sul pianeta? Un inventario delle implementazioni e degli utilizzi di applicazioni e tecnologie è una linea di base che fornisce la consapevolezza necessaria per ottimizzare il sistema informativo. La valutazione dei portafogli IT dovrebbe superare i criteri di costo e affidabilità tecnologica, per includere criteri di valore aziendale, copertura funzionale e dati ambientali, sociali e di governance.

I fattori presi in considerazione includono l’impatto ambientale delle tecnologie e l’implementazione di soluzioni cloud, che fanno sempre più affidamento sull’uso di energia pulita. Quando si integrano i rischi associati al processo decisionale, è utile considerare anche i rating di sostenibilità di coloro che fanno parte del suo ecosistema (partner, fornitori), ad esempio attraverso un punteggio come quello di Ecovadis.

Perché un’architettura applicativa sostenibile?

Molte delle attività umane oggi si basano sulla tecnologia. Integrare un principio di “sobrietà” nei progetti IT e nella progettazione dei prodotti è un impegno importante per aiutare a preservare il pianeta. Secondo The Shift Project: “Il consumo di energia digitale sta aumentando del 9% all’anno. Può essere ridotto all’1,5% annuo adottando un principio di “sobrietà digitale” come guida per l’azione”. Gli approcci di eco-design e Green IT riducono l’impatto sull’ambiente e modernizzano il sistema informatico attraverso tre linee guida chiave: il valore per il cliente, la definizione di principi di progettazione e il passaggio a un’architettura applicativa che consuma meno energia e spazio. La tecnologia contemporanea dovrebbe mirare a rispondere alle esigenze nel modo più snello, efficiente e responsabile possibile. La legislazione recentemente adottata da più paesi alla COP26 di Glasgow conferma che le aziende devono affrontare l’impatto tecnologico nelle loro pratiche e prodotti.

L’EA aiuta l’organizzazione sostenibile ad evolversi con il suo ambiente

Costruire un futuro migliore su standard ecologici richiede l’adattamento, il ripensamento delle nostre abitudini e l’ammodernamento dei nostri metodi e delle nostre tecnologie. Un’impresa sostenibile è solida, capace di resistere alle forze dirompenti di un mondo che cambia, senza mettere a repentaglio le risorse, umane e materiali, necessarie per la sua crescita e sopravvivenza. La sostenibilità è una questione importante oggi e deve essere inclusa nel pensiero delle organizzazioni che si stanno trasformando, e l’EA è essenziale per gestire questa trasformazione, con potenziali benefici a tutti i livelli. Le aziende resilienti e fiorenti di domani saranno quelle che praticano l’Enterprise Architecture sostenibile oggi.

WHITEPAPER
Perché impostare una strategia di manutenzione dei server?
Datacenter
Sicurezza
@RIPRODUZIONE RISERVATA
Canali
E
Executive
Argomenti trattati

Approfondimenti

E
enterprise architecture

Articolo 1 di 4