Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Servizi IT

DXC Technology rafforza la leadership nei servizi IT. Greco: «L’Italia mercato importantissimo»

Il numero uno italiano del colosso nato dalla fusione fra HPE (Hewlett Packard Enterprise ) e CSC, operativo nel nostro Paese da aprile, fa il punto della strategia: «Potremo mettere al servizio dei clienti nuove capacità di investimento, innovazione e trasformazione». Al via un piano di assunzione per 100 nuove figure professionali

08 Dic 2017

Redazione

Lorenzo Greco, Coverage e Sales Offering Leader per L’italia Dxc TechnologyGuidare la trasformazione digitale, ovvero far evolvere i modelli di business grazie all’utilizzo delle tecnologie più appropriate, con un’offerta di servizi digitali a 360 gradi. È la missione e l’ambizione di DXC Technology, colosso globale dei servizi IT nato dalla fusione tra CSC e il ramo Enterprise Services di Hewlett Packard Enterprise (HPE), una delle operazioni più significative effettuate negli ultimi anni nel mondo ICT, che ha debuttato ufficialmente il 3 aprile scorso con la quotazione a New York.

Il nuovo brand è operativo da aprile anche in Italia, dove ha annunciato di recente la nomina al vertice di Lorenzo Greco, Coverage e Sales Offering Leader per l’Italia. L’obiettivo del manager italiano, che in precedenza ricopriva la carica di Sales Leader di Enterprise Services all’interno di Hewlett Packard Enterprise, è quello di rafforzare la posizione di leadership dell’azienda nel nostro Paese, a fianco dei clienti nel settore pubblico e privato. «L’Italia è un mercato importantissimo per DXC Technology – ha sottolineato Greco -. Stiamo capitalizzando l’incredibile esperienza delle due aziende con rinnovato slancio per affrontare le nuove sfide del mercato, continuando a garantire il massimo livello di servizio per le attività in corso. Potremo mettere al servizio dei nostri clienti nuove capacità di investimento, innovazione e trasformazione».

«Abbiamo appena lanciato sul mercato un piano di assunzione per 100 figure professionali di cui almeno il 50% neo-laureati in ingegneria ed in altre materie scientifiche – continua Lorenzo Greco –. La sfida della digital transformation si vincerà grazie alle competenze ed alla capacità di sfruttare al meglio le nuove tecnologie. È per questo che vogliamo garantirci di avere con noi i migliori talenti del mercato del lavoro».

Un colosso globale

DXC Technology è una delle più grandi società di servizi IT del mondo: ha 170.000 dipendenti e oltre 6.000 clienti, presenza in più di 70 Paesi, e un fatturato annuo superiore a 25 miliardi di dollari. Sia CSC sia HPE ES hanno oltre mezzo secolo di storia al fianco delle più grandi imprese pubbliche e private.
DXC Technology è una società di servizi tecnologicamente indipendente ed ha fatto della collaborazione con i principali brand tecnologici un punto fondamentale della sua strategia. Il DXC Partner Network è composto da più di 250 partners a livello globale e da 14 alleati strategici, tra cui vale la pena citare AWS, Microsoft, ServiceNow e SAP. Con 37 centri di produzione a livello globale (Strategic Delivery Center), garantisce una capacità di risposta e un modello di delivery dei servizi tra i più performanti al mondo.
DXC Technology opera in tutti i settori industriali e la sua offerta si compone di nove linee di servizio: Consulting, Cloud & Workload Platforms, Workplace & Mobility, Application Services, Enterprise & Cloud Apps, Business Process Services, Big Data & Analytics, Security e Industry Solutions. La società investe in modo particolare in 3 settori in cui propone soluzioni innovative proprietarie: Insurance, Travel and Transportation, Life Sciences & Healthcare.

DXC Technology rafforza la leadership nei servizi IT. Greco: «L’Italia mercato importantissimo»

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 5