Bilanci

Digital360, fatturato in crescita del 12%. A marzo record di visitatori sul network di testate: 4,3 milioni

L’importante impulso del Gruppo si deve in particolare ai servizi più innovativi ad abbonamento. Boom di accessi ai siti in questo periodo di emergenza sanitaria. L’AD Rangone: “Abbiamo potenziato l’attività editoriale su tutti i temi di utilità per le aziende e le pubbliche amministrazioni nell’affrontare al meglio il lockdown e lo Smart Working forzato”

07 Apr 2020

Redazione

Digital360, società quotata sul mercato AIM Italia ed editore di Digital4, ha reso noti i risultati finanziari ottenuti nel 2019, annunciando in parallelo di aver raggiunto la cifra record di 4,3 milioni di visitatori unici sulle testate del gruppo nel mese di marzo.

La crescita del fatturato lo scorso anno è stata del 12%, pari a 25,2 milioni di euro, mentre la marginalità (ebitda adjusted) è aumentata del 13%. Si tratta di una crescita interamente organica, che ha riguardato entrambe le anime di Digital360: la Business Unit “Advisory&Coaching”, che affianca imprese e PA nel loro percorso di trasformazione digitale (+19%) e la Business Unit Demand Generation, che fornisce servizi di comunicazione, content marketing, eventi e lead generation alle aziende tecnologiche. L’importante impulso del Gruppo si deve in particolare ai servizi più innovativi ad abbonamento, come ha sottolineato Andrea Rangone, CEO di Digital360: “Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti, soprattutto perché il 2019 è stato un anno di importante cambiamento, verso un’offerta più incentrata su servizi “ad abbonamento”, ricorsivi, che hanno ottenuto un ottimo riscontro sul mercato, arrivando a pesare il 15% dei ricavi complessivi di Gruppo e che pongono le basi per un modello di business a maggiore scalabilità e redditività”.

Un altro importante segnale è arrivato dal traffico sulle testate del Network del Gruppo, composto da 56 asset digitali tra siti, portali, canali web e newsletter, che nel mese di marzo 2020 ha beneficiato di 4,3 milioni di visitatori unici, +189% rispetto a marzo 2019.  Il tema che ha attratto il maggior numero di lettori è quello dello Smart Working, con oltre 500.000 pagine viste. Molto letti anche i contenuti e gli approfondimenti sui temi della sicurezza in particolare per quanto riguarda la sicurezza degli accessi, le reti private virtuali, la business continuity.  In questo periodo di emergenza sanitaria, la strategia editoriale di Digital360 punta a raccontare storie di aziende che stanno reagendo alla crisi cambiando i propri processi attraverso le tecnologie digitali, descrivendo le molteplici soluzioni tecnologiche e innovazioni organizzative che possono aiutare a non fermare le attività di impresa e pubbliche amministrazioni nel lockdown, oltre che di amplificare le principali iniziative di solidarietà digitale.

Il Network Digital360 si conferma dunque un punto di riferimento per la formazione e l’informazione di manager, imprenditori, professionisti, policy maker sui temi della trasformazione digitale e dell’innovazione imprenditoriale

“Siamo onorati di questo risultato – ha commentato Andrea Rangone -. In questo periodo di emergenza, abbiamo potenziato l’attività editoriale su tutti i temi di utilità per le aziende e le pubbliche amministrazioni nell’affrontare al meglio il lockdown e lo Smart Working forzato, consapevoli che solo attraverso un migliore utilizzo degli strumenti digitali si possa ridurre l’impatto sulle attività lavorative e prepararsi al meglio per la ripresa”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4