Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Business Case

Danone

Una nuova rete B2B internazionale per comunicare tempestivamente e con efficacia con clienti e partner

05 Mag 2011

Danone, azienda di prodotti caseari leader a livello mondiale, ha deciso di rivedere la propria rete commerciale business-to-business (B2B) con l’obiettivo di rendere più veloci e automatiche le transazioni aziendali con clienti, partner commerciali e fornitori, migliorando di conseguenza l’esperienza d’acquisto del cliente.
A questo fine è stato adottato Sterling Collaboration Network di IBM dalle diverse divisioni di Danone presenti in tutto il mondo, ognuna delle quali include molteplici negozi, punti di distribuzione e fabbriche. Questa implementazione su vasta scala prevede l’onboarding fino a 600 partner commerciali all’interno del network, oltre alla gestione di nove milioni di messaggi all’anno.


Il progetto supporta tutte le fasi del processo order-to-cash di Danone, che include: elaborazione degli ordini, fatturazione, spedizioni e logistica. La soluzione permette il tradizionale scambio di dati elettronici (EDI) attraverso un’ampia gamma di formati richiesti dai partner di Danone, favorendo l’integrazione tra i dati di terzi parti e il data warehouse aziendale.
La piattaforma permette di rispondere con maggiore flessibilità alle esigenze dei singoli clienti, come ad esempio i retailer di grandi dimensioni, garantendo visibilità in tempo reale e controllo sui processi di business condivisi con la propria community di clienti e di partner. Inoltre, consente di ottenere più elevati livelli di affidabilità e disponibilità del network B2B.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
edi
E
einvoice

Articolo 1 di 5