Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

eventi

“Crescita digitale”: riflettori puntati su turismo 4.0, sanità globalizzata e trasporto intelligente

Il 14 novembre a Roma torna la manifestazione annuale promossa da Noovle, che fa il punto sulle strategie per la crescita digitale del Sistema Paese e sul loro effetto nell’ecosistema dei servizi. Tra i relatori Teresa Alvaro, DG di Agid, e la deputata Enza Bruno Bossio

11 Set 2019

Il 14 novembre a Roma, al centro congressi Fontana di Trevi, torna l’appuntamento annuale con “Crescita Digitale“. Giunto alla sua quarta edizione, l’evento promosso da Noovle, con il patrocinio del Ministero della Salute, AGID, Anci, Enit e Touring Club Italiano, si focalizza sulle “Strategie per la crescita digitale del Sistema Paese” e ruota attorno alla consapevolezza che solo a fronte di un rapporto sempre più stretto e collaborativo tra le istituzioni e i protagonisti dell’economia è possibile creare un nuovo modello di sviluppo “reticolare”, che migliori la qualità della vita dei cittadini e permetta la fruizione delle risorse offerte dal territorio e dal patrimonio artistico culturale italiano, integrando in modo trasversale filiere produttive diverse.

In continuità con il passato, quindi, anche quest’anno l’obiettivo di “Crescita Digitale” sarà approfondire, in ottica multidisciplinare, come gli effetti della digitalizzazione si riflettano nell’ecosistema dei servizi, facendo nascere nuove opportunità di sviluppo e migliorando la qualità della vita delle persone. I riflettori saranno puntati in particolare su Turismo 4.0, Sanità globalizzata e Trasporto Intelligente.

Crescita Digitale: quando i servizi intelligenti diventano fattori abilitanti

Intelligenza Artificiale, Realtà virtuale e aumentata, Machine Learning, Internet of Things stanno profondamente influenzando il mondo in cui viviamo e lavoriamo, diventando fattori abilitanti di un sistema capace di valorizzare le risorse del territorio e ampliare l’offerta di  servizi intelligenti: dai Trasporti, al Turismo, fino alla Sanità appunto.

Domanda e offerta, pubblico e privato, università e imprese, riuniti attorno allo stesso tavolo, si confronteranno su come stanno cambiando oggi i servizi, rendendoli sempre più smart e semplici da utilizzare per i cittadini. Grazie alle esperienze e alle storie di successo presentate nel corso dell’evento si potrà toccare con mano come gli ecosistemi digitali “intelligenti” siano in grado di generare un circolo virtuoso di contaminazione tra tradizione e innovazione, che si traduce poi valore.

L’agenda del convegno prevede numerosi interventi nei tre filoni che caratterizzano l’edizione di quest’anno. Tra i primi relatori confermati per parlare delle loro esperienze in questo settore e delle opportunità da cogliere nel digitale troviamo Teresa Alvaro, direttore generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid), Michelangelo Bartolo, responsabile dell’Unità organizzativa di sede sulla Telemedicina dell’Azienda ospedaliera S.Giovanni Addolorata di Roma, oltre che fondatore del Global Health Telemedicine e direttore Telemedicina della comunità di Sant’Egidio, Enza Bruno Bossio, parlamentare del Pd membro della commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni di Montecitorio, Massimo Mangia, digital health specialist e fondatore di SaluteDigitale.blog, Valeria Minghetti, chief senior researcher del Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica (Ciset) all’Università Ca’ Foscari di Venezia, Francesco Musumeci, direttore Cardiochirurgia e centro trapianti di cuore dell’ospedale S.Camillo di Roma e Sergio Pillon, coordinatore della commissione paritetica per la governance delle linee di Indirizzo nazionali della Telemedicina.

Per partecipare gratuitamente all’evento basta compilare l’apposito form di registrazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5