Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Tatò Paride

Così il Voice Picking ottimizza il processo di evasione degli ordini

Le usuali procedure di preparazione degli ordini vengono evase attraverso un sistema di riconoscimento vocale. Obiettivo: snellire i processi della piattaforma logistica per grocery e prodotti freschi, con un aumento di produttività di 160 colli l’ora

06 Mar 2012


Il gruppo
Tatò
Paride
– azienda di Barletta
presente dal 1903 sul
mercato della distribuzione – ha realizzato un progetto di
Voice Picking che prevede l’espletamento delle normali
procedure di magazzino relative alla preparazione degli ordini
attraverso un sistema di riconoscimento vocale
.



L’obiettivo è di
snellire i processi logistici del nuovo centro distribuzione
situato nella zona industriale di Molfetta che copre una superficie
totale di oltre 30mila metri quadrati servendo circa 260
supermercati tra diretti ed affiliati.



Nella piattaforma
logistica unica per grocery e freschi, gli operatori sono dotati di
un terminale vocale con microfono e cuffie in collegamento vocale
costante con il sistema gestionale centrale grazie ad un software
text-to-speech per velocizzare le operazioni di prelievo del
settore generi vari, salumi e latticini, riducendo le possibilità
di errore.



Ora l’ordine di un
determinato supermercato in arrivo all’ERP aziendale è
suddiviso in automatico tra i preparatori di magazzino disponibili
secondo criteri prestabiliti (ad esempio numero dei colli,
tipologia di merce, eccetera).



Giovanni Arcamone,
responsabile IT di Tatò Paride, spiega che “in base al piano di evasione del
singolo ordine, l’addetto di magazzino – previa
identificazione vocale – è in grado di cominciare la missione
eseguendo di volta in volta le informazioni vocali che riceve a
sistema tramite le cuffie con l’indicazione del numero di
corsia e della locazione della merce inerente allo specifico
prelievo. Raggiunta la postazione indicata, l’operatore
procede con la lettura del numero per convalidare la sua esatta
posizione e di seguito riceve il numero di colli da prelevare che
conferma in caso di corrispondenza della giacenza continuando tale
procedura fino alla chiusura
dell’ordine’



Il nuovo sistema
permette in automatico di tracciare le operazioni di ciascun
operatore del magazzino
. La raccolta di tali dati consente
di generare in automatico valutazioni statistiche utili a misurare
le performance del magazzino mirate all’introduzione di
sistemi d’incentivazione.



Arcamone sottolinea che
“il nuovo progetto di
Voice Picking permette a Tatò Paride un’ottimizzazione della
gestione del processo per la preparazione degli ordini in
spedizione in termini di efficienza per un totale di oltre 15
milioni di colli evasi in modalità vocale all’anno nel solo
comparto grocery con un aumento della produttività media del
processo di prelievo ora superiore ai 160 colli
all’ora”
.



Attualmente i 30 operatori
dotati di dispositivi vocali sono in grado di controllare le
giacenze in tempo reale concentrandosi unicamente sulle istruzioni.
In questo modo si riducono le distrazioni, per una media di
errori rilevata pari a 4 colli ogni mille
prelevati
.

Articolo 1 di 5