Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Business Case

Chiaravalli Group

Un sistema Erp integrato con una applicazione business-to-business collega in modo più stretto la gestione degli ordini con la pianificazione della produzione dell’azienda metalmeccanica

27 Ott 2011

Chiaravalli Group si occupa della produzione di organi meccanici di trasmissione come ingranaggi, alberi, pignoni, corone. L’azienda ha 250 dipendenti ed è presente in Italia con una propria rete di vendita capillare su tutto il territorio nazionale e lavora nel mercato europeo con distributori; annovera diversi clienti anche in Nordamerica, Africa, Medioriente.


“Avevamo l’esigenza di far evolvere il nostro vecchio sistema gestionale da una soluzione realizzata in un ambiente proprietario, che non sarebbe stata più supportata nel tempo dallo sviluppatore originario, a una soluzione più di mercato in grado di agevolare i nuovi processi e adeguata alle nuove necessità di una realtà in forte crescita”, racconta Fabio Gioachini, responsabile sistemi informativi della società. Oltre a un sistema gestionale in grado di supportare i classici processi di produzione, magazzino e amministrativi, la nostra esigenza era quella di riuscire a interfacciare diverse applicazioni esistenti tra cui quella che gestisce il magazzino automatizzato e quella dedicata allo stato di avanzamento della produzione”.


La facilità con cui risultava possibile realizzare la migrazione applicativa e dei dati dalla precedente piattaforma ha portato l’azienda a scegliere come nuovo Erp il pacchetto Microsoft Dynamics Navision 2009 SP1, implementato anche grazie all’intervento di Aive, business partner di Microsoft.


“In questo contesto è stata sviluppata anche un nuova applicazione business-to-business che permette ai clienti, soprattutto internazionali oggi più abituati a questo genere di funzionalità rispetto agli italiani, di accedere direttamente ai dati relativi al magazzino, di compilare un ordine, di gestire l’urgenza di un ordine e di tracciare lo stato delle merci”, afferma Gioachini. Ad abilitare funzionalità di questo tipo è stata la possibilità di integrare in modo ottimale il gestionale Microsoft con la soluzione di messaggistica Exchange che consente un pieno allineamento dell’ambiente web dell’applicazione b2b con la gestione delle comunicazioni via mail e quindi di aggiornare in tempo reale i clienti delle variazioni intervenute, anche con un messaggio personalizzato mandato in automatico. Un doppio canale che si è tradotto in una qualità del servizio più completa dal punto di vista del cliente che è stata molto apprezzata. “Le integrazioni tra gestionale, applicazioni b2b e ambiente di messaggistica sono state tutte facilmente realizzabili grazie all’utilizzo estensivo del formato dati XML e dei web services”, racconta Sandro Cerutti, altro responsabile informatico dell’azienda.


Da questa esperienza nasce il progetto che verrà portato avanti nel corso del 2012 su un numero di clienti selezionati: via web services verranno integrati direttamente i loro sistemi gestionali con quello di Chiaravalli Group. Tale integrazione abiliterà i clienti che sottoscrivono dei contratti quadro, e che richiedono particolari tipologie di lavorazioni, di pianificare direttamente le consegne dei materiali ordinati presso i loro siti produttivi e di conseguenza consentirà una migliore pianificazione delle attività produttive anche all’interno di Chiaravalli Group.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
erp
G
gestionale
M
metalmeccanica
P
PMI

Articolo 1 di 5