Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

sponsored story

Dopo il successo a Las Vegas, BOARDVille 2019 arriva sul Lago Maggiore, a Baveno

Artificial Intelligence per il decision-making, la nuova versione del software BOARD 11 e la partecipazione del campione mondiale di scacchi Garry Kasparov sono solo alcune delle novità di quest’anno della User Conference di Board. In Italia l’appuntamento è dal 19 al 22 maggio

08 Mag 2019

BOARDVille 2019, la User Conference di BOARD arrivata quest’anno alla terza edizione, dopo la tappa di Las Vegas lo scorso aprile, continuerà dal 19 al 22 maggio il suo viaggio a maggio a Baveno, nei pressi del Lago Maggiore. Come a Las Vegas, l’evento consentirà ai membri della BOARD user community, clienti, partner e collaboratori di incontrarsi per condividere esperienze significative, best practice, casi di studio, e creare opportunità di networking tra le persone che utilizzano la piattaforma di decision-making BOARD.

Sponsorizzato da Ernst & Young, Microsoft, Corporate Renaissance Group e Neubrain, BOARDVille Las Vegas è iniziata con gli interventi di apertura del CEO di BOARD International, Giovanni Grossi, e del Direttore Generale per gli USA, Gareth Giles Knopp. L’evento è proseguito con il primo ospite, il 13 volte campione del mondo di scacchi Garry Kasparov, pioniere nello studio e nelle sperimentazioni dell’intelligenza artificiale. Nel suo intervento, infatti, Kasparov si è focalizzato sul tema delle interazioni uomo-macchina e sul ruolo dell’IA nel miglioramento dei processi di business.

A seguire, due importanti clienti di Board hanno spiegato come utilizzano la piattaforma decisionale per trasformare processi chiave dell’organizzazione: Eversource Energy ha mostrato come BOARD abbia potenziato il decision-making nell’area finance del gruppo, mentre H&M ha spiegato l’importante evoluzione che BOARD ha introdotto in azienda grazie alle funzionalità di Staff Planning.

Nelle sessioni pomeridiane il CTO di BOARD International, Pietro Ferrari, ha presentato la roadmap del prodotto, annunciando l’uscita della nuova versione del software, BOARD 11, caratterizzata di maggiore potenza, semplicità e intelligenza della piattaforma, grazie a un insieme di nuove funzionalità rivoluzionarie.

Il secondo giorno dell’evento ha visto sul palco come ospite speciale un esperto di Artificial Intelligence applicata ai processi di Decision-Making: Robert D. Kugel del gruppo di analisti internazionali Ventana Research.

Oltre a testimonianze di clienti internazionali, il resto dell’evento si è articolato principalmente in sessioni parallele, dove i partecipanti potevano incontrare esperti di Board che condividevano best practice sull’utilizzo del software in casi concreti di business. Tra i temi affrontati nelle sessioni possiamo sottolineare la condivisione delle best practice nell’ambito del Financial Consolidation, dove Board si propone con un’ applicazione dedicata, capace di ottimizzare “l’ultimo miglio” del Finance, combinando BI e Controllo di Gestione con le funzionalità di financial reporting e disclosure management.

Visto il successo di BOARDVille Las Vegas, siamo sicuri che anche BOARDVille 2019 Baveno sarà un’ occasione unica per conoscere più da vicino il futuro del decision-making e il ruolo pionieristico che BOARD 11 sta avendo sul mercato della BI e del Performance Management. Ci sarà anche a Baveno il campione mondiale di scacchi Garry Kasparov; inoltre l’evento ospiterà il Prof. Luca Gambardella dell’IDSIA e il Prof. Carnevale Maffé dell’Università Bocconi di Milano. Tra i clienti attesi come relatori, con le loro testimonianze sull’utilizzo di BOARD e gli insight sui processi decisionali, ci saranno DB Station & Service, Ricoh e H&M.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4