Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

sponsored story

ADA: esperienze Mobile su “Mobile” che coinvolgono e convertono

Progettata per rispondere a qualunque esigenza dei marketers, ADA offre una soluzione all-in-one con cui gestire ogni aspetto della comunicazione: dalla creazione di contenuti 100% Mobile-Friendly, alla distribuzione multi-canale, fino alla completa misurazione dei risultati. Il tutto da un unico punto e con il supporto di soluzioni di Intelligenza Artificiale

14 Nov 2017

In Italia, il numero di utenti che accede a internet esclusivamente da smartphone e tablet ha ormai superato il numero di persone che navigano utilizzando il PC. Da questo scenario scaturisce un importante corollario: comunicare correttamente con gli utenti, riuscendo a catturare la loro attenzione con contenuti personalizzati e perfettamente fruibili da Mobile, non è più un’opzione, ma l’obiettivo che ogni azienda dovrebbe perseguire.

Su questi presupposti è nata ADA, una piattaforma innovativa per il Mobile Marketing che, in un’unica soluzione, permette di creare, distribuire e misurare il ritorno di campagne di contenuti pensate appositamente per la fruizione dal dispositivo preferito dagli utenti: lo smartphone. L’obiettivo di ADA è supportare i marketers nella risoluzione dei problemi più comuni in cui si imbattono nel loro lavoro quotidiano, primo fra tutti la necessità di utilizzare un numero infinito di software e strumenti per realizzare una campagna di comunicazione vincente. Questo è possibile grazie alla perfetta integrazione di ogni tool offerto dalla piattaforma. Aspetto che consente di passare dalla creatività alla realizzazione delle campagne, risparmiando tempo e risorse e, al tempo stesso, mantenendo elevato il ROI delle iniziative di marketing e comunicazione, attraverso esperienze di contatto da Mobile senza soluzione di continuità, personalizzate in base alle reali esigenze del pubblico a cui ci si rivolge.

È importante sottolineare che oggi i marketers devono confrontarsi con consumatori perennemente connessi, che hanno accesso a informazioni su prodotti e servizi in tempo reale e si scambiano pareri e opinioni attraverso i social. Di conseguenza, acquisire nuovi contatti, nutrirli nel tempo, convertirli all’acquisto e fidelizzarli fino a trasformarli in ambasciatori del brand, diventa sempre più complesso. ADA offre una risposta innovativa a questi problemi, attraverso soluzioni di Intelligenza Artificiale capaci di semplificare il lavoro di chi si occupa di marketing producendo enormi vantaggi in tema di relazione con i clienti. L’esempio più significativo è il modulo ADA ChatBot Builder, un tool che permette di creare, in piena autonomia, assistenti virtuali personalizzati capaci di acquisire informazioni sugli utenti, profilarli e rispondere alle loro domande in maniera puntuale h24 e 7 giorni su 7.

Un altro aspetto da considerare con particolare attenzione è che oggi, grazie alla diffusione di internet e dei dispositivi Mobile, i consumatori hanno una maggiore consapevolezza del mercato e ognuno di loro si distingue per esigenze, interessi e canali di comunicazione preferiti. Di conseguenza, per ottenere il massimo dalle iniziative di marketing diventa sempre più importante profilare gli utenti in maniera dettagliata. Per questo in ADA è presente il modulo di Mobile Analytics, che accompagna i marketers nella scoperta dei principali KPIs e consente di conoscere il comportamento da Mobile degli utenti: numero di pagine visualizzate, click sulle Call to Action, geolocalizzazione e altro ancora.

Infine, ma non meno importante, grazie al sistema di Lead Scoring, che assegna punteggi di qualità agli utenti in base alle interazioni che questi hanno con il brand, ADA permette di impostare strategie di Mobile Marketing mirate, raggiungendo così il singolo utente nel momento giusto e con la comunicazione per lui stimolante.

Per maggiori approfondimenti è possibile consultare il sito.

Articolo 1 di 5