Load Manager: cloud e AI a servizio della logistica di Electrolux e DSV

Digital360 Awards 2020

Cloud e AI a servizio della logistica: le esperienze di Electrolux e DSV Panalpina

Velocizzazione dei tempi di attraversamento, gestione corretta delle priorità e comunicazione visiva distribuita a tutti gli attori coinvolti nella filiera logistica. Sono queste le caratteristiche della soluzione sviluppata da Oltre Solutions, un servizio cloud i cui moduli sono erogati via Microsoft Azure

07 Set 2020

Redazione

Sono tanti gli elementi di attenzione per chi si occupa di Supply Chain, tra questi in primis c’è la gestione di un numero rilevante di informazioni e del tempo a disposizione (una delle risorse più scarse oggi).

Le attività di ricevimento, stoccaggio, spedizione e trasporto, così come quelle di pianificazione di carico e scarico richiedono inoltre la gestione di informazioni, che sono spesso caratterizzate da incertezza, basti pensare alla durata dell’attività di carico o scarico; data e orario previsti per le attività di carico/scarico, troppo spesso gestiti attreverso comunicazioni verbali. Inoltre, queste informazioni sono in costante variazione nel corso della giornata, sono frammentate e scarsamente visibili.

Tutto questo comporta una certa difficoltà nel coordinare le attività operative quotidiane e nel definire le priorità, attività demandata ai singoli, con un conseguente livello di servizio basso. Non solo, non avere sotto controllo tutti i flussi interni rende anche l’organizzazione del lavoro poco reattiva.

Lo sanno bene Electrolux e DSV Panalpina A/S che hanno deciso di adottare una soluzione in Cloud, Load Manager di Oltre Solutions, per gestire le prenotazioni di accesso alle piattaforme logistiche, monitorare e ridurre i tempi di attraversamento e ridurre le dispersioni collegate con le attività di carico/scarico.

Il progetto Load Manager è anche uno dei finalisti dei Digital360 Awards 2020 per la Categoria Machine Learning e Intelligenza Artificiale.

L’esperienza di Electrolux

Il progetto pilota è partito nel 2016 e ha previsto l’adozione di Load Manager nei magazzini italiani outbound di Electrolux.

Dopo un deployment di 6 mesi, il progetto è stato esteso alle restanti sedi italiane ed europee e sono stati implementati i moduli di pianificazione, per rendere esplicito il tempo di carico previsto; il motore di workflow, integrato con i sistemi legacy già esistenti, e i moduli di comunicazione, per avere visual dashboard real time.

Dopo una prima adozione “on premise”, in seguito si è passati alla modalità Saas, più in linea con le effettive esigenze di Electrolux.

Il progetto ha portato a ridurre del 25% i tempi di attraversamento e del 60 % i costi per indennizzi soste, e ha comportato più efficienza organizzativa e migliori livelli di servizio.

L’esperienza di DSV Panalpina A/S e i vantaggi ottenuti

Nel 2018 è stata avviata una collaborazione con la sede italiana di DSV Panalpina A/S, la società danese di trasporti e logistica che offre servizi di trasporto su strada, aereo, marittimo e ferroviario a livello globale. Il progetto ha previsto l’implementazione di quattro funzionalità: il modulo di prenotazione pubblico; app smartphone, per il calcolo dell’ETA (Expected time of arrival); il motore esterno di intelligenza artificiale; il sistema di cartografia e la macchina di routing.

Con Load Manager DSV ha migliorato la sua puntualità del 300% e la velocità di decision making del 90%. Inoltre c’è stata una riduzione dei contenziosi.

Load Manager gestisce gli accessi alle piattaforme logistiche con l’AI

Grazie all’Intelligenza Artificiale Load Manager consente una schedulazione a capacità finita e la virtualizzazione delle code di consegna, facendo leva tra la altre cose su un servizio di booking pubblico e gratuito, la generazione dinamica di slot la geolocalizzazione e il routing per predire i ritardi e un alto grado di parametrizzazione e comunicazione multicanale.

Il servizio in Cloud offre una serie di moduli proprietari:

  • Modulo di Intelligenza Artificiale, che determina la stima dei tempi di evasione delle attività di carico e scarico, basandosi su statistica, autoapprendimento e modelli previsionali (affidabilità > 95%);
  • App Smartphone, per geolocalizzare e pianificare i mezzi in arrivo;
  • Motore di workflow interno, per configurare il tipo di servizio e il numero di step interni che il magazzino intende tracciare;
  • Modulo di prenotazione dei servizi di carico/scarico, che non richiede iscrizione, ma è sorvegliato da una serie di logiche restrittive (controllo IP, recaptcha);
  • Modulo di controllo pianificazione, che permette di schedulare le attività sulle risorse disponibili;
  • Moduli gestione della comunicazione, multicanale (email, sms e visual dashboards);
  • Sistema di Business Intelligence;
  • API, per consentire l’integrazione con terze parti;
  • Cartografia e routing, customizzazione della piattaforma opensource Open Street Map che permette di calcolare i tempi di percorrenza;

I moduli sono erogati via Microsoft Azure Cloud, la comunicazione interna è crittografata (https) e la sicurezza informatica dell’intera infrastruttura è stata certificata da aziende esterne attraverso gli standard VAPT.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Redazione

Articolo 1 di 4