Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

riconoscimenti

Digital360 Awards, premiata Bisy per la piattaforma che dematerializza le fatture energetiche

La soluzione as-a-service “Energy Data Validation”, sviluppata dallo spin-off dell’Università di Modena e Reggio Emilia, ha vinto nella categoria Soluzioni B2B il riconoscimento, conferito da una giuria di 50 CIO delle principali imprese ed enti pubblici italiani

20 Lug 2016

Redazione

Una piattaforma as-a-service che consente di dematerializzare e analizzare le fatture energetiche. È questo, in estrema sintesi, il progetto con cui Bisy – lo spin-off dell’Università di Modena e Reggio Emilia nato per portare sul mercato gli strumenti software sviluppati all’interno del progetto europeo eBEST (Seventh Framework Program) – ha vinto il premio Digital360 Awards nella categoria Soluzioni B2B (Fatturazione elettronica, acquisti e dematerializzazione).

Il contest, organizzato dal Gruppo Digital360, è nato con per individuare i migliori progetti di innovazione digitale in ambito business sviluppati da fornitori hi-tech in Italia, valutati da un comitato costituito da 50 CIO delle principali imprese operanti nel nostro Paese.

Energy Data Validation (EDV), è questo il nome della soluzione vincitrice, consente di dematerializzare in maniera automatica le fatture relative alle utenze di energia elettrica, gas ed acqua. A fine 2015, dopo circa un anno di sviluppo, è stata rilasciata la prima versione della piattaforma che è già stata adottata da importanti realtà della GDO, come Coop Alleanza 3.0 (la più grande cooperativa italiana e una delle più grandi in Europa con 2,7 milioni di soci e oltre 400 punti vendita dislocati in 12 regioni), che ha scelto questa soluzione per conoscere i costi e i consumi di energia di ogni punto vendita, calcolare il budget previsionale dei consumi energetici e automatizzare il ciclo passivo di gestione delle bollette.

Il progetto ha fatto affidamento anche su alcune partnership strategiche, tra cui quella con una Energy Service Company, per ricevere il supporto necessario su tematiche energetiche, e con società di consulenza energetica che lavorano a stretto contatto per il mondo bancario, GDO e Retail.

Il sistema, scritto in Java, utilizza tecnologie open-source ed è costituito da una serie di moduli. Con EDV Extractor tutti i dati presenti all’interno di una bolletta, dai consumi globali alle singole voci di dettaglio, vengono dematerializzati ed esportati direttamente verso il gestionale della contabilità. EDV Verifier è lo strumento con cui l’utente verifica la qualità dei dati dematerializzati e intervenire nel caso in cui il sistema non abbia interpretato correttamente qualche informazione, per esempio a causa della qualità scadente della scansione. Per risolvere questo tipo di problemi a breve sarà rilasciata una Mobile App, in corso di sviluppo, che consentirà di fotografare la bolletta e inviarla direttamente alla piattaforma. EDV Portal consente, invece, di interrogare i dati estratti, consultare i dati energetici di ciascun sito e verificare eventuali errori del fornitore in fase di fatturazione. Infine con il modulo aggiuntivo alla versione base della piattaforma, EDV Mon, i clienti che ne sono provvisti possono correlare i consumi fatturati con quelli provenienti da un sistema di monitoraggio installato sul campo.

Tra i punti di forza della soluzione che hanno portato la giuria a porre lo spin-off sul gradino più alto del podio ci sono la semplicità di utilizzo – l’utente deve solo fare l’upload delle fatture sulla piattaforma e in pochi minuti trova la fattura da dematerializzare – e la facilità di integrazione con i sistemi software del cliente (ad esempio il documentale, la contabilità, il gestionale energetico e i sistemi di monitoraggio). Entrando più nel dettaglio per EsCO (le Energy Service Company), Associazioni di categoria e consulenti energetici EDV permette, nell’erogazione dei servizi, di risparmiare tempo e ridurre i costi, eliminare gli errori e le sviste, eseguire dei controlli ad hoc sui dati, impostare report personalizzati e offrire al cliente finale un’area customerizzata.

Lato cliente, la soluzione consente di ottenere un quadro chiaro dei costi e dei consumi mensili di energia, gestire acconti e conguagli per avere un dato energetico effettivo e non stimato, verificare se il fornitore ha applicato le condizioni contrattuali stabilite e le tariffe dell’AEEG corrette, semplificare il processo interno di gestione della bolletta, confrontare i consumi fatturati dal fornitore di energia con quelli monitorati sul campo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5