Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sanità

La Lombardia risparmia 35 milioni di euro per l’acquisto di farmaci

Diffusi gli esiti della terza edizione della gara centralizzata per la fornitura di farmaci che ha riguardato, per la prima volta, tutti gli Enti del Sistema sanitario regionale Lombardo

12 Feb 2014

Redazione

Nel 2014 la sanità lombarda risparmierà rispetto allo scorso anno 35 milioni di euro per l’acquisto dei farmaci. È questo l’esito della terza edizione della gara centralizzata per la fornitura dei farmaci che ha riguardato per la prima volta tutti gli Enti del Sistema sanitario regionale lombardo.

A comunicarlo la nota congiunta di Regione Lombardia e dell’Agenzia Regionale Centrale Acquisti (ARCA), la centrale di committenza che si occupa di bandire appalti di beni e servizi per la Pubblica Amministrazione Lombarda e di promuovere lo sviluppo e la diffusione di strumenti tecnologici a supporto di acquisti pubblici efficienti.

Con questa gara sono stati aggiudicati oltre 1.200 lotti per un valore di spesa annua pari a circa 600 milioni di euro, con un conseguente risparmio economico medio rispetto al 2013 – a parità di quantitativi di spesa – del 5,7%, pari a circa 35 milioni di euro. Il tutto è avvenuto nella massima trasparenza e concorrenzialità grazie all’utilizzo della piattaforma regionale di e-procurement Sintel, su cui sono state raccolte le offerte di cento concorrenti.

«Le fasi procedurali si sono svolte in un regime di totale assenza di conflittualità e i risultati della gara sono significativi considerando che il mercato farmaceutico è caratterizzato da un’elevata presenza di principi attivi in monopolio» ha dichiarato il Direttore Generale di Arca, Andrea Martino. Ha inoltre ricordato che «Il risparmio ottenuto andrà a vantaggio di tutti gli enti sanitari lombardi e garantirà alla Regione la disponibilità di risorse aggiuntive per il perseguimento delle politiche regionali».

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Andrea Martino
A
Arca
R
Ragione Lombardia

Articolo 1 di 5