Comunicazione integrata

Nexive, un servizio web per tutte le comunicazioni: dalla fattura digitale alla posta tradizionale

«Multi Formula Self è una proposta rivolta soprattutto a Professionisti e PMI: permette l’integrazione di servizi fisici e digitali, utili a sgravare il lavoro interno, offre una serie completa di opzioni e supporta nell’adempimento degli attuali requisiti normativi», spiega Benedetto Mangiante, direttore marketing & innovation della società

30 Set 2015

Giuseppe Goglio

Sotto questo profilo, l’offerta sul mercato è ancora incompleta e si rivelano di conseguenza interessanti le prospettive per chi è in grado di colmare la lacuna. «In materia di gestione della corrispondenza, i clienti chiedono soprattutto semplicità, flessibilità e personalizzazione – afferma Benedetto Mangiante, direttore marketing & innovation di Nexive -. Dobbiamo quindi presentarci come qualcosa di più di un fornitore di servizi. Un partner capace di aiutare nella gestione quotidiana della comunicazione, digitale o fisica, posta ordinaria, email o Pec, fatture o messaggi, con la massima integrazione».

Forte dell’esperienza maturata a livello europeo come gestore del sistema postale olandese, arricchita in seguito dai servizi erogati anche in Italia sotto l’insegna TNT Post, per l’azienda è arrivato il momento giusto di proporre al mercato un offerta a tutto campo, fruibile attraverso un unico portale Web. «Multi Formula Self è una proposta rivolta soprattutto al mondo di Professionisti e PMI – riprende Mangiante -. Permette l’integrazione dei servizi fisici e digitali, utili a sgravare il lavoro interno, offre una serie completa di opzioni e supporta nell’adempimento degli attuali requisiti normativi».

La spinta per accogliere un numero crescente di utenti è stata individuata nelle cifre legate alla fatturazione elettronica. Secondo i dati del Politecnico di Milano infatti, delle oltre due milioni di imprese fornitrici della PA soggette al recente obbligo normativo, solo 300mila hanno già inviato una fattura elettronica. Nonostante questo, dal 31 marzo di quest’anno sono già state trasmesse 7,7 milioni di fatture elettroniche, con la prospettiva di arrivare a regime a oltre 50 milioni di documenti ogni anno. «Esiste un vuoto da colmare al più presto – sottolinea Mangiante -. Attualmente spesso si procede in modo diverso, con software abbinati ai sistemi aziendali per assecondare ogni singola funzione, mentre noi siamo convinti dell’importanza di coprire l’intero ciclo da un unico punto di vista».

WHITEPAPER
Telemedicina: come attivare una valida rete ospedale-medici-territorio
PA
Sanità

In dettaglio Nexive propone un servizio via Web, senza installazione di componenti locali, dove trovare strumenti per assecondare qualsiasi esigenza di comunicazione aziendale, sfruttando il proprio archivio locale. Partendo dall’esigenza inderogabile di passare al formato elettronico per la fatturazione PA, l’obiettivo è convincere i clienti circa la validità del servizio completo. Attraverso procedure guidate e un’interfaccia essenziale, diventa così possibile delegare a Nexive anche la stampa, oltre al recapito, delle missive che si intende comunque trasmettere per via tradizionale. «I vantaggi sono immediati ed evidenti – ribadisce Mangiante -. Ogni operazione viene eseguita in pochi passaggi senza possibilità di errore. Inoltre, garantiamo la piena tracciabilità sia dei documenti elettronici sia di quelli cartacei».

In attesa di aggiungere a breve anche la possibilità di inviare avvisi via Sms, a completare il quadro l’offerta prevede anche la conservazione sostitutiva. «Sono tutte opzioni che oggi una qualsiasi PMI dovrebbe cercare singolarmente sul mercato – conclude Mangiante -. Noi abbiamo raccolto il tutto e messo a disposizione secondo una procedura estremamente lineare».

Nell’insieme, l’offerta prevede una formula a sottoscrizione per azienda, con libertà nel numero di utenti, al quale si affianca il pagamento dei singoli servizi di spedizione. Per la parte di gestione elettronica, sono previste più modalità a seconda delle esigenze e dei volumi, mentre il recapito in forma tradizionale è fatturato a consumo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Nexive, un servizio web per tutte le comunicazioni: dalla fattura digitale alla posta tradizionale

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 2