Sponsored Story

Digital Manufacturing Cloud: l’approccio ibrido di Syscons e SAP per la fabbrica intelligente

Le innovazioni alla base di SAP DMC sono al centro dell’evento “Innovazione Tecnologica nel Manufacturing” che si terrà il 23 novembre a Milano. Una soluzione integrata, globale e scalabile in cui la visibilità cross-dipartimentale e l’analisi tempestiva dei dati abilitata dall’edge si fondono con i vantaggi del cloud per rendere le imprese manifatturiere più sostenibili, veloci e efficaci nella Customer Satisfaction

15 Nov 2022

Patrizia Licata

Cloud ed edge computing conferiscono ai sistemi MES (Manufacturing Execution System) un ruolo strategico nel modello Industria 4.0: la raccolta dei dati in tempo reale vicino alle macchine (grazie allo strato edge), la flessibilità di allocazione delle risorse del cloud e le analisi potenziate dall’intelligenza artificiale portano grandi vantaggi in termini di visibilità sulle operazioni, trasparenza e affidabilità dei report, conoscenza dei trend e capacità di decidere tempestivamente per rispondere ai cambiamenti del mercato. Le innovazioni legate all’architettura ibrida composta da cloud ed edge computing che aiutano le fabbriche a diventare smart sono al centro dell’evento organizzato il 23 novembre a Milano da Syscons in collaborazione con SAP Italia dal titolo “Innovazione Tecnologica nel Manufacturing: i nuovi trend e il ruolo centrale di SAP DMC per la Fabbrica Intelligente”. SAP DMC (Digital Manufacturing Cloud) è la soluzione SAP con cui le aziende manifatturiere possono sfruttare un MES per eseguire processi, analizzare scenari e integrare i sistemi attraverso un approccio Industry 4.0 efficiente nell’impiego delle risorse.

Il cuore pulsante della manifattura 4.0

Il punto di partenza di questa vision è che il MES non può più essere considerato uno dei tanti sistemi legacy, né un optional, ma diventa il cuore pulsante del panorama applicativo di un’azienda manifatturiera intelligente. Non si tratta semplicemente di sostituire i report cartacei con i dati e la reportistica digitale, eliminando errori e riducendo costi: l’ingresso del cloud e dell’edge computing nel Digital Manufacturing significa raccolta accurata e tempestiva dei dati, integrazione con il sistema ERP, visibilità di gruppo e cross-dipartimentale, impiego dell’intelligenza artificiale e del machine learning nelle analisi. Il risultato è una soluzione integrata che garantisce la produttività, il rispetto dei KPI, la Customer Satisfaction e il ritorno sull’investimento.

«Con Digital Manufacturing Cloud l’impresa ottiene i vantaggi tipici del cloud ma anche, e soprattutto, la visibilità dal top floor allo shop floor e la completa copertura di tutti i processi di fabbrica, sia per il discrete manufacturing che per le process industries, arricchita con analytics e KPI», afferma Pierpaolo Russo, Leading Expert in Smart Manufacturing, Syscons Industries.

Pierpaolo Russo

Leading Expert in Smart Manufacturing, Syscons Industries

L’azienda italiana, attiva dal 2011 e che oggi conta su 220 collaboratori e sedi anche all’estero, è una specialista della digital supply chain e agisce come partner SAP per le aziende del manufacturing supportandole nel loro percorso verso la fabbrica intelligente con la soluzione SAP DMC.

«Accanto alle competenze applicative abbiamo competenze tecnologiche sul mondo delle soluzioni cloud in ambito manufacturing con un team dedicato al mondo Industrial IoT e edge computing, ovvero a quelle architetture ibride che oggi abilitano l’uso delle piattaforme cloud anche laddove l’architettura ibrida composta da cloud ed edge computing non era ancora entrata. Con l’edge riusciamo infatti a spostare su un layer molto vicino alla macchina la raccolta dei dati in tempo reale e a garantire la continuità», afferma Gianni Pelizzo, Partner, Syscons.

Gianni Pelizzo

Partner, Syscons

L’architettura ibrida composta da cloud ed edge computing è competitiva

L’edge nel Digital Manufacturing permette di collegare, elaborare, archiviare e analizzare i dati, supportando i processi di produzione (inclusa l’interazione dell’utente) nei pressi della fonte dei dati. Il processo decisionale diventa così più rapido.

«Le soluzioni con architettura ibrida composta da cloud ed edge computing danno un vantaggio competitivo sul monitoraggio degli impianti, la registrazione degli scarti e dei cicli produttivi, l’aumento dell’efficienza energetica e il miglioramento dei parametri di sostenibilità», afferma Pierpaolo Russo. «Il cloud con l’architettura ibrida rappresenta una soluzione efficace per avere visibilità su stabilimenti differenti e software eterogenei e specifici per singole operazioni e macchinari: con SAP DMC possiamo acquisire velocemente tutti i dati laddove vengono generati, monitorare la produzione e avere le informazioni in uno stesso contenitore per facilitare e accelerare le decisioni. Possiamo implementare servizi aggiuntivi come la gestione degli insight avanzati o del machine learning o dell’analisi di big data. Ancora: le risorse IT e umane possono essere gestite flessibilmente per adattarsi alle necessità di produzione e alla distribuzione dei carichi di lavoro. Il tutto all’interno di una soluzione integrata, globale e scalabile».

Come realizzare i benefici di Digital Manufacturing Cloud

Il grande beneficio portato dalla manifattura digitale basata sull’edge cloud è la capacità di soddisfare più puntualmente la domanda del mercato, gestire l’estrema variabilità dei prodotti, migliorare la soddisfazione dei clienti e mantenere la produttività, i margini e i livelli di qualità.

Ma come si introduce, nel concreto, la soluzione DMC nelle imprese abituate finora a gestire i loro sistemi on-prem? Quali sono le attività mission-critical da portare subito sull’edge computing? Quali le sfide da superare per realizzare i vantaggi dell’approccio cloud ibrido? Questi e altri sono i temi al centro dell’appuntamento “Innovazione Tecnologica nel Manufacturing: i nuovi trend e il ruolo centrale di SAP DMC per la Fabbrica Intelligente” organizzato da Syscons con SAP Italia. Un incontro interattivo e ricco di casi concreti i cui Main Speakers sono Enrico Martinello, Senior Account Manager, SAP Italia; Giacomo Coppi, Head of Digital Supply Chain and Manufacturing, SAP Italia; Pierpaolo Russo, Leading Expert in Smart Manufacturing, Syscons Industries; Andrea Ferramosca, Owner, FGA Informatica. L’incontro si tiene il 23 novembre alle 16.30 presso la Copernico Blend Tower, in Piazza IV Novembre 7, Milano.

«L’implementazione di Digital Manufacturing Cloud richiede un partner che ha visione e conoscenza dei processi business-critical», conclude Pierpaolo Russo. «Consideriamo SAP DMC un’ottima opportunità per i nostri clienti per portare nelle loro operations tecnologie che sanno guardare al futuro, danno più rilevanza alla funzione IT, arricchiscono le conoscenze interne e aprono nuove fonti di entrate grazie all’accesso ai dati e all’integrazione col reparto produzione».

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Patrizia Licata

Laureata in Letteratura italiana, giornalista professionista, scrittrice. Da sempre sui temi della tecnologia e dell’innovazione, con le notizie e gli scenari Italiani e internazionali.

Articolo 1 di 4