Success Story

River Island ottimizza la Customer Experience con un’app di scansione intelligente

Con oltre 60 anni di esperienza nel settore del fashion retail e più di 300 store sparsi in tutto il mondo, il marchio si dota una soluzione agile basata su smartphone per migliorare l’esperienza d’acquisto dei clienti che varcano la soglia dei suoi punti vendita e le attività interne dei dipendenti

Pubblicato il 14 Mar 2023

River Island, uno dei principali fashion retailer del Regno Unito, ha integrato Scandit Smart Data Capture nella propria app per i dipendenti (disponibile sugli smartphone Samsung Galaxy XCover Pro), come parte del suo percorso di Digital Transformation all’interno dei punti vendita.

Il brand ha voluto rinnovare la gestione dei negozi ed elaborare una strategia in grado di garantire una costante innovazione e, al contempo, una migliore esperienza d’acquisto per i clienti che arrivano in store e l’esperienza di lavoro dei dipendenti attraverso l’uso della tecnologia.

Sostituendo i dispositivi di scansione tradizionali, grazie a Scandit, Samsung e Microsoft Teams, River Island ha migliorato la Customer Experience, realizzando al contempo una modernizzazione dei flussi di lavoro e ottimizzando la comunicazione tra i dipendenti all’interno degli store. Tra i benefici della nuova soluzione rientra una significativa riduzione del TCO (Total Cost of Ownership).

River Island, una sfida per l’innovazione 

Con oltre 60 anni di esperienza nel settore del fashion retail e più di 300 store sparsi in tutto il mondo (oltre a un grande sito di e-commerce internazionale), Rivel Island è uno dei brand più noti del mercato britannico che propone una moda elegante e, allo stesso tempo, accessibile. Ma è anche distribuita in Italia attraverso accordi con le principali piattaforme eCommerce del Fashion come ASOS e Zalando.

WHITEPAPER
La guida COMPLETA all’Application Performance Monitoring
API
DevOps

Le diverse attività svolte all’interno dei punti vendita necessitavano di dispositivi diversi, più smart e flessibili, considerando anche che il marchio utilizzava principalmente software on-premise, che non offrivano al personale un’esperienza positiva. Fino a quel momento, River Island si serviva di dispositivi palmari, in condivisione tra i dipendenti, per le attività di gestione dello store. Con l’avanzare del tempo, questi tool sono diventati dispendiosi non solo in termini di acquisto e manutenzione, ma anche per le loro capacità limitate.

Il fatto che un determinato dispositivo fosse condiviso da un massimo di quattro dipendenti limitava la loro capacità di supporto alle richieste dei consumatori o di comunicare tra loro e con la sede centrale.

La soluzione adottata da River Island 

River Island ha, così, optato per una soluzione di scansione software basata su fotocamera, e questo ha permesso di sbloccare nuove funzionalità. La scelta è ricaduta sulla Smart Data Capture di Scandit per gli smartphone Samsung Galaxy XCover. I vantaggi, in termini di costi, derivanti dall’impiego degli smartphone rispetto ai dispositivi di scansione basati su hardware sono stati così significativi che River Island ha dotato ogni collaboratore del punto vendita di un proprio dispositivo.

«Questo cambiamento ha comportato una modifica della nostra infrastruttura IT aziendale che in precedenza non era mai stata praticabile. Le opportunità che si sono aperte sono state davvero interessanti e hanno rappresentato per noi un vero e proprio cambio di paradigma per quanto riguarda i contesti di utilizzo e le esperienze che ora possiamo offrire», ha spiegato Paul Cooper, Head of Technology di River Island.

Paul Cooper

Head of Technology di River Island

Rispondere alle esigenze dei clienti in modo reattivo e in tempi rapidi

Fornire a tutti i dipendenti dei punti vendita di River Island (che sono oltre 5.000) i propri smartphone Samsung Galaxy XCover, equipaggiati con la soluzione Scandit, consente loro di accedere istantaneamente alle informazioni per rispondere alle domande, recuperare le informazioni sui prodotti, controllare la disponibilità delle scorte e recuperare in modo proattivo i pacchi Click and Collect quando i consumatori entrano nello store.

In precedenza, quando il cliente desiderava sapere il prezzo di un articolo, era necessario inserire una password e attendere che avvenisse la scansione del codice a barre. Si trattava di un’operazione che richiedeva un impiego di tempo non indifferente, sia per il cliente, sia per l’addetto alle vendite.

Inoltre, la soluzione abilita l’implementazione di mobile point-of-sale (mPOS) per ridurre i tempi di attesa dei clienti, liberando i dipendenti da determinate task e assistere la clientela in qualsiasi punto dello store.

Migliore comunicazione interna e aumento della produttività dei dipendenti

Il passaggio agli smartphone Samsung Galaxy XCover e a Microsoft Teams ha anche permesso a River Island di unificare i dispositivi, eliminando il bisogno di auricolari radio integrati. Microsoft Teams, con la sua funzione Walkie Talkie, è supportato dal pulsante push-to-talk integrato nei dispositivi Samsung. Con un solo tocco, i dipendenti possono comunicare facilmente e in real-time tra loro e con la sede centrale. Questa soluzione ha contribuito a migliorare anche altri aspetti aziendali, dai timesheet all’introduzione di un nuovo visual merchandising, che aiutano l’azienda a migliorare i livelli di engagement, a sostenere una solida team culture e ad aumentare la fidelizzazione.

Questo cambiamento ha implicato anche maggior soddisfazione da parte dei dipendenti, oltre che un aumento della loro produttività. «Il clima è radicalmente cambiato. Ora tutto è più veloce, i prezzi sono sempre corretti e possiamo comunicare con chiunque individualmente. La qualità della vita dei nostri collaboratori è migliorata notevolmente», ha concluso Cooper.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5