Servizi

Solidarietà digitale: la risposta positiva delle aziende per essere d’aiuto nell’emergenza

Da Cisco a IBM, da Microsoft ad Amazon, da TIM a Vodafone, da Fastweb a Wind Tre, passando per i grandi gruppi editorialia: dal 4 marzo imprese, associazioni e privati hanno aderito all’iniziativa lanciata dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, in collaborazione con Agid, e messo a disposizione servizi gratuiti per i cittadini e le imprese italiane

09 Mar 2020

Paola Capoferro

“Solidarietà digitale” è il nome dell’iniziativa lanciata dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, con il supporto tecnico dell’AGID (Agenzia per l’Italia Digital), nata con l’obiettivo di ridurre l’impatto sociale ed economico nelle aree soggette a restrizioni grazie a servizi e soluzioni innovativi.

Con la diffusione del Coronavirus (SARS-CoV-2), il Ministro ha creato un portale, chiamato appunto “Solidarietà digitale”, in cui imprese, associazioni e privati hanno messo a disposizione servizi gratuiti, inzialmente per i cittadini che vivevano nella zona rossa. In un secondo momento, alla luce di quanto previsto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020, che ha esteso a tutta Italia le misure per attenuare la diffusione del Coronavirus, aziende, associazioni, start-up hanno esteso l’accesso a tutte le imprese e a tutti i cittadini italiani.

Questa “gara” di solidarietà digitale ha l’obiettivo di migliorare la vita delle persone che in questo momento sono costrette a cambiare le loro abitudini e alleviare il peso di questo periodo di emergenza, dando la possibilità, ad esempio, di lavorare in Smart Working, grazie al supporto di connessione rapida e gratuita e l’utilizzo di piattaforme avanzate. Non solo, tra i servizi offerti su Solidarietà digitale ci sono anche abbonamenti gratutiti a giornali e riviste online, fruibili da smartphone e tablet, e ancora piattaforme di e-learning, per rimanere al passo con i persorsi scolastici e di formazione.

Solidarietà digitale: i servizi messi a disposizione e come aderire

Per aderire all’iniziativa e mettere a disposizione servizi e soluzioni digitali basta compilare un apposito form. Il numero di aziende aderenti all’iniziativa continua a crescere in queste ore: consigliamo quindi di consultare il sito dell’iniziativa per conscere tutti i servizi (alcuni sono disponibili sui siti dei promotori, ad altri è possibile accedere gratuitamente con SPID).

Di seguito un esempio di servizi e soluzioni offerte da Solidarierà digitale:

Smart Working

Connexia: prevede per due settimane l’uso gratuito della piattaforma di smart working Webex, a tutte le realtà che lo richiederanno. Al termine del periodo non ci sarà alcun obbligo o costo per l’utente;

Cisco e IBM Italia: per aziende e professionisti, è disponibile gratuitamente l’accesso a Cisco Webex Meetings, la piattaforma consente il lavoro da remoto, permette di pianificare e partecipare a riunioni, collaborare e condividere documenti e dati. È previsto inoltre, l’affiancamento e il supporto da parte di volontari IBM;

Joinconference: mette a disposizione i suoi servizi di audio e videoconferenza per smart working gratuitamente alle aziende e ai professionisti;

Microsoft: tecnologia ed esperti IT a disposizione gratuitamente per permettere l’adozione di soluzioni di smart working, anche in mobilità, per PMI, imprese private e pubbliche, istituzioni e scuole, a prescindere che siano clienti.

Connettività

360digitalskill
Diventa un leader digitale: crea il percorso per te e il tuo team
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Eolo: offre un mese di connettività internet gratuita ai clienti;

TIM: giga o traffico voce illimitati sono disponibili verso numeri fissi e cellulari – fino al 27 marzo 2020 – per tutti gli utenti consumer mobili prepagati TIM, in base al profilo attivo; agevolazioni per gli utenti privati di rete fissa con gratuità del traffico voce nazionale verso i numeri fissi e mobili, per il mese di marzo 2020, per coloro che non hanno già un’offerta che include telefonate illimitate, e la fruizione dei contenuti TIMVISION; per la Pubblica Amministrazione e per le utenze business, TIM rende disponibili, indipendentemente dall’area geografica, 100 Giga gratuiti per 30 giorni a tutte le linee mobili business con bundle dati attivo;

Vodafone: Vodafone elimina i limiti di minuti, SMS e giga. Inoltre, per facilitare le procedure di smart working, prevista l’eliminazione dei limiti di traffico dati sulle SIM voce per le utenze di imprese e partite iva italiane. Le iniziative sono attive per un mese;

Fastweb: offre gratuitamente l’aumento fino a 50GB del pacchetto dati di tutte le SIM ricaricabili per gli utenti residenti nelle zone rosse. Il servizio non ha scadenza e resterà incluso nell’offerta dell’utenza per sempre.

Wind Tre: offre 100 giga aggiuntivi gratuiti per un mese alla clientela mobile prepagata residente nelle zone rosse individuate dal DPCM del 1 marzo 2020. Parallelamente, sempre nelle zone rosse, sono stati sospesi i processi di sollecito di pagamento dovuti a eventuali morosità per tutti i clienti titolari di un abbonamento per la telefonia fissa o mobile. Disponibili per 7 giorni 100 giga gratuiti dalla seconda metà di marzo, progressivamente a tutti i clienti mobili voce ricaricabili, dando priorità a quelli residenti nelle zone individuate dal DPCM dell’8 marzo.

Servizi

Amazon Web Service – AWS: offre un pacchetto di crediti per fornire a Pubbliche Amministrazioni, organizzazioni non governative e non profit, startup e imprese, l’accesso a piano di supporto e canale di assistenza AWS per progetti legati all’emergenza;

ItaliaOnline: per tutti coloro che risiedono nelle zone interessate rende disponibile gratuitamente per un anno la Libero Mail Pec da 1 giga.

Informazione e intrattenimento

Gruppo Mondadori: offre abbonamenti gratuiti per tre mesi ai magazine del Gruppo Mondadori. Il servizio consente la lettura delle riviste in formato digitale. Testate disponibili: CasaFacile, Chi, Donna Moderna, Focus, Focus Junior, Focus Storia, GialloZafferano, Grazia, Icon, Icon Design e Tv Sorrisi e Canzoni;

Amazon Prime Video: mette gratuitamente a disposizione degli utenti residenti nella zona interessata la piattaforma di streaming Prime Video fino al 31 marzo 2020;

Gruppo Gedi – La Repubblica: abbonamento gratuito a la Repubblica per tre mesi. Il servizio è disponibile per chi risiede nelle zone interessate;

Gruppo Gedi – Il mattino di Padova: abbonamento gratuito a il Mattino di Padova per tre mesi. Il servizio è disponibile per chi risiede nelle zone interessate;

Gruppo Gedi – La Stampa: abbonamento gratuito a il Mattino di Padova per tre mesi. Il servizio è disponibile per chi risiede nelle zone interessate;

Gruppo Mondadori: accedesso gratuito alla lettura di un e-book a scelta (tra saggistica, narrativa, varia e libri per ragazzi) del catalogo Mondadori. Il libro scelto potrà essere letto con l’app Kobo Books, disponibile gratuitamente per smartphone, tablet e pc.

e-Learning

Amazon: offre gratuitamente webinar di formazione, della durata un’ora e trenta, su materie STEM e destinati ai docenti della scuola primaria e secondaria di I° grado delle zone rosse. I corsi riguarderanno le opportunità del Creative Learning e Coding applicate alla didattica;

Digital360: mette a disposizione la registrazione del webinar “Smart Working ai tempi del Coronavirus: la testimonianza delle aziende e come trasformarlo in cambiamento reale” e 2 videocorsi, uno per aziende private e uno per enti pubblici, per supportare le persone nell’adozione dello Smart Working. Il videocorso per aziende private “Smart Working per l’emergenza Coronavirus” può essere fruito sul sito 360digitalskill.it nella sezione videocorsi, previa iscrizione. Il videocorso per enti pubblici “Smart Working | Consigli pratici per abilitare il lavoro agile” può essere fruito sulla piattaforma FPA Digital School (necessaria l’iscrizione).

WeSchool (powered by TIM): la piattaforma di classe digitale permette ai docenti, da smartphone, tablet o computer, di portare in modo molto semplice la propria classe online, condividere materiali, creare discussioni, discutere sui contenuti, gestire lavori di gruppo, verifiche e test. È inoltre presente un’aula virtuale per fare video streaming a distanza.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5