Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Reportage

Microsoft traccia la rotta per Dynamics: i sistemi ERP vanno in cloud

Reportage dall’evento Convergence 2013 a New Orleans, dove la divisione di ERP e CRM del colosso del software ha illustrato i suoi piani: “Unifichiamo le innovazioni di Microsoft per metterle a disposizione delle aziende”

15 Apr 2013

Daniele Lazzarin

Un momento dell'evento Microsoft Convergence 2013 a New OrleansI sistemi ERP e CRM sono forse la parte dell’offerta di Microsoft meno conosciuta dal grande pubblico: si tratta della linea di prodotti Dynamics, che comunque conta decine di migliaia di installazioni in aziende di tutto il mondo, e che in Europa comprende una soluzione CRM e due ERP: AX e NAV, rispettivamente indirizzati ad aziende grandi e medio-piccole. Un’occasione per capire i più recenti sviluppi di Microsoft in questo campo è stata l’evento Dynamics Convergence 2013 a New Orleans, dove sono convenute quasi 12.000 persone tra clienti già acquisiti e potenziali, partner e analisti.

Nonostante questo dato eclatante, da anni molti analisti sostengono che la grande macchina del marketing di Microsoft potrebbe fare di più per valorizzare Dynamics: un business che pur essendo nella Top 5 del mercato mondiale delle Enterprise Application, insieme a SAP, Oracle, Infor e Sage, rappresenta secondo le stime solo il 2% dell’intero fatturato Microsoft. Il Convergence di quest’anno però ha dato l’idea di una grande fiducia degli executive di Dynamics per i progressi in corso, sia sul versante commerciale, sia su quello tecnologico.

Nel primo ambito AX e la soluzione CRM stanno conquistando sempre più clienti di fascia alta: parliamo di aziende nella fascia 500 milioni/5 miliardi di dollari per AX, e di installazioni oltre le mille postazioni per il CRM. Per AX questo risultato è attribuito alla recente versione 2012 v2, che per la prima volta permette di gestire una multinazionale con una sola istanza ERP, alla nascita di ‘practice’ dedicate in tutti i grandi system integrator, e all’ampia disponibilità di versioni verticali e micro-verticali. All’evento sono intervenuti i CIO di diversi grandi clienti, tra cui spiccano i casi della multinazionale dei cosmetici Revlon e di Chobani, produttore di yogurt che in soli cinque anni si è inserito ai vertici di questo mercato negli USA superando il miliardo di dollari di fatturato. “I sistemi Dynamics AX e CRM hanno giocato un ruolo importante nel supportare questa rapida crescita – ha detto Maureen Hurley, vice president of IT di Chobani –. Un esempio è la recente apertura del nostro secondo stabilimento in Idaho: un impianto che copre quasi 100mila metri quadrati, e che abbiamo informatizzato con AX in soli 27 giorni”.

Sotto il profilo commerciale, per Microsoft è pure cruciale la crescita dei tassi di cross-selling tra i prodotti Dynamics e le altre linee d’offerta, tra cui SharePoint, Office, Azure, nonché il sistema operativo mobile Windows Phone, crescita che riflette l’integrazione tecnologica tra questi prodotti a cui Microsoft lavora da anni. Come ha spiegato nel keynote introduttivo di Convergence 2013 Kirill Tatarinov, president di MBS (Microsoft Business Solutions, divisione che oltre a Dynamics comprende anche Office), “il ruolo che Dynamics gioca in questa nuova Microsoft di dispositivi e servizi definita da tutti gli annunci del 2012 è quello di un ‘tessuto unificante’ che integra le innovazioni provenienti dalle varie business unit, e le mette a disposizione delle aziende: questa è la nostra missione”.

CRM, il potenziamento della parte marketing

A proposito di tecnologie, gli annunci più importanti a New Orleans sono stati due: il rafforzamento delle funzioni di marketing di Dynamics CRM, grazie alle acquisizioni degli specialisti MarketingPilot e NetBreeze, e la prossima disponibilità in modalità cloud dei due sistemi ERP, imminente per NAV (giugno 2013), e più in là nel tempo (2014) per AX. Nel frattempo durante quest’anno AX verrà arricchita con nuovi moduli di warehouse e transportation management, e demand planning, e con nuove App Mobile di gestione di note spese, approvazioni e tempi di progetto.

Più nel dettaglio, in ambito CRM Microsoft ha rilasciato una nuova versione di MarketingPilot (acquisita lo scorso ottobre) e ha annunciato l’acquisizione di NetBreeze. “La prima potenzia in modo sostanziale i principali processi di marketing in Dynamics CRM, e in particolare la gestione delle campagne multi-canale – ci ha spiegato Bill Patterson, Senior Director Dynamics CRM Strategy & Planning -. Netbreeze invece è una società svizzera con una tecnologia di ‘social listening’ che serve a rilevare e capire cosa si sta dicendo su blog e social network: può determinare i sentiment in termini di topic, volume e tono, grado di influenza, e il punto di forza è il motore di analisi, che è in grado di lavorare su sei lingue diverse”.

Dynamics CRM ha anche una versione Online, erogata come servizio via internet (software-as-a-service): “Due terzi dei nuovi clienti scelgono questa opzione, che registra in Europa i tassi di crescita più alti”, ci ha detto Patterson, aggiungendo che la prossima release di Dynamics CRM, prevista tra sei mesi, avrà un nuovo framework mobile ottimizzato per i tablet, e in particolare per Microsoft Surface, e un’app pensata su misura per i ‘mobile sales professional’.

ERP in cloud, ma i data center sono Microsoft

Passando ai sistemi ERP in cloud, sia NAV (in giugno), sia AX (nel 2014) saranno erogati attraverso Azure, la piattaforma cloud di Microsoft, ma commercialmente saranno offerti dai partner, insieme ai propri servizi (sviluppi ad hoc, verticalizzazioni, ecc.). In altre parole le istanze ERP dei clienti risiederanno fisicamente in data center di Microsoft, e non dei partner: una formula evidentemente pensata per fornire più garanzie ai clienti sulla scalabilità immediata dei servizi e sulla collocazione fisica dei dati.

“Siamo il primo grande vendor che rende disponibili in modalità completamente cloud delle soluzioni ERP, cioè dei sistemi assolutamente mission-critical per le aziende, anche se ovviamente resterà disponibile anche l’on-premise, cioè l’opzione tradizionale d’installazione ‘in casa’ – ci ha spiegato Neil Holloway, Corporate Vice President, MBS Sales and Operations -. Quel che ci interessa è dare un’opportunità di scelta in più all’azienda cliente: non ci aspettiamo certo migrazioni di massa dall’on-premise al cloud in pochi mesi, ma ci sono già situazioni specifiche, tipo l’informatizzazione di una filiale, o di una start-up in forte crescita, in cui l’opzione cloud può essere attrattiva, mentre nel lungo termine il modello delle licenze software perpetue è certamente perdente rispetto ai canoni mensili tipici del cloud”.

Riccardo Sponza, Direttore Marketing Divisione Dynamics di Microsoft ItaliaQuanto ai nuovi moduli di warehouse management e transportation management di AX, “l’idea generale è di ampliare il nucleo del sistema, con funzionalità verticali, o come in questo caso orizzontali, cioè utili per molti settori diversi – spiega Holloway -. Queste funzioni possono provenire da sviluppi nostri o di partner: nel caso di warehouse management e transportation management, per esempio, abbiamo acquisito la proprietà intellettuale da due partner, ma ora fanno parte di AX a tutti gli effetti e quindi saranno commercializzate e supportate direttamente da Microsoft”.

Per finire Riccardo Sponza, Direttore Marketing Italia di Microsoft Dynamics, ci ha aggiornato sull’attività nel nostro Paese: “In Italia l’ecosistema dei Partner è una risorsa fondamentale in particolare per le soluzioni Dynamics, area in cui la competenza verticale e la presenza sul territorio dei nostri circa 30 Partner certificati è essenziale; l’offerta Dynamics negli ultimi due anni ha visto molti nuovi rilasci di prodotto che hanno arricchito il portafoglio di funzionalità disponibili adottate da clienti di dimensioni e settori diversi, come Credito Valtellinese, Istituto Galeno, La Perla e Tosato per la soluzione di CRM, Brembo, Sematic e Grom per l’ERP AX, e Alpewa, Marchesi de Frescobaldi e Sogeco per NAV”.

Articolo 1 di 4