Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sicurezza on line

Marcegaglia mette in sicurezza il business che passa dal Web

Per rendere più efficienti e sicure le modalità di accesso e navigazione sul Web Marcegaglia implementa una soluzione con il duplice obiettivo di rendere più efficiente la navigazione dei dipendenti e proteggere in tempo reale l’azienda dalle minacce più avanzate generate dal complesso universo on line

23 Dic 2015

Redazione

Con oltre 5 milioni di tonnellate lavorate ogni anno, Marcegaglia è la multinazionale italiana che da oltre 60 anni si distingue nel campo della trasformazione dell’acciaio.

Il gruppo opera in tutto il mondo con 6.500 dipendenti, 60 unità commerciali, 210 rappresentanze commerciali e 43 stabilimenti sparsi su una superficie complessiva di 6 milioni di metri quadrati, dove produce ogni giorno 5.500 chilometri di manufatti in acciaio inossidabile e al carbonio per oltre 15.000 clienti.

Fondato nel 1959 e interamente controllato dalla famiglia Marcegaglia, l’azienda ha il suo quartier generale a Gazoldo degli Ippoliti, nei pressi di Mantova.

Proteggere le risorse per proteggere il business

Il continuo rafforzamento del business passa anche attraverso la tecnologia, non soltanto per supportare le attività di produzione e le strategie globali, ma anche per migliorare la produttività e la sicurezza del personale impiegato nei processi amministrativi, commerciali e gestionali. Sono circa 2000, in particolare, i dipendenti dotati di account personali e indirizzi di posta elettronica.

“Nel 2008 ci siamo presto resi conto che Internet rappresentava un’ottima opportunità di crescita – ha spiegato Renzo Rossi, CTO di Marcegaglia – ma anche un rischio qualora l’accesso non avvenga in modo sicuro e profilato”.

Per rendere più efficienti e sicure le modalità di accesso e navigazione sul Web di questa componente del proprio personale, Rossi si era posto come duplice obiettivo di rendere più efficiente la navigazione dei dipendenti e proteggere in tempo reale l’azienda dalle minacce più avanzate generate dal complesso universo del Web, implementando e migliorando, di pari passo con lo sviluppo dei rischi della rete, la tecnologia interna.

“Con le tecnologie adottate in precedenza – ricorda Rossi – riscontravamo un elevato numero di falsi positivi, ovvero siti che risultavano bloccati senza un motivo concreto. L’esperienza maturata nel tempo ci ha portato ad acquisire maggiore consapevolezza sulla necessità di utilizzare uno strumento che impedisse l’accesso a siti potenzialmente dannosi, senza per questo inficiare la produttività online dei dipendenti”.

Sicurezza Web in prima linea

Lo stesso anno, a seguito di approfondite ricerche e diversi test fatti anche con soluzioni alternative, Marcegaglia decide di installare la soluzione Forcepoint Triton Web Security.

“Sapevamo già che Forcepoint fosse un leader di mercato rispetto a questo settore – ribadisce Rossi -, ma in questo modo abbiamo potuto comprendere i risultati che si sarebbero ottenuti prima di andare in produzione”.

Uno dei punti di forza della soluzione, a detta del management, la Cloud intelligence firmata Forcepoint, che fornisce analisi delle minacce in tempo reale. Ciò ha consentito l’introduzione di un livello avanzato di controllo delle minacce e di salvaguardia dei dati critici di Marcegaglia, fornendo una protezione leader del settore contro malware avanzato, minacce miste e spam.

La positività della prima esperienza ha spinto Marcegaglia ad adottare, qualche tempo dopo, anche la soluzione Triton E-MailSecurity, per estendere la protezione anchealla posta elettronica aziendale isolando i link sospetti integrati nelle e-mail e analizzando la destinazione non appena un utente cerchi di aprirli da qualsiasi dispositivo.

“L’utilizzo di Triton Cloud Email Security – aggiunge Rossi – ci ha consentito di far fronte in modo più efficace ha i sempre più frequenti e mirati tentativi di phishing”.

Marcegaglia ha prestato particolare attenzione ai rapporti con il personale interno, tenuto sempre al corrente delle nuove implementazioni e progressivamente sensibilizzato a un utilizzo più consapevole tanto della navigazione quanto della posta elettronica. L’azienda, inoltre, riconosce come necessità fondamentale il fatto di poter essere sempre un passo avanti a livello tecnologico, con soluzioni di sicurezza sempre più avanzate per difendersi da un panorama delle minacce in continua evoluzione, in particolare nei canali web ed e-mail. L’inserimento delle soluzioni Triton Web ed Email Security si è rivelato cruciale nel garantire un livello ottimale di protezione contro il furto dei dati così come per preparare il terreno alle future evoluzioni tanto nell’approccio alla sicurezza nel suo complesso quanto nella protezione degli utenti.

“La corretta valutazione del rischio – conclude Rossi – deve passare dall’integrazione tra una completa analisi dell’infrastruttura ad una maggior consapevolezza da parte degli utenti. Stiamo affrontando questo percorso attraverso una progressiva riorganizzazione interna e un programma di formazione per prepararci ai futuri cambiamenti dell’architettura di rete, che comunque faranno ancora leva sulla tecnologia di Forcepoint”.

I VANTAGGI

Secondo Rossi, l’implementazione della soluzione TRITON Security ha avuto un ottimo successo. Un risultato immediato è stata una drastica riduzione del numero di falsi positivi, con conseguente minor numero di chiamate all’help desk e una notevole diminuzione del rischio. Un altro risultato positivo è stata la possibilità, per il CTO, di sfruttare in modo più efficace il suo team IT:

“Le operazioni di ricategorizzazione di siti bloccati, la creazione di eccezioni o il ripristino di mail fermate per errore potevano richiedere parecchio tempo. Ora, invece, il personale di supporto può dedicarsi ad attività maggiormente strategiche.”— Renzo Rossi

Consentire una maggior libertà di navigazione, agevolando anche lo sviluppo di processi innovativi, per esempio legati all’utilizzo dei social media come strumento di business, è un processo difficile per qualsiasi azienda, tuttavia, la messa in sicurezza del patrimonio informativo di Marcegaglia con le soluzioni TRITON Web ed Email Security, ha consentito una maggiore libertà e sicurezza di navigazione per i dipendenti. Questo a sua volta ha aumentato la produttività dei dipendenti, facilitando lo sviluppo di processi innovativi per gli utenti.

Con l’implementazione di TRITON, l’azienda è stata in grado di fissare regole altamente granulari per l’uso del web e di conseguenza di mantenere il livello di libertà richiesta dalla società per l’utilizzo dei social network:

“Abbiamo particolarmente apprezzato la possibilità di impostare una finestra temporale nella quale consentire agli utenti la libera navigazione, ad esempio nelle pause pranzo.”— Renzo Rossi

Il contributo che TRITON ha potuto offrire per le attività operative di Marcegaglia, per la relazione con i dipendenti e la sicurezza dei dati può difficilmente essere sopravvalutato: Il leader mondiale nella lavorazione dell’acciaio ha assicurato la sua navigazione sul Web da furti di dati, ha ridotto al minimo i falsi positivi,è stata in grado di difendere i suoi dipendenti da tentativi di phishing mirati, ha sollevato l’efficienza del suo team IT e migliorato la produttività dei dipendenti.

Marcegaglia fa affidamento sulle soluzioni di data security di Forcepoint dal 2010.

Per saperne di più: www.forcepoint.com/it

Marcegaglia mette in sicurezza il business che passa dal Web

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Link

    Articolo 1 di 3