Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sanità

La Unified Communication dell’ASL di Napoli 2 Nord

Tutte le modalità di comunicazione aziendale sono state integrate per consentire di lavorare in maniera più collaborativa. Anche attraverso video in alta definizione, meeting online, condivisione di agende e funzionalità social come gli aggiornamenti di stato e i feed di attività

24 Dic 2012

L’ASL di Napoli 2 Nord ha dato avvio a un progetto di Unified Communication con l’obiettivo di promuovere la collaborazione tra i suoi circa 3.500 dipendenti distribuiti tra le diverse sedi sul territorio.

L’Ente offre servizi sanitari a oltre 1.000.000 di cittadini in 32 comuni attraverso 13 distretti e 5 presidi ospedalieri.

«Grazie alla piattaforma di comunicazione integrata, l’ASL mira ad ottimizzare le modalità di comunicazione tra le sedi, recuperando produttività e riducendo i costi – ha dichiarato Imma Orilio, CIO di ASL Napoli 2 Nord -. Grazie a una più efficace collaborazione e condivisione delle informazioni tra i dipendenti, sarà inoltre possibile migliorare il servizio al cittadino, offrendo informazioni aggiornate in tempo reale attraverso il nostro portale, agevolando le comunicazioni tra cittadini e personale medico via posta elettronica, e potendo garantire una maggiore reperibilità del personale, raggiungibile sempre e ovunque attraverso le soluzioni di comunicazione integrata».

Il progetto ha previsto anche il rifacimento della rete di telecomunicazione attraverso la sostituzione di centrali telefoniche e apparecchiature obsolete e onerose da gestire in favore della tecnologia VoIP. La fase di sperimentazione coinvolge il Distretto 41, composto da 5 Comuni, 300 addetti e 250 postazioni telefoniche. A regime, il progetto riguarderà tutte le sedi dell’Ente, che sono circa un centinaio.

L’Ente ha scelto di adottare Microsoft Exchange, Lync e SharePoint per unificare tutte le modalità di comunicazione aziendale e consentire di lavorare in maniera più collaborativa, anche attraverso video in alta definizione, meeting online, condivisione di agende e funzionalità social come gli aggiornamenti di stato e i feed di attività.

Argomenti trattati

Approfondimenti

S
sanità
U
unified communication collaboration
La Unified Communication dell’ASL di Napoli 2 Nord

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 5