INTELLIGENZA ARTIFICIALE

In arrivo SAP Joule, il nuovo copilota di AI generativa disponibile a partire dal mese di novembre

L’assistente intelligente, nelle intenzioni dei vertici della casa tedesca, cambierà completamente il modo di lavorare. Permetterà agli utenti di risparmiare tempo sulle attività più routinarie per dedicarlo a quelle ad alto valore aggiunto e garantirà decisioni più rapide sostenute dai dati

Pubblicato il 29 Set 2023

Joule

SAP ha presentato nei giorni scorsi Joule, il suo nuovo assistente di AI Generativa. A detta dei vertici del colossso dell’ERP, Joule promette di rivoluzionare la gestione aziendale offrendo insight proattivi e contestualizzati provenienti sia dalle soluzioni proprietarie e sia da fonti esterne. Il tool sarà integrato in tutto il portafoglio di applicazioni enterprise in Cloud di SAP.

Christian Klein, CEO di SAP, ha sottolineato l’importanza che Joule avrà nel ridisegnare la gestione dei business: «Con quasi 300 milioni di utenti aziendali in tutto il mondo che lavorano regolarmente con le soluzioni Cloud SAP, Joule ha il potere di ridefinire il modo in cui le aziende, e le persone che le alimentano, lavorano. Joule beneficia della posizione unica di SAP nel rapporto tra impresa e tecnologia e si basa sul nostro approccio rilevante, affidabile e responsabile nei confronti dell’AI per il Business. Joule saprà cosa intendi, non solo quello che dici».

Come funzionerà Joule

Il copilota sarà in grado di raccogliere e analizzare rapidamente dati provenienti da diversi sistemi, per fornire risposte intelligenti e suggerimenti basati sulla vasta conoscenza delle soluzioni SAP e di altre fonti.

L’obiettivo è fornire un supporto che permetta alle persone di svolgere le proprie mansioni in maniera più rapida e sicura: l’utente espone le domande e Joule risponde in maniera intelligente basandosi sui dati. I professionisti avranno modo di concentrarsi su attività più strategiche e prendere decisioni informate più rapidamente.

Ad esempio, un produttore potrebbe chiedere aiuto all’assistente per comprendere le prestazioni di vendita: Joule sarà in grado di identificare le regioni con risultati inferiori alle attese, collegarsi ad altri dati che rivelano un problema nella Supply Chain e suggerire le potenziali soluzioni al problema.

L’impegno verso l’AI etica

Joule sarà integrato nelle diverse applicazioni SAP delle aree HR, finanza, Supply Chain, approvvigionamento e Customer Experience, oltre che nella SAP Business Technology Platform.

SAP, secondo quanto dichiarato dai vertici dell’azienda mira a costruire un ecosistema di Business AI. Per farlo, ha stretto partnership con importanti attori come Microsoft, Google Cloud e IBM. Inoltre, Sapphire Ventures, una società di venture capital sostenuta da SAP, ha destinato oltre 1 miliardo di dollari di fondi al finanziamento di startup che sviluppano tecnologie enterprise supportate dall’AI.

Philip Carter, Group Vice President di IDC, ha sottolineato l’importanza di ottenere un ritorno misurabile sugli investimenti nell’AI generativa: «Dopo l’hype inziale intorno all’AI generativa, ora comincia il lavoro per garantire un ritorno misurabile sugli investimenti. SAP è consapevole che l’AI generativa diventerà finalmente parte del tessuto della vita quotidiana e delle imprese e si sta prendendo il tempo necessario per costruire un copilota aziendale che si concentra sulla generazione di risposte basate su scenari reali, per mettere in atto le protezioni necessarie a garantire che sia anche responsabile».

Da quando sarà disponibile Joule

Joule sarà disponibile a partire da novembre 2023 all’interno di SAP SuccessFactors e SAP Start, mentre sarà incluso in SAP S/4HANA Cloud Public Edition all’inizio del prossimo anno. Altre soluzioni come SAP Customer Experience e SAP Ariba seguiranno nei mesi successivi.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4