Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Soluzioni

Il Predictive Maintenance Model di General Computer Italia

La capacità di conoscere in anticipo i problemi dei sistemi e degli apparati senza interromperne l’operatività è la base per competere nel futuro. GCI ha sviluppato un proprio modello di manutenzione predittiva che parte dell’assessment per arrivare alla programmazione degli interventi

15 Mar 2013

Il futuro della manutenzione nell’informatica si sta sempre più orientando verso la frontiera del “predictive”, inteso come capacità di conoscere in anticipo i problemi dei sistemi e degli apparati senza interrompere la loro normale operatività.

A sostenerlo con convinzione, non solo alla luce della propria esperienza, ma anche ispirandosi alle previsioni delle più riconosciute ricerche di mercato, è General Computer Italia (GCI), azienda made-in-Italy che dal ’93 si propone al mercato come fornitore indipendente di servizi di manutenzione e solution provider.

In vent’anni di duro lavoro sul campo la società – che oggi più che mai si riconosce pienamente nella definizione “fabbrica dei servizi” – ha costruito la forza del suo posizionamento, puntando su quattro asset chiave: attenzione alla qualità, focalizzazione sui servizi, solidità finanziaria e giusta dimensione in termini di numero di risorse.

Il percorso di evoluzione di General Computer Italia trova una costante nella “multivendor maintenance” tramite Canale – che oltre a rappresentare il 70% del fatturato – rimane uno dei filoni di business più consolidati dell’azienda, in cui però è ancora forte la spinta all’innovazione.

Alla luce degli ultimi trend di mercato che vedono – come rileva Gartner in uno dei suoi report più recenti – nella “predictive maintenance” il nuovo e più efficiente stadio evolutivo della manutenzione, GCI ha sviluppato un proprio modello di manutenzione predittiva, partendo dal know-how maturato grazie a vent’anni di casi risolti.

Al momento ci sono già diversi clienti attivi e l’offerta è in via di costante definizione.

Il modus operandi prevede che General Computer Italia, a fronte di richieste specifiche, prepari una proposta su misura per la situazione e le particolari esigenze dei clienti.

L’idea è quella di avere, dopo aver effettuato un assessment iniziale, una valutazione oggettiva delle condizioni operative delle macchine, che consente di programmare, sulla base di specifiche statistiche di guastabilità, gli interventi necessari sui vari componenti.

Il modello di “predictive maintenance” proposto da General Computer Italia è, quindi, garanzia di massimo controllo dei sistemi per i clienti, che possono beneficiare, oltre che di una consistente riduzione degli imprevisti, di notevoli saving in termini di costo del personale e un innegabile miglioramento della qualità e affidabilità del servizio.

Per saperne di più o richiedere un momento di confronto con gli specialisti GCI, clicca qui!

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
general computer manutenzione
Il Predictive Maintenance Model di General Computer Italia

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link