Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Business Case

Gruppo Corradi

Condivisione delle informazioni tra le diverse aree aziendali e processi decisionali più veloci con la Business Intelligence

12 Lug 2011

Con oltre 200 dipendenti, Corradi Group nel 2010 ha registrato una crescita del 38% del proprio fatturato rispetto all’anno precedente, realizzato per il 56% in Italia e per il restante 44% all’estero, con vendite in 28 paesi. Nello specifico, il Gruppo Corradi è composto da Corradi Spa fondata a Bologna nel 1978 leader nella produzione di sistemi di copertura, Velombra, azienda specializzata nella produzione di vele ombreggianti, Corradi Arredi, azienda attiva nella produzione di arredi per esterni e da Armonia, che opera nel settore dello sviluppo di soluzioni informatiche. L’affermazione del Gruppo Corradi vede anche l’apertura di filiali estere: Corradi USA, con sede a Dallas, per la copertura del mercato statunitense e nord-americano, Corradi France, con sede a Lione, e Corradi Outdoor Products Middle East, con sede ad Abu Dhabi.


Nell’ambito della propria road map di sviluppo tecnologico, il Gruppo Corradi ha adottato diverse soluzioni: un sistema di Business Intelligence, per supportare maggiormente i processi decisionali; un configuratore di prodotto per facilitare l’integrazione di filiera con i propri fornitori e rivenditori; il sistema di Content Management ArmoWeb per lo sviluppo di siti Web che integra strumenti di marketing digitale.
In particolare, il sistema di Business Intelligence, sviluppato in collaborazione tra Gruppo Ciemme – partner IBM – e Armonia, è basato sulla piattaforma IBM Lotus, integrato con l’ERP, e supporta trasversalmente le diverse aree aziendali, Marketing e Strategia, Risorse Umane, Qualità, Controllo di gestione e Operations (Produzione, Acquisti e Logistica) attraverso l’acquisizione e l’elaborazione di dati finalizzati alla realizzazione tempestiva di report di controllo, personalizzati per ciascuna area, che vengono condivisi con tutta l’organizzazione di Corradi.


Gianmarco Biagi, Amministratore delegato di Corradi, afferma che «La condivisione degli strumenti ha apportato benefici a tutte le aree aziendali, con un aumento generale delle performance a tutti i livelli: in particolare, l’adozione di un sistema di Business Intelligence, che integra in un unico Data Warehouse le informazioni contenute nel parco applicativo aziendale, ha permesso di far emergere comportamenti virtuosi legati alla maggior collaborazione tra le funzioni aziendali mentre l’adozione di un modello di controllo per i processi aziendali attraverso reportistica standardizzata e approfondita ha favorito la condivisione degli obiettivi di business tra le diverse aree di Corradi, contribuendo all’integrazione tra i processi aziendali».


Le informazioni generate dal personale di Corradi, prima disponibili in modo disperso all’interno di diversi applicativi aziendali, vengono analizzate in modo centralizzato e concorrono a formare il patrimonio informativo dell’azienda. Ora, attraverso l’applicativo di Business Intelligence, è possibile rilevare i costi industriali in base alla loro effettiva destinazione, allocandoli in base a diversi driver. L’ing. Biagi aggiunge che «Le aree Strategia, Marketing e Vendite hanno migliorato la propria capacità di pianificazione di medio e lungo periodo attraverso il maggior supporto offerto dagli strumenti di Business Intelligence mentre le Risorse Umane sono in grado di monitorare con continuità il livello di soddisfazione del personale, favorendo la creazione di un maggior senso di appartenenza all’azienda da parte dei dipendenti».

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
business intelligence
P
PMI

Articolo 1 di 5