Evento

Forum PA 2022: dallo smart working all’amministrazione moderna, il lavoro pubblico si evolve

La nuova enfasi su definizione di obiettivi e valutazione dei risultati, l’introduzione del PIAO, le regole contrattuali sul lavoro agile, la maggiore attenzione alla conciliazione dei tempi di vita privata e lavorativa. Sono questi gli argomenti che verranno trattati in occasione dell’incontro previsto il 15 giugno all’interno dell’Arena di Forum PA

31 Mag 2022

Redazione

Il 14 giugno prende il via il Forum PA 2022, l’evento organizzato da FPA, società del Gruppo Digital360,  che da anni costituisce il punto di riferimento per tutti coloro che sono interessati al tema della modernizzazione della PA. Quattro giorni ricchi di incontri che si svolgeranno in presenza all’Auditorium della Tecnica di Roma, pur mantenendo la possibilità di seguire sulla piattaforma di diretta per chi non potesse partecipare. Si alterneranno figure di spicco nell’ambito dell’innovazione e della gestione dell’amministrazione pubblica, quattro giorni per verificare lo stato dell’arte dell’attuazione degli investimenti, delle riforme del PNRR e della programmazione europea. Tra i davvero tanti appuntamenti in programma evidenziamo qui l’incontro che si terrà mercoledì 15 giugno alle ore 15:00 che ha per tema “Dallo smart working all’amministrazione smart“.

Forum PA 2022, lo smart working protagonista

All’interno dell’Arena del Forum PA prevista per il pomeriggio del 15 giugno che sarà aperta dall’intervento di Andrea Rangone, Presidente Digital360, dalle 15:00 alle 16:10 avrà luogo l’incontro “Dallo smart working all’amministrazione smart“. Al centro della discussine la nuova enfasi sul lavoro per obiettivi e sulla valutazione dei risultati, l’introduzione del PIAO (Piano integrato di attività e organizzazione), le nuove regole contrattuali sul lavoro agile e il lavoro da remoto, la maggiore attenzione alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro: le preziose eredità dell’esperienza emergenziale di smart working, da cui non si può più prescindere.

WHITEPAPER
Ripensare il performance management. Quali nuovi approcci possibili? Scopri l’app Feedback4You!
Risorse Umane/Organizzazione
Smart working

Coordinati da Giovanna Stagno, Responsabile Advisory e Formazione FPA, si confronteranno su questi argomenti: Michele Camisasca, Direttore Generale ISTAT, esperto di risorse umane e di organizzazioni complesse; Laura di Raimondo, Direttore Generale Asstel-Assotelecomunicazioni, ruolo grazie al quale ha avuto modo di promuovere iniziative per accompagnare la trasformazione digitale del mercato del lavoro al fine di assicurare la sostenibilità e lo sviluppo occupazionale; Francesco Verbaro, Presidente Forma.Temp;
Mariano Corso, Responsabile Scientifico Osservatorio Smart Working Politecnico di Milano, Presidente P4I nonché Professore Ordinario di “Leadership e Innovation” presso il Politecnico di Milano e docente presso il MIP ed altre Business School a livello internazionale; Alessandro Bacci, Direttore del personale Ministero Economia e Finanze e già Responsabile ICT della Regione Lazio nella quale ha introdotto innovazioni nell’organizzazione del lavoro come lo Smart Working facendo leva sulla digitalizzazione e sull’IT.

Per l’innovazione della PA ritengo sia fondamentale mettere al centro l’analisi e lo sviluppo delle competenze del personale, a cominciare da quelle digitali, e mettere a punto percorsi e metodi formativi mirati e innovativi, puntando soprattutto sulle soft skills . D’altro canto, occorre rendere più flessibile l’organizzazione della PA, a cominciare dai ruoli e dalle responsabilità, per renderla più rispondente ai mutamenti rapidi nell’organizzazione dei servizi“, afferma Bacci.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

F
FPA

Approfondimenti

F
Forum PA 2022

Articolo 1 di 4