Who is who

Fabrizio Biotti

Direttore della Business Unit Queue Management System Artexe

01 Ott 2009
Fabrizio Biotti, nato a Varese il 26 luglio 1964, è Direttore della Business Unit Queue Management System e membro del CDA di Artexe, società specializzata e con una consolidata esperienza nel settore della gestione delle code e delle attese in ambito sanitario e nel digital signage. Laureato in Economia Aziendale nel 1990 presso l’Università “Luigi Bocconi” di Milano completa i suoi studi con diversi corsi di specializzazione in Italia e all’Estero e con un Master al MIP (Politecnico di Milano) nell’ambito della gestione dei progetti innovativi.

Consulente di direzione e manager con più di 20 anni d’esperienza in gruppi nazionali e multinazionali nei settori: farmaceutico, terziario avanzato, beni di consumo no-food e industriali, ha ricoperto responsabilità crescenti fino a livello corporate nelle aree marketing/commerciali, direzione di divisione ed organizzazione di diverse realtà sia nazionali che multinazionali.

Dopo significative esperienze nel lancio di linee di prodotto, sviluppo di business, start-up, coordinamento e controllo della funzione marketing e commerciale in Italia e all’estero, ha operato dal 2003 al 2006 come Consulente di Direzione e Business Development Manager per importanti società in particolare nel settore Farmaceutico. Nel 2007 ha assunto l’incarico di Direttore Business Unit Anti-Inflammatory presso la Helsinn Healthcare Sa di Lugano, società operante nel settore degli antinfiammatori e dei cancer support, gestendo e coordinando partner mondiali ed un’importante Business Unit.

Membro del CDA di Artexe dalla metà del 2008, ha ricoperto la funzione di Marketing & Business Development Director della Società. La continua ricerca nel campo dell’innovazione dei processi e delle tecnologie per l’ottimizzazione dei flussi nel settore della gestione delle code e delle attese dell’utenza soprattutto in ambito sanitario, l’ha portato ad assumere, a settembre 2009, la funzione di responsabile della Business Unit Queue Management System. Le iniziative da lui proposte si concentrano sul miglioramento dei servizi, della gestione dei flussi e delle comunicazioni rivolte agli utenti in attesa, in ambito sanitario e non solo.