Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

videoconferenza

Qualità a costi contenuti per i nuovi sistemi video di Cisco

La soluzione di collaboration della società si arricchisce di nuovi modelli video che promettono prestazioni di alto livello a un prezzo adatto anche alle PMI, oltre a facilità di montaggio e un design accattivante

11 Apr 2014

Cisco rilancia sulla videocomunicazione, presentando al mercato nuovi sistemi (TelePresence MX200, MX700 e MX800) caratterizzati da prezzo contenuto, design curato e massima semplicità d’uso, il tutto con una qualità video paragonabile a quella dei sistemi di fascia alta.

«Oggi solo il 7% delle sale riunioni è dotato di sistemi video di qualità e le soluzioni economiche non soddisfano le esigenze. Per questo Cisco ha sviluppato nuovi sistemi con risoluzione HD che si montano in pochi minuti, senza bisogno del supporto di specialisti IT, gestibili dal telecomando o attraverso un’App dallo smartphone o dal tablet», ha specificato Michele Dalmazzoni, collaboration architecture leader di Cisco Italia, che ha aggiunto: «Il nostro scopo è creare l’ambiente che consenta ai team di raggiungere i loro obiettivi. Far collaborare le persone in azienda è una sfida per le organizzazioni, soprattutto oggi che il lavoro richiede sempre più flessibilità e la capacità di lavorare con diverse persone a livello globale».

Tra le caratteristiche innovative spicca l’assenza di bulloni per il montaggio, sostituiti da magneti, e un sistema denominato SpeakerTrack, che consente di inquadrare la persona che parla attraverso il riconoscimento sia del volto sia della voce ed così in grado di effettuare la regia in automatico.

I nuovi sistemi video sono solo l’ultimo tassello della piattaforma di comunicazione e collaborazione che Cisco ha iniziato a sviluppare molti anni fa, basata su standard aperti e integrabile con i diversi applicativi di business. Oggi tutta l’offerta è fornita anche in Cloud, grazie all’accordo con la Nuvola Italiana di Telecom Italia.

Tra i clienti che recentemente hanno adottato le nuove soluzioni di collaboration fornite da Cisco c’è Pirelli, che ha 22 stabilimenti nel mondo e una presenza commerciale in 160 paesi. Attraverso Dimension Data, partner Cisco, ha portato avanti un progetto che è stato la base di un rinnovamento dell’intera infrastruttura, pensata per mettere a disposizione della multinazionale una piattaforma di collaborazione che garantisce qualità, disponibilità e sicurezza.

«Le riunioni vis a vis sono parte della nostra cultura – ha affermato Giuseppe Fiorentini, Direttore delle Telecomunicazioni in Pirelli – ma le frequenti trasferte internazionali stavano diventando troppo stancanti, e rischiavano di ostacolare i processi decisionali oltre a comportare un aumento delle spese di viaggio e dei tempi morti dovuti agli spostamenti».

Un altro importante cliente italiano è Ferrero.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Cisco
C
collaboration
V
Video
Qualità a costi contenuti per i nuovi sistemi video di Cisco

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 5