Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Privacy

GDPR, la nuova offerta di Gigya aiuta le imprese a essere conformi

Si chiama Enterprise Preference Manager ed è lo strumento stand alone che lo specialista della gestione degli accessi informatici offre alle aziende che entro maggio 2018 dovranno ottemperare al regolamento europeo sulla data protection

19 Ott 2017

redazione

La scadenza del 25 maggio 2018 è sempre più vicina. Ci riferiamo all’entrata in vigore del GDPR (General Data Protection Regulation, UE 2016/679), la direttiva che disciplina il trattamento dei dati dei cittadini europei da parte delle imprese. Per indirizzare le esigenze delle organizzazioni che dovranno fare i conti con la norma, Gigya, realtà specializzata nel Customer Identity and Access Management e in procinto di entrare nella galassia delle applicazioni SAP, amplia il suo raggio d’azione e lancia Enterprise Preference Manager (EPM), un modulo specifico stand alone che abilita le aziende alla conformità con il GDPR.

Enterprise Preference Manager permette infatti di centralizzare la gestione dei dati personali dei clienti, dei canali di comunicazione preferiti, di interessi e gusti relativi a brand o prodotti e dei consensi alle condizioni di servizio e alle norme sulla privacy. Tutte le attività relative al consenso di trattamento dei dati – dalle registrazioni del proprio profilo per ricevere comunicazioni di marketing (come newsletter e promozioni) all’accettazione dei termini di servizio – vengono memorizzate in sicurezza e in modalità audit-ready. I clienti hanno il controllo diretto sulla propria esperienza attraverso un sistema centralizzato che rende semplice rivedere, cambiare, cancellare o esportare tutti i dati del profilo così come gestire il consenso al trattamento accordato a una determinata azienda. In qualità di prodotto stand alone, EPM può essere adottato anche senza utilizzare la piattaforma Customer Identity Management di Gigya.

Al di là dei requisiti di legge, spiega Gigya, Enterprise Preference Manager può aiutare le organizzazioni a rispondere alle maggiori aspettative dei clienti sulla protezione e sul controllo delle informazioni personali. Una recente indagine effettuata da Gigya ha rivelato che il 68% dei consumatori negli Stati Uniti e nel Regno Unito ritiene che la gestione dei propri dati personali da parte dei marchi non sia appropriata. Il primo passo per ricostruire la fiducia dei clienti è fornire loro il controllo e l’accesso trasparente ai dati.

«Stiamo entrando in una nuova era in cui i clienti richiedono rispetto per la loro privacy online e si aspettano comunicazioni pertinenti e personalizzate quando accettano di condividere informazioni personali», dichiara in una nota Patrick Salyer, Amministratore Delegato di Gigya. «Gigya Enterprise Preference Manager è progettato per aiutare le organizzazioni a muoversi nella giusta direzione, sia nella creazione di fiducia attraverso interazioni trasparenti con i clienti, sia nel fornire le funzionalità necessarie a soddisfare specifiche leggi locali sulla privacy dei dati».

In Italia i prodotti Gigya sono distribuiti da Noovle, premiata nel 2015 come Certified Gold Partner unico in EMEA. «Con Enterprise Preference Management, Gigya indirizza con una nuova chiave di lettura il tema della GDPR. Un prodotto dedicato, pensato esclusivamente per contesti Enterprise e rivolto a tutte le aziende che gestiscono dati sensibili dei propri consumatori. EPM indirizza un bisogno specifico: la compliance con la normativa Europea e le sue evoluzioni», chiosa Olga Spimpolo, Business Leader – Video e Digital Marketing di Noovle.

Articolo 1 di 5