Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L’innovazione in divenire: la Cloud Revolution in Fabbrica

Parlare di digital transformation soffermandosi solo sull’infrastruttura non basta. Bisogna parlare anche di processi, come mostra uno studio condotto da DEVO Lab di Bocconi in collaborazione con SAP e come vuole dimostrare Altea UP in collaborazione con Sisme

06 Ago 2018

Oggi la trasformazione digitale offre l’opportunità alle imprese del settore manifatturiero di sperimentare nuovi processi produttivi introducendo l’innovazione offerta dalle tecnologie dell’Industry 4.0 nelle aziende per acquisire nuove competitività.

Qual è lo stato dell’arte di questa trasformazione digitale nel nostro Paese?

A fotografarlo, in collaborazione con SAP, ci ha pensato il DEVO Lab di Bocconi School of Management che, lo scorso anno, ha intervistato oltre 1200 manager, evidenziando uno scenario decisamente promettente. Il 63% delle imprese aveva già concluso o lanciato iniziative di digital manufacturing e ben il 43% risultava intenzionato a incrementare il budget dedicato, riservato soprattutto all’IoT, ai Big Data & Analytics, alla robotica e al cloud computing.

Per cogliere le opportunità della digital transformation non basta applicare le tecnologie abilitanti; serve una vision di lungo periodo ed una roadmap di implementazione.

La digital transformation non è solo infrastruttura, ma anche processi

Dai sondaggi è emerso che modularità e scalabilità dell’infrastruttura non sono sufficienti a garantire il successo di tale trasformazione. Occorre avere una maggior focalizzazione sull’ottimizzazione dei processi, sull’analisi dei dati e sul miglioramento della collaborazione con fornitori e clienti per ottenerne i benefici.

Non a caso, la nuova connettività acquista valore perché mette in comunicazione l’intero ecosistema dell’organizzazione, ottimizzando la supply chain e migliorando i rapporti coi vari interlocutori, clienti compresi. E, allo stesso modo, la sensoristica IoT rende possibile non solo virtualizzare la produzione (Digital Twin), accedere e processare dati in real time, ma anche velocizzare il processo decisionale, decentralizzandolo e responsabilizzando gli operatori.

Grazie all’aiuto dei device intelligenti possiamo gestire in modo più corretto e autonomo sia l’attività manifatturiera che quella di manutenzione degli impianti utilizzando i dati di predictive maintenance per intervenire prima dell’insorgere delle problematiche, priorità evidenziate anche dalla ricerca di SDA Bocconi.

La collaborazione tra Sisme e Altea UP

Obiettivi condivisi anche da Sisme Group SPA, impresa di respiro internazionale, leader nella progettazione e produzione di motori elettrici per elettrodomestici ed altre applicazioni.

I suoi vertici hanno deciso di percorrere la strada della trasformazione digitale per migliorare i processi produttivi che sono il vero fattore competitivo dell’azienda.
Minimizzare gli errori e attuare azioni di miglioramento, efficientare la linea produttiva e ridurre i costi di tracciamento della movimentazione, in modo da aggiungere valore ai processi di business e soddisfare i clienti con un approccio “customer centric”.

SISME ha scelto di affidarsi ad Altea Up, Gold Partner SAP, implementando la soluzione SimplyME nativamente integrata con l’ERP SAP presente in azienda per un monitoraggio intelligente della produzione e una raccolta dati sul campo in Real Time.

Con l’interfaccia utente SAP Fiori, semplice e immediata, l’operatore interagisce con i dati rilevati in tempo reale per ridurre i tempi di setup, i tempi di produzione ed i fermi macchina (Lean Manufacturing)

Appuntamento a Farete

Attraverso questi strumenti in grado di sfruttare le opportunità offerte dal cloud, Sisme è riuscita a elevare ulteriormente gli standard produttivi e la qualità, iniziando il percorso di “Cloud Revolution in Fabbrica“.

Per approfondire i benefici del “case” Sisme, vieni a trovarci al nostro stand a Farete, presso i padiglioni di Bologna Fiere, il 5 e 6 settembre prossimi.

Saremo lieti di presentarti le novità del mondo SAP e di offrirti una demo gratuita, per farti scoprire tutti i vantaggi che la trasformazione digitale può portare alla tua impresa.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5