Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

News

All’Ospedale Niguarda Ca’Granda il check up cardiologico si fa a distanza grazie alla videocomunicazione

All’Ospedale Niguarda Ca’Granda di Milano è ai blocchi di partenza il progetto di prevenzione sanitaria da remoto per i dipendenti di…

28 Feb 2011

All’Ospedale Niguarda Ca’Granda di Milano è ai
blocchi di partenza il progetto di prevenzione sanitaria da
remoto per i dipendenti di un’azienda, Cisco Systems, primo
in Europa nel suo genere. L’obiettivo del progetto, nato
dalla collaborazione con il vendor californiano, è rendere
possibile presso il proprio posto di lavoro un check up
cardiologico (elettrocardiogramma, auscultazione del cuore e
polmoni), senza doversi recare in ospedale ed evitando la trafila
della prenotazione, grazie ad una tecnologia video ad alta
definizione, audio di qualità e alla connessione di dispositivi
medici, trasportati sulla rete a banda larga
di Fastweb.

La sperimentazione sarà possibile grazie ad un sistema di visita
in remoto che permetterà al medico di Niguarda di visitare i
dipendenti di Cisco senza muoversi dal suo studio. Presso
l’azienda infatti è già stata allestita una sala visita
dove il paziente sarà messo in contatto con il medico cardiologo
che eseguirà la visita, alla presenza di un infermiere che sarà
il “braccio operativo” del cardiologo in tutte le
indagini necessarie. Anche la refertazione avverrà a distanza
con l’invio dall’Ospedale Niguarda degli esiti delle
valutazioni al medico aziendale entro tre giorni lavorativi
successivi alla visita. In futuro l’iniziativa potrà
essere estesa anche all’oculistica e alla dermatologia.

Articolo 1 di 5