Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Premi e riconoscimenti

Digital360 Awards 2018 alla sfida finale: 40 i progetti di innovazione rimasti in gara

Si avvicinano le premiazioni per il contest del Gruppo guidato da Andrea Rangone. I riconoscimenti saranno assegnati il 6 luglio ai migliori progetti italiani di innovazione digitale, valutati da una giuria di 73 CIO delle più importanti aziende del Paese. Per la fase finale previste tre giornate intense di networking e approfondimento tra professionisti del digitale di aziende, tech company, startup e centri di ricerca, in una logica di open innovation

03 Lug 2018

Saranno svelati il 6 luglio i vincitori dell’edizione 2018 dei Digital360 Awards, l’iniziativa del Gruppo Digital360 nata tre anni fa con l’obiettivo di individuare, far emergere e premiare i migliori progetti di innovazione digitale in Italia.

Oltre 200 le candidature raccolte quest’anno, selezionate da una giuria composta da 73 CIO delle più importanti organizzazioni pubbliche e private italiane. Ne sono emersi 40 progetti finalisti, che hanno ottenuto il gradimento maggiore degli esperti in quanto a originalità della soluzione, benefici concreti e replicabilità. I progetti selezionati si giocheranno la vittoria alla fase finale del contest a Lazise, sul Lago di Garda, il 4-5-6 luglio: tre intense giornate di lavoro e networking, in cui le aziende finaliste potranno presentare dal vivo la soluzione sviluppata con un “pitch”alla giuria, oltre a partecipare a momenti di confronto, approfondimento con CIO, startup, rappresentanti di centri di ricerca e dei principali vendor tecnologici del mercato.

«I Digital360 Awards 2018 rappresentano una vera e propria ‘finestra’ sull’innovazione in Italia, in cui sono valorizzati i migliori esempi di trasformazione digitale provenienti da diverse fonti – spiega Andrea Rangone, CEO di Digital360 –. L’unico contest in cui a valutare l’innovazione sono gli stessi protagonisti, i CIO italiani con un ruolo sempre più strategico nella trasformazione digitale delle imprese, anche in logica di open innovation. Nello scenario attuale, infatti, l’innovazione in azienda proviene sempre più spesso dall’esterno, attraverso startup, fornitori, centri di ricerca».

Andrea Rangone

Amministratore Delegato di Digital360

Nella giornata finale del 6 luglio, saranno assegnati i premi ai migliori progetti per ciascuna categoria tecnologica e per i diversi settori, più un premio al migliore progetto di Digital Transformation e uno al progetto dal maggiore impatto sociale.

Un percorso, quello dei Digital360 Awards, lungo e articolato, concepito soprattutto per promuovere la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità in ambito digitale, generando un meccanismo virtuoso di condivisione delle esperienze. La collaborazione con le testate del Gruppo Digital360 permette di amplificare e divulgare le soluzioni al pubblico attraverso tutti i canali del network: i siti, i canali social, le riviste cartacee, amplificando così le opportunità di condivisione facendo da “volano di conoscenza”.

«Nella fase finale dei Digital 360 Awards – prosegue Rangone – saranno protagonisti i progetti candidati, presentati attraverso una serie di pitch, ma anche i più innovativi centri di ricerca e parchi tecnologici italiani, che saranno riuniti in una ‘mappa dell’innovazione in Italia’, e i principali vendor ICT, che presenteranno le tecnologie future e le prospettive di innovazione dei prossimi anni».

Altre informazioni sul sito http://www.digital360awards.it/.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

Andrea Rangone

Approfondimenti

D
Digital360 Awards
Digital360 Awards 2018 alla sfida finale: 40 i progetti di innovazione rimasti in gara

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LinkedIn

    Twitter

    Whatsapp

    Facebook

    Google+

    Link

    Articolo 1 di 4