Oliver Wyman e Injenia: un’innovazione orientata a business e persone

Partnership

Oliver Wyman e Injenia, insieme per un’innovazione orientata al business e alle persone

La società di consulenza affiancherà Injenia nella realizzazione di progetti all’avanguardia per accelerare la trasformazione digitale delle imprese

18 Dic 2020

Emanuele Villa

Gli effetti della pandemia hanno fortemente velocizzato il processo di adozione del digitale, rendendolo un vero e proprio must-have per il presente e il futuro delle imprese. Nuove dinamiche digitali sono entrate a far parte del tessuto economico: lo Smart Working, la team collaboration, la piena digitalizzazione e automazione dei processi, ma anche la capacità di creare valore grazie all’analisi dei dati si stanno imponendo con una rapidità mai vista. Quelli che fino a ieri erano fattori di modernizzazione delle imprese, desiderabili nice-to-have, sono diventati priorità assolute per la sopravvivenza di oggi e la competitività di domani.

In questo scenario, assume un significato particolare la recente partnership tra Oliver Wyman, la nota società di consulenza globale, e Injenia, l’azienda italiana che da anni accompagna le imprese nel processo di trasformazione digitale, volta a mettere a disposizione soluzioni a supporto del nuovo paradigma lavorativo e a offrire competenze avanzate in ambito di intelligenza artificiale, machine learning e data management. Injenia ha inoltre ideato Interacta, la prima piattaforma di Social Process Management in grado di abilitare una gestione smart e collaborativa dei processi aziendali che semplifica la diffusione della conoscenza e si adatta alla perfezione alle dinamiche dello Smart Working.

Innovazione per il business, ma anche per le persone

La partnership è finalizzata a realizzare una sinergia a elevato potenziale tra le aree di eccellenza e le competenze di Oliver Wyman e quelle di Injenia, con l’obiettivo di implementare rapidamente e in modo efficace progetti di trasformazione digitale e di uso avanzato dei dati.

Se per Oliver Wyman l’accordo rientra in una strategia industriale volta a favorire l’integrazione di tecnologie, asset e competenze nella realtà dei clienti italiani e globali, per Injenia rappresenta l’occasione di mettere le proprie soluzioni, le capacità e l’esperienza al servizio di ampi progetti di innovazione nei quali la tecnologia, per quanto centrale, non è l’unico dei fattori di crescita. Lo sottolinea in modo netto Cristiano Boscato, Amministratore di Injenia, sostenendo che la tecnologia debba essere saggiamente miscelata col fattore umano, cioè con il modo in cui le persone collaborano e interagiscono. “Lo dimostrano le richieste dei nostri clienti – aggiunge il manager – sempre più focalizzate su aspetti di cultura aziendale e sulla gestione dei processi. In questo senso, è evidente come la partnership con Oliver Wyman aiuta a rispondere a queste richieste e a soddisfare il nostro impegno di realizzare progetti di innovazione orientati al business e alle persone”. 

Rispondere con efficacia alle sfide di oggi e di domani

L’obiettivo della partnership è dunque l’accelerazione del cambiamento in tutte le sue componenti. Soprattutto in un periodo complesso come quello attuale, per ottenere i migliori risultati, è necessario adottare un approccio strategico che, pur senza trascurare le sfide di oggi, rivolga già lo sguardo al futuro: non dimentichiamo, infatti, che molte dinamiche imposte dalla pandemia (Smart Working, in primis) non verranno meno e che, anzi, saranno i pilastri su cui si reggeranno le imprese di domani. Poter sensibilizzare (oggi) le aziende sulla necessità di accelerare il cambiamento, poterle indirizzare verso nuovi paradigmi collaborativi, smart e agili, e poter fornire loro – in modo rapido ed efficace – soluzioni innovative sono ottime premesse per il successo della partnership.

I concetti di reattività ed efficacia sono altri due pilastri su cui si regge l’accordo tra Oliver Wyman e Injenia. Nel commentare tale intesa, Marco Grieco, partner di Oliver Wyman e responsabile dell’area Digital per il Sud Est Europa, ha infatti posto l’accento proprio sui benefici pratici della partnership, sottolineando quanto il contesto di mercato incerto richieda agilità, reattività e velocità di implementazione per far sì che i clienti possano verificare in modo rapido i risultati dei progetti: “(i clienti, ndr) non sono pronti ad aspettare lunghi progetti di implementazione, e ci chiedono spesso pragmatismo. Siamo sicuri che con questa partnership riusciremo a rispondere alla richiesta, unendo la nostra leadership di competenza con la leadership tecnologica di Injenia, creata in anni di innovazione”.

Marco Grieco

Partner di Oliver Wyman e responsabile dell’area Digital per il Sud Est Europa

@RIPRODUZIONE RISERVATA
V
Emanuele Villa
Argomenti trattati

Personaggi

Marco Grieco

Aziende

Injenia

Approfondimenti

C
collaboration
P
partnership
S
Smart Working

Articolo 1 di 4