Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

progetti speciali

C-Level Summit: IT e business manager nella trasformazione digitale

Una raccolta di approfondimenti, interviste ed esperienze che analizzano i percorsi di trasformazione tecnologica, organizzativa e culturale della Digital Transformation, partendo dalle differenti prospettive: IT e business. Un progetto che nasce dalla collaborazione fra Digital4Executive e ZeroUno

12 Mag 2016

BNL trasforma il modo di lavorare con “Smart Bank”: postazioni condivise e flessibilità

Empowerment dei dipendenti e un migliore worklife balance sono i punti cardine del progetto. Nei primi 6 mesi 200 persone hanno testato il nuovo layout degli spazi in sede, e oltre 360 “flexible worker” hanno sfruttato la possibilità di lavorare un giorno alla settimana fuori ufficio. Lo racconta il Direttore Immobiliare di BNL, Antonio Marino

Oxford Economics disegna l’identikit delle imprese che avranno successo nell’era digitale

Le (poche) imprese pioniere nella trasformazione digitale hanno risultati finanziari del 38% oltre la media e personale più motivato, grazie ad approcci data-driven, forte attenzione alle competenze e operation digitali: ogni business, anche B2B, oggi deve fare i conti con i livelli di aspettativa dei clienti creati da Google e Amazon

Coni, acquisti e appalti telematici a garanzia della trasparenza totale

La Direzione Acquisti da due anni gestisce con una piattaforma digitale albo fornitori, gare e contratti, anche per grandi opere. Un passo che rende i processi più efficienti e tracciabili, e quindi sicuri e trasparenti, nel rispetto del codice degli appalti della PA. racconta Gennaro Ranieri, responsabile Acquisti e Appalti di Coni Servizi

Smart Manufacturing, imprese italiane al lavoro: 1,2 miliardi investiti nel 2015

Circa il 10% degli investimenti industriali è dedicato alla digitalizzazione. Oltre 600 le applicazioni censite dall’Osservatorio Smart Manufacturing del Politecnico di Milano. Il 38% delle imprese produttive ancora non conosce questi temi, ma è imminente un piano nazionale, con finanziamenti nella prossima Legge di Stabilità

Costruire la digital platform per il nuovo business… algoritmico

Il digital journey, un ripensamento radicale dei modelli di business d’impresa grazie a una pervasività digitale, dev’essere guidato dal Cio, ma perché ciò sia possibile, nella sua Agenda dovranno essere contemplati, accanto agli investimenti e ai progetti per l’evoluzione della piattaforma architetturale It, percorsi trasformativi orientati alla costruzione di una business digital platform (connessa, riconfigurabile dinamicamente e aperta). La strada si snoda lungo tre direttrici: delivery, talent e leadership. A spiegare di cosa si tratta è Dave Aron, vice president & Gartner fellow.

L’Ucc in mobilità per lo sviluppo dell’eHealth

Il Centro Veneto Ricerca e Innovazione per la Sanità Digitale ha da subito abbracciato l’Unified Communication & Collaboration nelle sue declinazioni mobile e cloud. Risultati? Elevata produttività e comfort dei collaboratori, quasi sempre remoti, nonché contenimento dei budget per le trasferte

CISO: i nuovi rischi etici e legali del business digitale

Aspettative dei clienti accresciute dall’innovazione, modelli di business attraenti per la criminalità, sicurezza (security) e protezione (safety) da garantire per l’Iot, elevata attenzione nell’agenda dei C-level ai rischi informatici e cibernetici, che diventano anche etici e legali. Per la sicurezza digitale in azienda è insomma al debutto una vera e propria metamorfosi. Gartner predica consapevolezza del rischio e resilienza aziendali. Ma la mossa vincente la deve fare un Ciso, Chief Information Security Officer, proattivo, riproponendosi con focus sul business e responsabilità relative, dice Forrester

Il manufacturing sempre più verso la fabbrica intelligente

La digitalizzazione del settore manifatturiero ha come elemento centrale la fabbrica digitale che consente non solo di ottimizzare la produzione e rendere più fluidi i processi, ma abilita anche un modello di business che include l’offerta di servizi grazie alla creazione di prodotti intelligenti. Ma nonostante si parli da tempo di industria 4.0 e le tecnologie cloud, analytics e iot stiano spingendo al cambiamento, i processi di trasformazione sono ancora all’inizio e sarebbe necessario un supporto di sistema più convinto a livello Paese ed europeo per accelerarli

Articolo 1 di 5